|
  

Online grazie a...

FTSEMib indice

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Sabato 24 Maggio 2014 19:28

5giugno: e finalmente i Mkt si sono tolti il dente! l'attesa delle decisioni di Draghi ha comportato una serie di finte e controfinte laterali in attesa di poter togliere la sicura alla molla di cui scrivevo settimana scorsa. 2 considerazioni di natura grafica: 1°) il Settore bancario sembrava diretto vs "la banda alta di oscillazione" delle Bollinger, e col movimento di oggi l'ha raggiunta. 2°) il supporto del cuneo disegnato Venerdì scorso ha retto magnificamente le chiusure, consentendo che si verificasse una ipotesi che già nei post di fine Aprile inzio Maggio scorso avevo contemplato: "il Mkt deve ancora chiudere il movimento annuale, ma non è detto che prima non si rivedano i Valori prossimi al massimo del 4 Aprile". Concetto poi ribadito nell'ultimo aggiornamento. e avveratosi oggi.

Ora mi sento più confortato, e non perché conosca in anticipo i Valori futuri, ma perché penso che questo possa essere il movimento ascendente  alla ricerca degli ultimi Top da cui innescare la discesa. Il che vuol dire che, aggiornando il livelli di controllo sulle dinamiche, mi metterò decisamente al ribasso se il Mkt violerà con Volumi e con chiusure orarie prima e giornaliere poi i 21600 e , a seguire i 21400. Le ragioni di quei livelli sono tutte nel grafico e nelle linee tracciate la scorsa settimana. E se lo facesse con un DAX che, testata quota psicologica 10mila, riscendesse sotto i 9800-9700 sarebbe ancora meglio. Naturalmente ogni posizione ribassista aperta prima della violazione dei livelli citati è "contromercato" e un azzardo, e fino a quando non li viola il Mkt dice ancora Long, avendo potenzialmente quote più ambiziose da testare (22500, 23mila , 24mila) per le ragioni che documentavamo la settimana scorsa relativamente ai rendimenti dei titoli di Stato,e per il contrbuto di Draghi, ma - pur potendoci puntare-  mi sorprenderebbe se ci arrivasse.  Dovrei in questo caso fare ammenda e cospargermi il capo di cenere se il movimento annuale che do ancora da chiudere si fosse invece già chiuso con i 20mila visti a metà Maggio, perché allora sarebbe partito già un nuovo movimento annuale e io lo avrei perso.

DOMANI attesi importanti dati USA sulla occupazione


30mag: si chiude una settimana euforica ( e non solo per la ns piazza azionaria) proprio sul test della Trend line ribassista di breve. I Prezzi -dopo l'esplosione di Lunedì,si stanno comprimendo -come una molla- all'interno di un cuneo la cui rottura  suggerirà il prossimo movimento di breve. I livelli da monitorare sono abbastanza chiari: l'impulso in corso prosegue oltre quota 21750 e con i Valori del Settore bancario che si riportano nella direzione della banda alta di oscillazione. La correzione di questo movimento sarà invece confermata qualora i Valori dovessero violare al ribasso quota 21330 (il minimo del 27 maggio). Giovedì 5 giugno alle 13,45 BCE sui tassi di interesse.

Il Trend Primario, di lungo periodo, è sorprendentemente ancora Long, e ogni tentativo di anticiparne l'inversione si è rivelato fallimentare, se non accompagnato da rapide prese di profitto. Per adesso abbiamo assistito solo a correzioni, non ancora inversioni. I motivi non sono certo nei dati macroeconomici (il brutto dato sul Pil USA del 1° trim sta a dimostrarlo), ma le Borse si fanno beffa dei dati Macro e seguono le politiche espansive delle Banche Centrali: " don't fight the Fed!".  Fino quando avranno fiducia nella loro disponibilità e potenza di fuoco continueranno a sostenere le speculazioni finanziarie. D'altro canto con rendimenti dei titoli Pubblici così ridotti non c'è altro modo profittevole di allocare il danaro.

E' chiaro che questa decorrelazione fra Economia Reale e Mercati è un pericoloso combustibile, ma per incendiarlo bisognerà attendere un innesco diverso dai Pil deludenti, dalle tensioni geopolitiche, dalla diffusione dei movimenti euroscettici, ... per adesso tutti ignorati dagli investitori alla ricerca di rendimenti migliori di quelli offerti dai titoli di Stato a 10 anni in area EU.


CONCLUSIONE: autolesionistico non assecondare questa tendenza positiva, MA improvvido farlo senza protezioni dal rischio di improvvisi capovolgimenti di fronte, esercizio onanistico avventurarsi in "previsioni": potrebbe finalmente invertire dopo questo spunto rialzista in corso o ritornare in area di doppio massimo a 22mila. Potrebbe fare un finta a 22500 e poi decidere che finalmente gli basta così. Potrebbe spingersi fino alla soglia psicologica dei 24mila (massimo del 2009). Potremmo aver già visto i massimi assoluti dell'anno, come dicono i modelli Ciclici, ma ...fino a quando non si decide a mollare, potrebbe anche consumare il tempo distribuendo in laterale. Chi avrebbe ragionevolmente scommesso che DAX e S&P dopo 5 anni di salita avrebbero ancora aggiornato nuovi massimi storici?  Quando poi invertirà uscirà una pletora di chiromanti pronti a rivendicare la bontà delle loro previsioni  ribassiste, salvo poi omettere che una inversione di questo Trend ce la stiamo aspettando da almeno un anno, e invece abbiamo dovuto adeguarci a "seguire i segnali" senza sperare di prevederli. Come in ogni fenomeno umano la Storia si ripete ma mai nelle stesse modalità. Oggi le politiche delle Banche Centrali stanno modificando i modelli interpretativi tradizionalmente usati, ecco perché pare così difficile in questi anni applicare le tecniche conosciute.

29mag h10,40: opportuno un aggiornamento grafico in prima mattinata per la prossimità del test della ribassista di breve


26maggio: E' tutto Oro quello che luccica ?!? Nel dubbio vale la pena raccoglierlo e metterlo in tasca, poi lo porteremo a far stimare.  Nel Week End ho scritto "Prevedibilmente dovremo lasciar passare qualche giorno oltre i risultati elettorali per avere una visione più chiara del Medio Periodo". Poi in uno degli ultimi aggiornamenti dello scorso Kilometrico e interminabile post  avevo rammentato che lo scorso anno -in occasione delle Elezioni Nazionali- la Borsa reagì con lo stesso euforico entusiasmo alla vittoria di Bersani, salvo poi ricredersi quando realizzò che la vittoria era troppo striminzita e non c'erano maggioranze.

In questa occasione abbiamo festeggiato lo scampato pericolo, ma quando realizzeremo che le significative affermazioni di partiti e movimenti non esattamente favorevoli all'€uro ( ho scritto €uro, non all'Europa) in paesi come Grecia, Paesi bassi, Francia , UK potranno rivelarsi una spina nel fianco dei Vincitori, allora il bilancio potrebbe non essere così entusiasmante. Spina forse piccola ( il Pil della Grecia ai tempi della crisi era equivalente al Pil della sola provincia Vicentina) ma insidiosa e sanguinante.

Poi c'è la questione della Commissione Europea ( perché questa volta nel voto c'era anche questo bottino) che dovrebbe andare al PPE che è rimasto maggioranza, ma i SocialDemocratici potrebbero vantare un diritto in caso di alleanze composite.

Insomma chi era a mercato nella direzione Long si goda il risultato ( io non sono fra questi perchè avevo anticipato che sarei comunque rimasto fuori ), ma è ancora presto per costruire scenari rialzisti nel Medio. Scenari che non si possono escludere a priori (anche nel post sul DAX, lo davo poco probabile, ma avvertivo che la configurazione in atto poteva ammettere il superamento dei massimi), ma che vanno consolidati oltre questa giornata che per me -con un Gap di quasi 300punti- resta interlocutoria, tutto sommato siamo ancora sotto la Trend Line di resistenza di breve.

Gli eventi esogeni da monitorare non sono tanto gli esiti elettorali, quanto piuttosto le scelte di politica monetaria (leggi Draghi), che sono stati i Mkt mover degli ultimi anni per le Borse.



24maggio: questo è lo stato dell'arte. In concomitanza con l'esito elettorale delle Europee ci troviamo con il grafico settimanale dell'Indice che ha trovato il suo Top a fine Marzo a quota 22200. Da quella quota si è innescata una correzione del Trend rialzista di Lungo in atto dall'estate del 2012. Correzione che dopo aver perforato la Trend line rialzista è atterrato sui 20mila: retest della Ribassista di Lunghissimo (partita dai massimi del 2009) che sono stati comperati (long lower Shadow). La candela di questa ultima settimana interlocutoria è positiva e ha chiuso ritastando dal basso l'ultima Trend Line Supportiva = Retest su retest !!= ancora nessun segnale inequivocabile.

Il 2° annuale potrebbe essersi chiuso qui, e se le prossime settimane proseguiranno al rialzo con minimi crescenti potremmo anche assistere ad una ripresa del Trend Rialzista di Lungo. Ma che sia la partenza di un nuovo movimento annuale non è affatto scontato. Lo sancirebbe solo il superamento dei 21800 (1000 punti di distanza dalla chiusura di venerdì).

Personalmente credo che solo la violazione down dei 20mila darebbero un segnale poco equivocabile per il proseguimento ribassista dell'andamento dell'Indice. Mentre un movimento rialzista delle prossime candele o un laterale, lascerebbero ancora aperti scenari alternativi.

Per questo ho aggiornato nel week end sia le analisi grafiche di Lungo periodo dei Settori che di tutti i principali titoli del ns Listino, in modo da cercare fra i grafici più  significativi in termini di capitalizzazione un segnale anticipatore. Il grafico Mensile del Bancario vale la pena di essere osservato.

A quanto già postato nelle apposite Sezioni aggiungo questo dettaglio settimanale e giornaliero sulle Banche che mi dice che fino a quando non superiamo i 15600 di indice Bancario, dobbiamo ancora riportarci sul settimanale sulla banda inferiore delle Bollinger (ultimo test 1 anno fa).

Prevedibilmente dovremo lasciar passare qualche giorno oltre i risultati elettorali e per avere un visione più chiara del Medio periodo, non a caso dal minimo del 19Maggio sono trascorsi 5 gg e ce ne vorranno altri 2 o 3 per chiudere il primo movimento settimanale e capire che orientamento avrà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Gli articoli di SpazioTrader.it sono Copyright dei rispettivi autori
Questo articolo ti è stato utile? Considera di fare una piccola donazione per aiutarci a mantenere attivo il servizio!
Nota Importante: Questo articolo riflette l'opinione personale dell'autore e in nessun caso costituisce sollecitazione all'investimento. L'investitore che decidesse di seguirne le indicazioni, lo fa per libera scelta e a proprio rischio. L'autore del messaggio potrebbe essere in conflitto di interesse in quanto potrebbe essere possessore dei titoli eventualmente evidenziati nel messaggio stesso. Gli spunti proposti sono generalmente basati su un modello tecnico-grafico analizzato secondo le personali convinzioni dell'autore, e non possono in alcun modo sostituire il libero ed informato giudizio dell'investitore, che agisce a proprio rischio e pericolo.
Ultimo aggiornamento Giovedì 05 Giugno 2014 18:23