|
  

Online grazie a...

FTSE MIB

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Sabato 29 Gennaio 2011 16:09

Analisi settimanale dell'indice italiano FTSE MIB. Questa volta ci sembra più utile analizzare il Time Frame giornaliero per evidenziare le escursioni di un possibile storno.

Durante la Settimana, dopo una salita da inizio anno di circa il 10%, l'indice ha consolidato con una serie di barre inside all'interno di uno stretto range compreso fra la rottura del box 2 e la Trend Line ascendente tratteggiata che unisce i Max di Maggio e Agosto 2010.

La pausa di consolidamento era necessaria perchè la TLine di brevissimo era troppo ripida da mantenere. Tutti i tentativi di rifiatare hanno però trovato un valido supporto in area 21870.

la rottura con Volumi di questo livello, pur non compromettendo l'intonazione positiva del trend in atto, sancirebbe il segnale di ripiegamento probabilmente fino a 21600   21500 , da individuare magari anche con i livelli di ritracciamento di Fibonacci dell'ultimo strappo rialzista di gennaio.

Il Mercato ha bisogno di un catalyst per giustificare bruschi movimenti e le tensioni Geopolitiche in Medioriente potrebbero offrirglielo.

La crescita dell'indice è stata trainata dal Settore Finanziario ( Banche e Assicurativi ).

Suggerirei di controllare anche sul Forum l'aggiornamento dei grafici dei 2 Settori che sembrano Testare un'area di Max difficile da superare.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Gli articoli di SpazioTrader.it sono Copyright dei rispettivi autori
Questo articolo ti è stato utile? Considera di fare una piccola donazione per aiutarci a mantenere attivo il servizio!
Nota Importante: Questo articolo riflette l'opinione personale dell'autore e in nessun caso costituisce sollecitazione all'investimento. L'investitore che decidesse di seguirne le indicazioni, lo fa per libera scelta e a proprio rischio. L'autore del messaggio potrebbe essere in conflitto di interesse in quanto potrebbe essere possessore dei titoli eventualmente evidenziati nel messaggio stesso. Gli spunti proposti sono generalmente basati su un modello tecnico-grafico analizzato secondo le personali convinzioni dell'autore, e non possono in alcun modo sostituire il libero ed informato giudizio dell'investitore, che agisce a proprio rischio e pericolo.
Ultimo aggiornamento Sabato 29 Gennaio 2011 17:33