|
  

Online grazie a...

UNICREDIT UCG

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Martedì 04 Marzo 2014 20:04

12aprile: sembra si sia rivelata corretta la seconda lettura delle Onde di Elliott: dovremmo aver raggiunto Onda 5 e di lì si innescherebbe la correzione a b c . La Forchetta di Andrews a fare da controllo. Dopo a dovremmo rimbalzare al rialzo in b e poi ridiscendere e magari andare a chiudere il movimento indicato sull'Oscillatore.


21marzo: alla ricerca di in indizio orientativo sull'Indice principale, proseguo (dopo aver aggiornato ENI) la ricerca di segnali premonitori sui principali titoli. Tocca aggiornare UCG che mi ha tratto in inganno con la fuoriuscita ad inizio mese dalla Forchetta di Andrews, fuoriuscita prontamente recuperata e ora si trova al test della Mediana. Questo inaspettato recupero mi fa valutare i minimi di Febb  come possibile livello di chiusura di un ciclo maggiore ( anche se ancora ne dubito vista la posizione dell'oscillatore). O dai minimi di Febb siamo ripartiti per un nuovo significativo impulso oppure -come penso-  manca ancora la coda ribassista conclusiva. A corredo 2 ipotesi di conteggio delle Onde di Elliott. La prima prevede l'ipotesi che siam già ripartiti per un nuovo movimento impulsivo di Medio, va confermata con la violazione rialzista della Mediana

la seconda prevede che si sia ora al termine del movimento partito dalla primavera 2013, e quindi mancherebbe la fase correttiva che si potrebbe innescare dopo il secondo doppio massimo di breve sul giornaliero


7marzo: aggiornamento grafico, dove si evidenzia quanto prospettato nell'ultimo commento ("possibile retest della Forchetta" ). Sul giornaliero, dopo aver chiuso il gap di Lunedì è salito fino a testare la Trend Line di Resistenza di breve.

N.B. Martedì 11 riporta i conti. La questione è: verrà calcolata o no la plusvalenza derivante dal decreto IMU Bankitalia ?


4marzo: prontamente recuperato e chiuso il Gap aperto con lo scrollone di ieri a seguito della crisi Ucraina ( UCG è la banca italiana più esposta).

Ultimamente Unicredit sta sottoperformando il nostro indice:il FTSEMib infatti in Febbraio ha fatto massimi più alti rispetto a quelli fatti nel mese di Gennaio 2014. Cosa che UCG non è riuscita a replicare. Inoltre con la discesa di ieri sembrava aver violato anche la Trend Line Supportiva dell'impulso partito a metà Dicembre 2013.

Sul Settimanale poi , con la perdita di area 5,7€ siamo usciti dal Canale di Supporto della Forchetta di Andrews.

Unicredit pesa il 7% circa sul totale dell'indice nostrano, e vale la pena seguire il comportamento del grafico sul possibile retest della Forchetta per l'inevitabile impatto sulle sorti sia del Settore Bancario sia dell'indice globale


© RIPRODUZIONE RISERVATA - Gli articoli di SpazioTrader.it sono Copyright dei rispettivi autori
Questo articolo ti è stato utile? Considera di fare una piccola donazione per aiutarci a mantenere attivo il servizio!
Nota Importante: Questo articolo riflette l'opinione personale dell'autore e in nessun caso costituisce sollecitazione all'investimento. L'investitore che decidesse di seguirne le indicazioni, lo fa per libera scelta e a proprio rischio. L'autore del messaggio potrebbe essere in conflitto di interesse in quanto potrebbe essere possessore dei titoli eventualmente evidenziati nel messaggio stesso. Gli spunti proposti sono generalmente basati su un modello tecnico-grafico analizzato secondo le personali convinzioni dell'autore, e non possono in alcun modo sostituire il libero ed informato giudizio dell'investitore, che agisce a proprio rischio e pericolo.
Ultimo aggiornamento Sabato 12 Aprile 2014 16:06