|
  

Online grazie a...

FTSEMib, Canal Grande

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Sabato 07 Giugno 2014 12:00

8Luglio chiusura: con la violazione del minimo di tarda mattinata l'Indice prosegue il suo percorso a chiudere il gappone del 23Maggio. Ci siamo cavati il dente, e provvidenziale è stato il take profit del Long sull'indice il 4 Luglio e poi gli stop sui titoli bancari. Esaurito un post... se ne fa un'altro


8luglio h13,30: sul tf 15min primo timido, preliminare, segnale di interruzione del Trend ribassista ancora in corso. Deve evitare però di violare il minimo odierno e spingersi con decisione sopra i 21060 prima e 21100 poi. A fine giornata commentiamo, con time frame più consoni ad una operatività travalicante l'Intraday e con Wally che avrà preso una direzione (per adesso Future S&P ancora negativi).


Anche UCG - dopo ISP di ieri- è andato in stop sulla violazione del minimo del 30giugno, quindi sui bancari sono tornato liquido. Era una possibilità contemplata -infatti le avevo dichiarate operazioni di"anticipo" abbondantemente coperte dal profit del Long scorsa settimana dell'Indice-. Visto che nel pomeriggio posso seguire  vedo di riprendermi lo Stop con un pò di Intraday sul Future indice Occhiolino. Sui titoli rientreremo quando l'indice dichiarerà cosa vuole fare: andare a chiudere il gappone , OPPURE farsi bastare questa figura di inversione a minimo decrescente (2 B di V. Sperandeo)

7luglio: la tenuta del 61,8% di ritracciamento dell'ultimo movimento impulsivo sebrava gettare le basi per una ripresa dei corsi al rialzo, ma il tentativo di tarda mattinata si è esaurito con soli 100punti di rialzo, prima di riprendere la strada della 2° giornata consecutiva di ribasso e andando a lambire il successivo livello di ritracciamento a 78,6%. Movimento rappresentato e monitorato con l'incrocio delle 2 regressioni sul 15min. Sul daily anche la Trend line supportiva di breve (19maggio-30Giugno) è stata marginalmente violata in chiusura, mentre invece tiene ancora l'ipotesi di Pull back sulla ribassista magenta. Se non viene prontamente e stabilmente recuperata la TL di Supporto... nessun segnale di esaurimento della correzione.

In chiusura su ISP è scattato lo Stop, mentre resta ancora aperta la posizione su UCG.

Questa è un pò una sorta di ultima chiamata perchè sotto 21130 (minimo del 30giugno) la chiusura del gap si fa ipotesi realistica, e se non tornassero i compratori neppure dopo quella condizione gli obiettivi di ulteriori ribassi si fanno davvero importanti. Ma avremo modo di tornarci.


7luglioh10,20: testato stamattina il 61,8% di ritracciamento, vediamo se gli basta per disegnare una figura di inversione rialzista. In alternativa il 78,6% sta poco sotto 21300 circa, in prossimità della Trend Line ribassista tracciata dal 4Aprile. Se poi rimbalza le estensioni di Fibo per l'obiettivo del rialzo sono in area 22170- 22600 (161,8% e 261,8%). Ancora aperte le posizioni di anticipo sui Bancari cha vanno in Stop sotto il minimo del 30giugno.

Lo monitoro stretto (15min) così:( poi le entrate si fanno sul 3 o 1min)


4luglio: orfano di Wally il ns indice dal test della Mediana delle Bollinger disegna una Morubozu che descrivere come "prendersi una pausa " è un eufemismo: ben 300 punti di ribasso. Però non dovrebbe averci colto impreparati (perchè allora vuol dire che non scrivo comprensibilmente): già ieri in mattinata avevo indicato che l'indice aveva ritracciato circa il 50% di Fibo e fissato i nuovi livelli di Prezzo da monitorare alzando i take profit, ulteriormenti stretti di 50punti nel commento di fine giornata. I più compulsivi avevano le regressioni lineari sul 15min da seguire e oggi si sarebbero messi Short dopo l'apertura godendosi tutto lo scrollone. Per i meno forsennati invece già il 1°Luglio avevo scritto: "è ragionevole che faccia una figura di -passaggio del testimone-". Per intendersi è quella che sta disegnando sull'Indice e che è altrettanto visibile sul grafo Bancario dove ha già ritracciato il 61,8% di Fibo.

Esaurito il processo autoreferenziale passiamo agli scenari possibili, che sono 2:

a) questo movimento potrebbe essere un 123 di Ross e con un ritracciamento del 61,8% o 78,6% lancia un impulso rialzista con obiettivi di estensione 161,8-261,8% = aree 22200- 22700 se non addirittura i 23mila per metà Luglio (come indicato dal siderografo che trovate ancora nei precedenti aggiornamenti). l'ipotesi riceverà il bollino SE l'indice, finita la correzione partita oggi, riparte al rialzo superando di slancio area 21900.

b) questo è stato solo una correzione del ribasso innescatosi dal Top del 10Luglio, è finito ieri e d'ora in poi prosegue il ribasso per chiudere il gappone ancora aperto e i movimenti di Lungo periodo di cui ho parlato già ripetutamente e in ultima istanza il 1° Luglio.

Tutto riassunto nei grafici, sul grafo Bancari ho evidenziato nell'ellisse gialla il movimento di cui abbiamo scritto, e già impostato il Buy sull'Oscillatore, qualora dovesse realizzarsi .

Trend di lungo ancora Long. Posizione sull'indice chiusa in take profit, posizione sui bancari (aperta il 1° e dichiarata nei commenti all'analisi del 29giugno di UCG) ancora aperta con Stop sui minimi del 30Giugno ( in questo modo il profit sull'Indice è incassato e se il Mkt riparte riparte ho già un piede dentro i titoli guida con una prima tranche di anticipo che andrà rimpolpata sopra i massimi di ieri). Buon WE


3Luglio: impulso rialzista ancora in corso. Sul grafo orario il SuperTrend stretto (ritardo2) resta intatto nonostante la solita lunga shadow tipica in occasione di appuntamenti mkt mover come quello odierno di Draghi. Chi vuole può alzare il 1° livello stretto di trailing stop di una 50ina di punti. Restano validi i commenti fatti stamattina.

3Luglio h 11,00: l'operatività segnalata negli ultimi post sta dando i suoi positivi frutti. Con il top di stamane abbiamo quasi fatto il 50% di ritracciamento di tutto l'ultimo movimento ribassista e prossimo al test della Mediana delle Bollinger.

Fatte salve le considerazioni che ci siamo scambiati il 1° Luglio ("... nuovo movimento impulsivo, che per ora considero di breve...Dove porterà al momento non posso saperlo..." ), si può alzare il Trailing Stop dal livello di acquisto ad un livello più alto. Questo dipende dalle strategie operative che sono personali e che differenziano loperatività di ognuno di noi. Per i più compulsivi l'inversione delle regressioni lineari è un punto di controlo. Per i medio compulsivi l'ultimo Swing sul grafico a 15min è il primo livello di Prezzo da monitorare (doppio minimo a 21630), se verrà violato al ribasso con chiusure orarie si potrebbe portare a casa una parte degli utili. Il successivo livello è 21500. Chi volesse provare a lasciar correre aspettandosi che da 21130 sia partito un movimento impulsivo dal respiro più ampio può monitorare come primo livello area 21500 e poi il Minimo da cui è partito l'ultimo impulso che deve rimanere integro per non compromettere le aspettative. Qualora si perforasse al ribasso torna d'attualità il gap aperto.


1°Luglio: e alla fine è arrivata la candela che mi aspettavo da qualche giorno (nel commento del 27 avevo puntato al recupero  e superamento di quella Trend Line ribassista). Apertura sopra la Trend Line, flessione a chiudere il Lap di apertura e poi dalle h10,30 ha cominciato a disegnarsi una bella Long White. Lo Short sull'indice è stato chiuso in take Profit, avevo infatti detto che si poteva abbassare il livello strada facendo, e sono scattati i primi ordini condizionati sui titoli Bancari come annotato nei commenti. Chi fosse entrato sull'indice stamattina dopo l'apertura è stato bravo e tempestivo. Io sono rientrato in postazione in tarda mattinata e quindi tengo, come livelli di Prezzo di controllo per le entrate, le chiusure orarie e giornaliere sopra i 21600 di oggi, e come Stop Loss il minimo di ieri. Cosa intendo ?

a) è partito da ieri alle 13,00 (sfiorando di 30 punti l'obiettivo a 21100 della barra INside che avevo segnalato) un nuovo movimento impulsivo che per il momento considero di breve: correttivo rispetto all'eccesso ribassista innescatosi dal 11giugno. Dove porterà al momento non posso saperlo, ma lo monitoro stretto, perché è ragionevole aspettarsi che faccia una figura di" passaggio del testimone", ad es un 123 di Ross, quindi si può salire sul rimbalzo da un livello più in basso (poi c'è sempre quel gappone aperto da considerare, che - se non è un gap di Fuga- prima o poi va chiuso). Seguire sempre gli appuntamenti macro: domani sera parla ancora Yellen e giovedì Draghi.

b) resta ancora aperta per il Medio l'ipotesi che debbano chiudersi con un ribasso significativo (quello di metà Maggio e questo di fine Giugno potrebbero essere solo anticipatori) movimenti di Lungo periodo (nel Luglio di 2 anni fa eravamo a 12360: +74% esclusi i dividendi) . Il Trend di Lungo è sempre Rialzista ma i Top del 4Aprile e del 10Giugno possono essere un doppio Massimo sporco di Lungo periodo. Quindi sono contento di avere ipotizzato che il ribasso fosse in esaurimento, MA non mi lascio andare a facili euforie rialziste per il Medio/Lungo periodo. Lascio al Mkt dirci cosa vuol fare.


30giugno h 11,00: falsa partenza questa mattina con l'Indice nostrano che sottoperforma da qualche settimana rispetto agli omologhi Internazionali = ancora nessun segnale di Reverse sullo Short in corso. Pesano i Bancari con uno Spread in aumento, e tengono bene solo gli energetici. La rottura ribassista del pattern Barra INside di venerdì ha una dote di 350 punti e -dai massimi odierni-  potrebbe proiettare i Valori in area 21100. Ma voglio raccontarvi una AMENITA': piccola storiella di vita quotidiana.


Questa mattina ho spedito in Banca un caro amico il quale - avendo la benevolenza di confrontarsi con me per la gestione del suo capitale- non ha minusvalenze pregresse e ha in portafoglio un certo titolo con oltre il 50% di gain e sul quale mi sono raccomandato di fare la procedura di "affrancamento" per evitare il 30% di aumento della tassazione del Capital Gain...... il bancario - di un primario Istituto, non esattamente una Banca locale-  lo ha guardato sbarrando gli occhi e ammettendo pietosamente:" Lei ha ragione , ma io non so neppure come si faccia questa procedura". Conclusione? " intanto vendiamo il titolo, e poi decidiamo se rientrare nei prossimi gg ". Quanti si saranno trovati di fronte a questa proposta, e quanti avranno aderito, e quanto starà pesando questa soluzione improvvisata sul debole andamento dei listini?. Io al momento non ho gli strumenti per stimarlo . Lo vedremo nei prossimi gg qualora dovessimo assistere ad un rimbalzo dei Valori. Resta il fatto che è veramente rammaricante assistere alla impreparazione di chi dovrebbe invece avere per "missione" la capacità di gestire i ns risparmi !!!

27giugno: perdura la fase correttiva per il ns indice con la 6° candela negativa. In mattinata sono state assecondate le avvisaglie di un rimbalzo anticipate nel commento di chiusura di ieri, e fino alle 16,30 avremmo avuto una chiusura molto "tecnica" ( con una small a doppie shadow che, tenendo la ribassista tracciata dai massimi del 4Aprile, avrebbe configurato un perfetto Pull back e possibile ripartenza). Niente di compromesso: lo Short ha uno Stop conservativo a 21750 e quindi non è stato intaccato (però col passare del tempo si può stringere a livelli più bassi). Per chi avesse anticipato il Long ( "anticipato" perchè avevo scritto che sarebbe scattato a 21600 ) abbiamo mantenuto il minimo di ieri e siamo INside alla candela di ieri; con un 50% di ritracciamento del movimento mensile partito il 19maggio, e ancora dentro il 3° box di proiezione della congestione ID/NR4 prima della Yellen e delle scadenze tecniche. Il settore bancario invece ha già ritracciato il 61,8% del precedente rialzo ed entrambe gli indici sono a contatto con la banda bassa delle Bollinger e oscillatori in zona di Ipervenduto

I livelli grafici da monitorare sono: al rialzo deve recuperare e chiudere sopra quella Ribassista, e poi violare i 21600; al ribasso possibile 4° proiezione del box e approdo sotto i 21mila... a quel punto la chiusura del gap aperto sarebbe un catalizzatore troppo forte


26giugno: ancora nessun segnale di inversione con le candele giornaliere ( =lo Short continua a correre con lo Stop Profit mantenuto largo ancora a 21750 per non essere preda della volatilità), MENTRE sul grafico orario è presente un Hammer e una divergenza rialzista che DOVRA' ESSERE confermata prima con l'incrocio rialzista delle MM veloci e poi col il superamento del Supertrend (settato a 10 periodi con moltiplicatore 3 ) che si realizzeranno con i Prezzi sopra 21600. Lo stesso grafico visto con le candele Heikin-Ashi presenta una candela oraria di potenziale inversione proprio in chiusura.


ISP e UCG hanno già chiuso i loro gap aperti il 26 maggio. ( e così non mi possono rimproverare di non aggiornare Linguaccia )

26giugno h14,30: sono appena stato redarguito da un caro amico che mi ha ricordato che non aggiorno dal 21, ma non c'era molto da dire: testati i 22500 (area proposta in tempi non sospetti come possibile Top del movimento) e poi ulteriormente violata al ribasso l'area indicata con le 2 frecce rosse (il minimo del 17giugno) il Mkt ha proseguito la correzione che va a chiudere il movimento mensile partito il 19maggio. Siamo prossimi alla scadenza del tempo e non è detto che si chiuda con questo movimento il Gap ancora aperto. Siamo sulla parte bassa delle Bollinger e con l'Oscillatore in eccesso ribassista. Ora si può aggiornarne il Trailing Stop delle posizioni Short sui massimi di ieri (area 21750) e guardare le chiusure giornaliere alla ricerca di un prossimo segnale di inversione ( ad es seguire il grafo  orario Heikin-Ashi  )  - mi spiego: SE la candela odierna sarà una candela di inversione come un Hammer o una INside classificabile come un Harami- valutare sui 21750 anche una strategia SAR (Stop & Reverse). Per il Lungo valgono le considerazioni fatte il 14giugno e quelle fatte da mio fratello nella sezione "Editoriali".



21giugno: Settimana sostanzialmente inconcludente, che Venerdì chiude 100 punti sotto l’apertura di Lunedì e sotto il minimo di chiusura della scorsa settimana. Non ci sorprende perché Sabato scorso avevamo scritto “sono da mettere in conto la prossima settimana movimenti scomposti” . Non era difficile ipotizzarlo con il pronunciamento della Yellen Mercoledì sera e le scadenza tecniche Venerdì. Non a caso siamo rimasti imballati nei primi 3 gg,  poi Giovedì rotta Up la congestione triangolare e Venerdì rimangiato il segnale.

Poco male perché bastava seguire disciplinatamente i livelli indicati e le prescrizioni correlate ( long >22200 da confermare con chiusure orarie prima e giornaliere poi ) per uscire indenni dal giro di valzer.

Sul grafo giornaliero la chiusura coincide col test della Trend line di Supporto dell’ultimo movimento partito il 4giugno, e col test della Mediana delle Bollinger. Ii prezzi sono ora confinati in un wedge che carica la molla del prossimo movimento, con nuovi livelli di Prezzo da monitorare, facilmente identificabili e segnalati dalle nuove frecce (lascio le vecchie frecce per lo stesso motivo per cui lascio i vecchi commenti; è un principio di onestà intellettuale: chiunque può verificare i razionali delle considerazioni passate che giornalmente aggiorniamo).

Sopra area 22400 prima e 22600 poi si vanno a ritestare i recenti massimi e il Canale alto di Lungo. Sotto i 21870 ( minimo del 17 giugno )- passando per la rottura ribassista del cuneo e la violazione della Mediana delle Bollinger- si va a chiudere il movimento mensile partito il 19Maggio. Le solite prescrizioni correlate ai livelli di prezzo sono scontate, vero?: "chiusure orarie prima e chiusure giornaliere poi".

Per il Lungo periodo non cambia granchè: area 22500 era deputata ad intercettare un nuovo massimo ( e infatti l'ha sentita), potrebbe non essere il massimo dell'anno (perchè il canale rialzista di Lungo è ben sopra quei livelli, il Bradley stima un Top annuale a metà Luglio). Dovrebbe, potrebbe essere ancora pendente la chiusura ribassista del Lungo Ciclo -2,5anni- partito a metà 2012.

Lunedì23 staccano i dividendi: ENEL, A2A, TERNA , STM circa 0,4%

N.B: dal 1° Luglio il regime di tassazione sulle Plusvalenze aumenta del 30% ... se non si procede con "l'affrancamento", a più di qualcuno potrebbe venir voglia di liquidare le posizioni in profitto pagando l'aliquota del 20 invece del 26%, e con l'andamento dell'indice degli ultimi mesi le plusvalenze non dovrebbero mancare

Es: ENI sui massimi storici, a 6anni dai Top 2007-2008, raddoppio (ex dividendi ) da Agosto 2011

Avevamo evidenziato un Livello di Prezzo da monitorare il 19marzo a17,7€ e più recentemente indicato il TGT in area 20€

19giugno: altra giornata interlocutoria dopo la doji INside di ieri, con gli energetici in grande spolvero e i bancari contrastati, aprono in gap up e chiudono ricoprendo il vuoto.


Giornata che si chiude con una ennesima candela di indecisione a testimonianza che l'euforia per le decisioni della Yellen di ieri non ha trovato la forza per competere con le scadenze tecniche (3 streghe) di domani.  La rottura del livello indicato (area 22200) per innescare il Long ha marginalmente tenuto nelle ultime ore di contrattazione, e questo è il miglior esempio pratico per testimoniare il significato della precisazione che allego sempre alla indicazione dei livelli di Prezzo ( "chiusure orarie prima e chiusura giornaliera poi" ). Non a caso il grafo Heikin-Ashi chiude con un bel candelone verde, ma mi aspettavo un rialzo ben più convinto visto la rottura rialzista della INside di ieri. A questo punto ci aggiorniamo con il commento del week end per verificarne la tenuta anche con la chiusura settimanale, perchè naturalmente domani i Prezzi possono fibrillare per gli aggiustamenti di portfolio in concomitanza delle scadenze dei contratti.


18giugno: nessuna sorpresa dal fronte Yellen, Tapering continua come da programma, revisione al ribasso del Pil, inflazione e mercato del lavoro i grandi assenti della retorica post annuncio. Le piazze azionarie estere strappano al rialzo e sul nostro indice (visto con le candele Heikin-Ashi ) seconda candela a doppie shadow, premonitrice di un esaurimento della correzione, rampa di ripartenza Long di breve (per adesso), in coerenza col Siderografo di Bradley che segnala l'ultimo picco rialzista dell'anno in Luglio, e poi .... dovrebbe innescarsi la discesa rappresentata dai grafici degli ultimi commenti del 14giugno. Lascio invariati i livelli di controllo per un Trading meno compulsivo. Gli Intraday Traders sanno districarsi. Come da consuetudine i livelli confermano l'indicazione a condizione che restino inviolati per chiusure prima orarie e poi giornaliere.

e questo è il Siderografo Geocentrico del2014(ma anche l'Eliocentrico coincide con i periodi)


17giugno: niente di fatto in questo avvio di settimana, con i Prezzi che si sono mantenuti all'interno della candela di Venerdì (oggi alle 12,00 c'è stata una momentanea rottura ribassista <21900 del Pattern Barra INside ma che non ha prodotto nessuna accelerazione ribassista ). Lo avevamo messo in conto quando sabato scorso scrivevamo che avremmo potuto assistere a movimenti scomposti -vedi la small black di oggi con lunghe Shadow opposte- in attesa delle dichiarazioni di domani della Yellen.

Il doppio massimo sporco sul grafo del settore bancario ha dato l'avvio sull'indice FTSEMib alla correzione che si è fermata al 23,6% di Fibo di tutto il movimento partito il 19maggio, e al 61,8% dell'ultimo impulso rialzista avviato il 4Giugno . i Livelli di Prezzo da monitorare restano quelli indicati nel commento di fine settimana e riassunti nel grafico.


14giugno: Dopo un paio di interventi in Intraday, torniamo alle consuete analisi con time frame Settimanale e giornaliero. Questo è il Canale rialzista annuale all’interno del quale ci stiamo muovendo presumibilmente con un movimento in 3 Tempi (vedi Oscillatore). Ci dice 2 cose:

a)la correzione del 19Maggio si è configurata come Test della Trend Line Supportiva del Canale e movimento sulla Mediana delle Bollinger a sanare la fuoriuscita dei top di fine Marzo. Mi aspettavo che quella fuoriuscita comportasse l’oscillazione sulla banda opposta delle Bollinger. Invece il Mkt ha trovato nell’esito elettorale delle Europee e nella parole di Draghi linfa per ripartire all’attacco di due nuovi livelli di Resistenza (livelli già citati nei precedenti post ): 22500-22600, che – se superati- porterebbero al livello successivo, area 23300 circa.

b) se così fosse quello che sia sta disegnando potrebbe essere una figura di inversione a U, attraverso la costruzione di un Cup &Handle. Abbiamo costruito la tazza, un eventuale e atteso storno dai livelli sopra citati, potrebbe andare a costruire nei prossimi mesi il manico che ci porterebbe poi (nel Lungo periodo) a quota 34mila che – guardate la chart Mensile- hanno un gran senso dal punto di vista grafico. Per adesso è solo uno degli scenari possibili, ma teniamolo a mente; potrebbe tornarci utile nel futuro. L’altro – molto più funesto per le sorti del ns listin- è che, se area 23mila respinge con decisione i cors,i si rientri nel laterale di lunghissimo periodo ( gli Eliottiani la classificherebbero come correzione complessa del Trend primario ancora ribassista ) e le conseguenze potenziali sono il triplo minimo in area 13mila. Ma non mancherà il tempo per seguire lo sviluppo.

Passiamo all’analisi giornaliera. Vi ripropongo un grafico postato la prima volta nel commento del 30 Aprile, e ditemi se non avevano senso quei box disegnati allora.

Venerdì fino a metà giornata rischiavamo 3 corvi neri. Poi il recupero pomeridiano ha permesso di disegnare una Long Lower Shadow proprio sull’8° giorno del movimento settimanale partito il 4 Maggio, che ci permette di aggiornare i livelli di prezzo di Controllo per la prosecuzione del ribasso (solo sotto i 21900) oppure per la costruzione di un nuovo movimento impulsivo (solo sopra 22200 ).

N.B. sono da mettere in conto per la prossima settimana movimenti scomposti, visto che Mercoledì c’è il pronunciamento del FOMC a cui tutti guarderanno perché la Yellen potrebbe fare importanti aggiornamenti di politica monetaria .

Inoltre la situazione in Iraq si sta facendo davvero complicata. Vi ricordate che lo scorso Sabato avevo scritto “… ci vorrà un catalizzatore ben più potente di quelli cui abbiamo assistito, per scatenare l’inversione”!!

12giugno Intraday: una rapida incursione col grafo orario solo per far notare che è stato violato il livello di Prezzi 22250,e le MM hanno incrociato al ribasso MA ancora non abbiamo assistito ad alcuna accelerazione del movimento correttivo ( non a caso nel commento di ieri avevo scritto "può anche lateralizzare prima di dare un nuovo segnale " ), quindi -per le eventuali posizioni short in corso- bisogna evitare di farsi prendere in contropiede marcando stretto l'indice e ponendo un alert in area 22340 che, se fosse recuperata e poi violata al rialzo con la costruzione di un movimento a minimi e massimi crescenti potrebbe decretare l'esaurimento della spinta ribassista e l'avvio di un nuovo movimento Long per il breve.



11giugno Intraday: primo segnale credibile di esaurimento nel breve dell'ultima spinta rialzista partita il 4. La Spinning Top di ieri -fatta proprio con una chiusura sui 22500 che era uno dei livelli menzionati e candidati-  denunciava un calo di convinzione, la Long Black di oggi (quasi una morubozu) conferma l'ammonimento, e con l'eventuale violazione e chiusura sotto i 22250 avremo un nuovo livello di controllo, ben più vicino del livello identificato col wedge della scorsa settimana e quindi più favorevole. A sostegno della concretezza del segnale ieri il grafo Bancario ha fatto un doppio massimo. Il Pattern che è in formazione oggi invece è assimilabile ( perchè non sarebbe proprio canonico visto che i corpi si sovrappongono) ad una sorta di  Evening Star.

Naturalmente lo Stop allo Short ora il Mkt lo mette sopra il Top di ieri 22600, fino a quando resta sotto quei livelli può anche lateralizzare prima di dare un nuovo segnale. Comunque le MM veloci sul grafo orario stanno flettendo per incrociare al ribasso e a quel punto avremo con i livelli di Prezzo degli incroci un altro elemento per gestire la posizione, ed evitare di trovarci contromercato qualora dopo lo spunto rialzista del 19maggio (12gg), seguito poi da quello settimanale partito il 4 e che si sta esaurendo  , il Mkt decida di far partire un nuovo impulso vs i 23mila.


7 giugno: proviamo a fare il punto della situazione dopo 3 settimane euforiche che hanno visto realizzare una performance di oltre il +10% dal minimo del 19Maggio a quota 20mila, realizzare nuovi massimi annuali e pluriennali ( dal minimo dell'estate 2012), non poi così distanti dai Top del 2009 (a quota 24500), e con una serie di eventi non esattamente secondari per le piazze azionarie e per il sentimento che questi hanno innescato ( esiti elezioni Europee e intervento BCE ).

Ripartiamo dal Lungo periodo, in coerenza con le analisi postate in tempi non sospetti (inizio Maggio) e ancora visibili in prima pagina, e con un approccio grafico il più semplice e "lineare" possibile: il disegno dei canali.

In quella occasione scrivevamo in sostanza che "nuovi massimi non si possono escludere ... ma prima o poi deve chiudere il movimento annuale partito nell'estate 2013"

Sono stato soddisfatto sul primo punto, ma sulla chiusura dell'Annuale, che avevo previsto per l'estate (giugno Luglio), il Mkt sembrerebbe avermi smentito, facendo chiudere il tutto il 19maggo a 20mila. Da quel minimo ho scritto che mi aspettavo un pull back a 21180 circa che  per me sarebbe stato un naturale retest della Trend Line di Supporto appena violata al ribasso, ma credevo gli sarebbe bastato. Avevo successivamente messo in conto una possibile ulteriore estensione a 21700 circa perché avrebbe rappresentato un ritracciamento a 78,6% di Fibo, e poi di nuovo giù a cercare minimi più profondi, ma sopra 21800  ho scritto " non possiamo escludere l'inizio di una partenza di un possibile un nuovo annuale" , con tutte le implicazioni rialziste del caso. Infatti ho ammonito su possibili (a quel momento non scontate) escursioni vs nuovi Top, e i valori contemplati -per quanto ampi, lo ammetto- erano fra 22500 e 24mila. Concludo il riepilogo ricordando- alcuni di voi lo avranno letto- che l'unico movimento che non lasciava equivoci "era la violazione dei 20mila". In sua assenza tutte le strade erano ancora aperte.

Ora siamo ben oltre i 21800, con un potenziale doppio Massimo sporco, con un gappone aperto e aspettative sempre meno granitiche di vedere una reale Inversione (non solo normali correzioni) del Trend rialzista ancora in corso. Questo a ennesima dimostrazione del fatto che nonostante le tecniche di analisi - si spera- più accurate e giustificate possibili, ( Master Time Factor, Pull back, ritracciamenti di Fibo,... ) poi sono solo i Valori che fanno il Mercato, guidati sempre più dalle politiche delle Banche Centrali ("don't fight the FED"). Le analisi degli scenari restano un esercizio didattico interessante, ma che lascia il tempo che trova rispetto ai livelli di controllo (Prezzi) che fino a quando non vengono violati definitivamente dettano le regole (si vedano i risultati a 3 settimane delle analisi di Lungo fatte a fine Maggio, basate quasi esclusivamente sui break di Prezzo). Ma la impazienza di aspettare le conferme dai livelli di Inversione di Lungo ( che ora passa lontanissimo sotto 20mila) e la voglia di interpretare il Mkt anticipando i movimenti futuri la vincono su tutto e ci ritroviamo qui a ripetere daccapo i ns esercizi.

Questo è lo stato dell'arte su base settimanale con una interessante evidenza: i 20mila erano il retest della ribassista di Lungo periodo partita dai Massimi del 2009 (ecco perché si è fermato lì) . Il movimento annuale potrebbe essersi chiuso il 19maggio ed esserne già partito uno nuovo. Sono ancora dubbioso però.

Scrivo "potrebbe" perché, al rialzo, le prossime aree di Prezzo in Giugno si trovano a misurarsi con una serie di possibili livelli di Resistenza (a partire da 22500 fino a 23500-24mila) rappresentati dai test delle proiezioni delle bande alte di tutti precedenti Canali rialzisti (annuale e 2 varianti di Semestrale), cui si aggiungono le Res Statiche delle aree di Massimi corrispondenti alle chiusure Mensili di Maggio 2011, Ott 2009; e poi perché - sei conteggi sono corretti- oltre alla chiusura dell'ultimo annuale, dovremmo anche chiudere il biennale partito in Luglio 2012 (ecco perché proiettavo l'inversione in Giugno Luglio 2014), i soli 20mila mi risulterebbero un pò risicati, mi aspetterei almeno un intorno in ara 18-19mila, dove passa una Media Mobile di Lunghissimo. Ma ci vorrà un catalizzatore ben potente per innescare l'inversione, perché sino ad oggi  dati deludenti sul PIL, ammonimenti della UE, disoccupazione ai massimi storici, coperture di Bilancio, bocciature di Standard&Poor's e guerre Ucraine non hanno potuto nulla contro l'appetito al rischio degli investitori.

Per tornare ai giorni nostri, visto che la fuoriuscita dalle Bande di Bollinger sta per essere risanata, monitorerei il ritorno dei Prezzi al di sotto del cuneo nel quale si sono caricati a molla prima dello spunto rialzista della fine della settimana appena trascorsa: eventuale violazione ribassista dei 21500-21400. Sempre incombente quel Gap aperto dopo l'esito delle Europee.



© RIPRODUZIONE RISERVATA - Gli articoli di SpazioTrader.it sono Copyright dei rispettivi autori
Questo articolo ti è stato utile? Considera di fare una piccola donazione per aiutarci a mantenere attivo il servizio!
Nota Importante: Questo articolo riflette l'opinione personale dell'autore e in nessun caso costituisce sollecitazione all'investimento. L'investitore che decidesse di seguirne le indicazioni, lo fa per libera scelta e a proprio rischio. L'autore del messaggio potrebbe essere in conflitto di interesse in quanto potrebbe essere possessore dei titoli eventualmente evidenziati nel messaggio stesso. Gli spunti proposti sono generalmente basati su un modello tecnico-grafico analizzato secondo le personali convinzioni dell'autore, e non possono in alcun modo sostituire il libero ed informato giudizio dell'investitore, che agisce a proprio rischio e pericolo.
Ultimo aggiornamento Martedì 08 Luglio 2014 16:53