|
  

Online grazie a...

FTSEMib, cosa può arrestarne la caduta

Stampa E-mail
Scritto da Polo   
Mercoledì 06 Agosto 2014 17:23

16 Dicembre: aggiorno il grafico presentato ad Agosto per comprovare il raggiungimento preciso dei target evidenziati nell'analisi (target testa e spalle ribassista tratteggiato rosso, fascia di supporti color ciano). Dopo questo ulteriore test e rimbalzo dalla fascia di supporti siamo LONG fino almeno al retest della trendline ribassista blu superiore. Eventuale Reverse Short sotto il fascio di supporti.

Grafico Analisi FTSEMib

 

6 Agosto: Uno sguardo al grafico di medio del nostro indice per ricavare possibili punti di arresto dell'ultima caduta.

Indice FTSEMib

Ci siamo avvicinati alla pericolosa area di resistenza 22500-24500 che ha frenato il recupero dal 2009 al 2011. Appena sfiorata, l'indice non ci ha pensato su due volte ed è crollato. Il segnale dell'inversione dell'ultimo fortunato trend ascendente (trendline verde) l'abbiamo avuto con la decisa rottura dell'8/7, confermato dal retest del 25/7 proprio all'incrocio con la ribassista rossa che si stava formando: a questo punto lo short era inevitabile, ed infatti, le vendite sono arrivate copiose. Ieri, infine, abbiamo rotto la ribassista (ora supporto) viola che viene dai massimi del lontano 2009, rompendo di fatto il neck di un probabile T&S con vertici 4/4, 10/6 e 25/7/2014 (vedi immagine in basso)... brutto segno.

Teniamo ben chiaro quindi che ora siamo in un trend RIBASSISTA. Ho provato a segnare i più forti supporti all'orizzonte sull'ampio grafico qui sopra, proprio per vedere da quale distanza essi provengono:
- i minimi di oggi (circa 19350, linea orizzontale verde sottile) sono il top di ottobre/novembre 2013;
- subito sotto i 19000 (linea orizzontale verde doppia) sono stati importantissimo supporto tra il 2010 e il 2011 prima della brusca caduta che ci ha fatto trovare i nuovi minimi storici;
- ancora più giù un interessante fascio di supporti (17600-18000, linee ciano sottili) sono le spalle del drammatico T&S del 2009, nonché l'area che rotta nel 2011 ha fatto crollare definitivamente i corsi, e arrestato la risalita fino a fine 2013.

Come usare questi formidabili supporti? per mettersi Long? Va bene, ma solo in ottica di brevissimo! Intraday, o al massimo qualche giorno. Non facciamo il solito errore di andare contro il trend che lo ripeto è RIBASSISTA.
Ecco l'operatività mensile che personalmente avrò:
- LONG rapidi al tocco dei supporti statici menzionati, solo per approfittare dei rimbalzi.
- SHORT rapidi e pesanti intraday alla rottura degli stessi supporti, e in particolare agli incroci tra linee orizzontali e trendline ribassista rossa, questa o quelle meno ripide che si creeranno nei prossimi giorni con massimi evanescenti.
- SHORT al contatto della ribassista rossa che sicuramente avverrà tra pochi giorni, da tenere un po' di più fino alla rottura della stessa; è probabile che verrà rotta di poco per poi riprecipitare, questo perchè la ribassista è giovane e molto inclinata, quindi lavoriamo con piccole quantità o in accumulo in attesa che si crei una ribassista più solida di durata anche annuale.
- L'unico segnale di uscita da questo trend saranno la rottura decisa delle ribassiste e per ora lontani nuovi massimi, che saluteremo abbondantemente FLAT per aver stoppato tutte le posizioni ribassiste ben prima che ci creino problemi.
Tutto questo in assoluta serenità inserendo StopLoss e Target preimpostati per godersi le meritate vacanze Fico

Nei prossimi pochi giorni mi aspetto comunque una timida risalita per scaricare gli oscillatori e andare a ritestare la TL rossa o viola appena rotte. Punto ideale da cui mettermi short: l'incrocio delle due sui 19870. Obiettivo ottimistico: il target del T&S rotto ieri di cui parlavo all'inizio.... area 17500 punti. Tradando nel mezzo anche le singole rotture e rimbalzi importanti come detto.

Vi rimando per il breve all'articolo e alle considerazioni aggiornate di Mapokam.

Buon agosto a tutti i nostri lettori!

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Gli articoli di SpazioTrader.it sono Copyright dei rispettivi autori
Questo articolo ti è stato utile? Considera di fare una piccola donazione per aiutarci a mantenere attivo il servizio!
Nota Importante: Questo articolo riflette l'opinione personale dell'autore e in nessun caso costituisce sollecitazione all'investimento. L'investitore che decidesse di seguirne le indicazioni, lo fa per libera scelta e a proprio rischio. L'autore del messaggio potrebbe essere in conflitto di interesse in quanto potrebbe essere possessore dei titoli eventualmente evidenziati nel messaggio stesso. Gli spunti proposti sono generalmente basati su un modello tecnico-grafico analizzato secondo le personali convinzioni dell'autore, e non possono in alcun modo sostituire il libero ed informato giudizio dell'investitore, che agisce a proprio rischio e pericolo.
Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Dicembre 2014 18:43