|
  

Online grazie a...

Eurolandia, perché i dati dei Centri Studi leggono la realtà con occhi (e numeri) diversi

Stampa E-mail
Scritto da Diogene   
Lunedì 02 Marzo 2015 18:48

E’ possibile che due noti istituti di ricerca ed elaborazione dati esaminino la medesima situazione sociale ed economica estrapolando conclusioni contrastanti? La risposta è sì, e questo offre l’assist all’oratoria politica di usarli a proprio vantaggio o contro l’interlocutore nelle varie platee televisive, spesso confondendo le idee del pubblico.

Prendiamo il report del Centro studi di Confindustria: espone una visione ottimistica grazie alla svalutazione dell’euro, alla caduta del prezzo del petrolio e in ultimo al QE lanciato dalla BCE (1100 miliardi in 18 mesi).

......tuttavia il Centro studi di Confindustria commette un errore, quello di elaborare i dati senza tenere conto della reale situazione del Paese. L’errore è l’approccio lineare degli indicatori, mentre nella realtà l’andamento economico non è né lineare né stabile.

............Ora guardiamo il rapporto Italia 2015 di Eurispes: l’81.8 degli italiani conferma un peggioramento della situazione economica del Paese, il 50% è convinto che seguiterà a peggiorare ben oltre i prossimi dodici mesi. Il 47.2% delle famiglie fatica ad arrivare alla quarta settimana, il 62.8% utilizza le disponibilità accantonate per quadrare i conti mensili, il 70% della popolazione ha totale sfiducia nelle istituzioni.

......Confindustria ed Eurispes guardano lo stesso “mondo” con occhio diverso, il primo con animo ottimistico ma poco attinente alla realtà, il secondo fotografa la situazione visibile senza abbandonarsi a considerazioni. La realtà ha bisogno di rinnovamento, riforme radicali e sostanziosi colpi di “pialla” verso realtà che improduttivamente si sono arricchite smodatamente approfittando della situazione. Vedere i ristoranti pieni nascondendo l’impoverimento di chi è oggi destinato solo a schiacciare il naso sulle vetrine dei locali è stato uno scandalo difficile da digerire.

continua a leggere su INTELLIGONEWS

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Gli articoli di SpazioTrader.it sono Copyright dei rispettivi autori
Questo articolo ti è stato utile? Considera di fare una piccola donazione per aiutarci a mantenere attivo il servizio!
Nota Importante: Questo articolo riflette l'opinione personale dell'autore e in nessun caso costituisce sollecitazione all'investimento. L'investitore che decidesse di seguirne le indicazioni, lo fa per libera scelta e a proprio rischio. L'autore del messaggio potrebbe essere in conflitto di interesse in quanto potrebbe essere possessore dei titoli eventualmente evidenziati nel messaggio stesso. Gli spunti proposti sono generalmente basati su un modello tecnico-grafico analizzato secondo le personali convinzioni dell'autore, e non possono in alcun modo sostituire il libero ed informato giudizio dell'investitore, che agisce a proprio rischio e pericolo.