|
  

Online grazie a...

Analisi di Lungo - Tutti i titoli

Stampa E-mail

In questa sezione presentiamo le Analisi di Lungo Periodo (grafici a barre Mensili e dettaglio con grafici a barre Settimanali) di vari Titoli Italiani, Settori ed Indici. L’obiettivo è quello di dare una visione d’insieme di immediata lettura del Trend in corso e dei livelli di Prezzo da monitorare. Generalmente aggiorniamo le Analisi di Lungo ogni 3-4 mesi in occasione delle scadenze trimestrali.

Nel Grafico a Barre Mensili sono evidenziate le aree di Prezzo su cui si sono concentrati i maggiori Volumi di scambio (PVP = Peak of Volume at Price) e che quindi rappresentano i livelli attorno a quali i Prezzi potrebbero trovare il fulcro di significativi Punti di Controllo, livelli che non sempre coincidono con le Trend Line Statiche. Sopra il PVP i Valori sono al Rialzo, sotto il PVP i Valori sono al ribasso. L'obiettivo del movimento è il "livello di Equilibrio" cioè il livello di Prezzi compreso fra 2 PVP  la Valle in mezzo ai picchi).

Nel Grafico a Barre Settimanali la tendenza è evidenziata da un SuperTrend con un settaggio più stretto del setting convenzionale. L’Oscillatore Williams %R disegna con buona attendibilità i movimenti ciclici dei Prezzi, ed è corredato da una linea tratteggiata fissata a -50% che discrimina i movimenti correttivi del Trend Principale, dai movimenti di inversione conclamata del precedente Trend. In sostanza:
- Fuoriuscita dalla zona di eccesso => semplice test del 50% dell'Oscillatore e respinta = è terminata la correzione => riprende il Trend precedente.
- Fuoriuscita dalla zona di eccesso => superamento del 50% dell'Oscillatore = il movimento non è una semplice correzione del Trend precedente ma una inversione => si va verso la zona di eccesso opposto.

Le analisi sono a fine 2015, quindi manca la candela ribassista settimanale del 4 Gennaio molto pronunciata – range di oltre 1500 punti di discesa - al momento in cui scriviamo.
Per la violenza del movimento, la barra della prima settimana di Gennaio 2016 può essere interpretata sia come candela di esaurimento del movimento secondario ribassista partito in Estate 2015 (MA deve essere prontamente recuperata), sia come candela di accelerazione ribassista che - con la rottura dello Swing di Agosto - certifica inversione del Trend Primario rialzista.

Sui grafici Mensili di Lungo Periodo non ha prodotto risultati che inficino le analisi.
Sul Medio Periodo (grafici a barre settimanali) ha condotto i titoli che erano sopra il SuperTrend a testare il supporto, per i titoli che erano già ribassisti (sotto il SuperTrend) ad approfondire l'escursione nella zona di Ipervenduto dell'Oscillatore.

Operativamente: per i titoli in fase di test supportivo del SuperTrend, alla prima reazione si può considerare l’apertura di operazioni Long di "anticipo" in funzione di un possibile rimbalzo (tutto da confermare con le successive candele). Per i titoli in profondo ribasso monitorare le eventuali divergenze sull'Oscillatore e la sua fuoriuscita dalla banda di eccesso.