|
  

Online grazie a...

ENI

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Lunedì 25 Aprile 2011 07:43

Analisi settimanale del titolo ENI con grafico Mensile  Bilancio settimanale +1,28%   Bilancio da inizio anno  +6,3%

Da Marzo , dopo aver testato il 50% di ritracciamento di Fibo di tutto il ribasso 2008, è sceso per poggiarsi su Un Supp Statico importante in area 17,4.

Da qui potrebbe potrebbe trovare nuova forza per fare un ultimo tentativo di attacco all'area 18,7 e completare un possibile movimento correttivo ABC

Se invece la Statica non dovesse tenere, allora potremmo dedirre che le 3 onde correttive si siano già completate col Max di febb e aspettarci l'inizio di un trend discendente con un primo obiettivo vs area 16,5 , poco sopra il precedente livello di ritracciamento di Fibo

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Gli articoli di SpazioTrader.it sono Copyright dei rispettivi autori
Questo articolo ti è stato utile? Considera di fare una piccola donazione per aiutarci a mantenere attivo il servizio!
Nota Importante: Questo articolo riflette l'opinione personale dell'autore e in nessun caso costituisce sollecitazione all'investimento. L'investitore che decidesse di seguirne le indicazioni, lo fa per libera scelta e a proprio rischio. L'autore del messaggio potrebbe essere in conflitto di interesse in quanto potrebbe essere possessore dei titoli eventualmente evidenziati nel messaggio stesso. Gli spunti proposti sono generalmente basati su un modello tecnico-grafico analizzato secondo le personali convinzioni dell'autore, e non possono in alcun modo sostituire il libero ed informato giudizio dell'investitore, che agisce a proprio rischio e pericolo.
 

Commenti  

 
# mapokam 2011-04-27 17:30
trimestrale ENI: utile netto di 2,55 miliardi di euro in crescita del 14,6% vs 1° trim 2010, performance operativa (+16,3%) conseguita principalmente dal settore Exploration & Production grazie all'aumento del prezzo del petrolio.
Produzione -8,6% a causa della crisi Libica. Outlook «sono attese in un trend solido sostenuto da una certa ripresa della domanda»