|
  

Online grazie a...

Editoriali

FTSE Mib Cacciatori di Stp e strategie di Money Management

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Martedì 20 Dicembre 2011 11:26

Che non sia un Mercato facile da Tradare, in preda all'incertezza e - in presenza di scarsi Volumi - facile da condizionare con un news flow incontrollato, macchinette e movimenti speculativi, credo che sia evidente a chiunque.

Guardate come gli eventuali e sempre "sacrosanti" Stp Loss sarebbero scattati o predati dai cacciatori , per poi ritornare sui livelli temporaneamente persi, facendoci perdere lucidità e sicurezza nelle ns capacità decisionali e di analisi .

Senza avere la presunzione di insegnare alcunché a chiccessia, vi propongo la mia stategia di Money Management.

Avendo una visione di BREVE non negativa ( non a caso non ho scritto positiva ) illustrata nell'ultima analisi grafica dell'indice, entro Long con acquisti piramidali ( fino a 3 tranches ) sui singoli titoli che hanno maggiore forza relativa rispetto all'indice ( vedi ad es le operazioni su Impregilo, Lottomatica - forte fino ad Ott -,Pirelli, ... ) quando si avvicinano al test di importanti livelli di Supp ( Trend line o test delle MM ) .

Trado i movimenti di breve prendendo profitto e liquidando di volta in volta fino a 2 tranches ( vedi es recente trade su Azimut ) , e mantenendo sempre 1 chip residuale che mi copra gli eventuali successivi rientri sui titoli ( in quel caso -se avessi sbagliato il riaccumulo sugli storni , anche l'eventuale Stop Loss mi vedrebbe chiudere in positivo il trade , avendo un P Medio più basso del secondo livello di entrata ).

INOLTRE, a copertura del rischio, da inizio Dic ( quando l'indice era in area 16000 ) ho aperto delle posizioni sull'ETF Xbear che ho già in parte liquidato , mantenendomi però sempre il solito chip residuale  ( che al momento ancora mi offre un potenziale gain del 12% circa ) che Stopperò qualora i Valori scendano con volumi sotto il livello di entrata < 39,2€ ( anche in questo caso non posso perdere sull'operazione complessiva perchè ho già preso profitto con 2  Tranches ). Il che vorrebbe dire che l'indice FTSE intraprenderebbe con decisione la strada del rialzo. OPP   satò già pronto a rafforzare la posizione su Xbear se l'indice FTSE Mib dovesse rompere al ribasso la congestione laterale ( barre inside ) per obiettivi Min di Sett.

STAY TUNED

 

Ultimo aggiornamento Martedì 20 Dicembre 2011 14:13
 

ORO FISICO

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Sabato 14 Maggio 2011 11:13

Rispondo in pubblico ad una gentile richiesta di uno dei ns affezionati lettori che, citando una serie di interessanti blog, solleva la questione dell'opportunità di acquistare Oro Fisico. Ciao Alevia, hai fatto benissimo a scrivere, mi fa piacere leggerti.

bellissima questione quella dell'oro fisico, solo quello fisico però, perchè tutti gli strumenti sintetici sono soggetti ad una speculazione incontrollabile da noi.

Rispondo brevemente  alle questioni sollevate:
La situazione dell'economia mondiale non mi sembra attualmente tale da giustificare l'acquisto di oro fisico.

Hai usato l'espressione giusta : "non sembra " ma nella realtà dei fatti io credo lo sia. L’equity è stata tenuta su solo dalle 2 manovre QE Usa.

Non potrà durare in eterno , la ritireranno quando l'economia ripartirà , ma chi dovrebbe farla partire?

USA  è ancora inguaiata con l'occupazione che non cresce e una Presidenza non forte, se non ripartono i consumi privati c'è poco da sperare. La Germania  va bene , e molto, ma è l'unica in EU e non può trascinarsi da sola tutto il vecchio Continente ( attenzione poi a quanto ho scritto nei precedenti post " le esportazioni dagli auto/porti tedeschi stanno calando da Aprile ", è un segnale di rallentamento). CINA tra i paesi "trainanti" ha paura dell'inflazione crescente e alza di continuo i tassi per raffreddarla , poi dovrà rivalutare la moneta sotto le pressioni internazionali e anche questo contribuirà a contenere a valori normali i tassi di incremento del Pil.  In ultimo: da considerare che le proiezioni cicliche di lungo parlano di un minimo nel 2016 a 7000circa di FTSE MIB ( il 30% del valore attuale ). In conclusione starei attento ad avere una visione rosea per l'equity nel medio lungo.

 

Perchè l'oro sale ?  sostanzialmente 2 motivi :

1)      La Cina sta comperando a mani basse : ha raddoppiato le sue riserve auree e continua senza sosta .

Vedi http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7783

2)      C’è una correlazione clamorosamente evidente fra ORO e Tassi di interesse REALI : quando questi sono negativi l’Oro sale , è  scontato ma vale la pena ricordarlo.

In conclusione : neanche l’Oro è un investimento sicuro perché nel passato quando ha stornato lo ha fatto repentinamente e di brutto, anche del 50% , come ad inizio e a metà degli anni '80

ma al momento , per le ragioni che ci siamo detti, e per l'incertezza nell'area Mediorientale , con rischio geoPolitico ancora medio-alto , ritengo che in ottica di investimento piramidale ( cioè si accumula MA solo sugli storni , non si vende se non in caso di inversione del Trend  e si entra pesanti SOLO sulla rottura dei Max ) sia da preferire all’Equity per il medio/lungo termine. All'aumento dei tassi di interesse dovrebbe fermarsi l'ascesa e stornare, anche violentemente, sull'onda delle prese di profitto , ma a quel punto mi aspetto che tornino gli acquirenti orientali a sostenere le quotazioni.

Se si avvera  quanto prevede nei suoi studi Claudio Zanetti , alle borse torneremo a guardare con serenità solo dopo il 2016.

Ti suggerisco poi di seguire sempre anche i post di F. Caruso sull’argomento . linko dal suo sito http://www.francescocaruso.ch/tag/oro/

Un caro saluto  MapoKam

Ultimo aggiornamento Domenica 15 Maggio 2011 23:01
 

Ancora una speculazione evidente

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Lunedì 09 Maggio 2011 19:11

Si impone una riflessione sulla ennesima speculazione che sta condizionando le valutazioni delle piazze azionarie. Se cercavano un catalyst per dare l'avvio ad una correzione azionaria sembra che l'abbiano trovato nella crisi dei debiti periferici.

Naturalmente parliamo del debito Greco. C'è forse qualche novità rispetto ai gg scorsi ? La Grecia ha fatto qualcosa di nuovo per mettere in dubbio la sua volontà di ripianare il debito ? Sono intervenuti nuovi fattori che mettono in dubbio la sua capacità di ripianare il debito ?   Sinceramente direi di no.

Che sia una voragine all'apparenza incolmabile( debito/Pil 125% ), che la strada sia impervia e le misure durissime , che un piano di ristrutturazione si impone vista la oggettiva difficoltà di mantenere gli impegni, onestamente sono notizie note e condivise . E che le agenzie di rating brillino per inadeguatezza e intempestività di giudizio ( vi devo ricordare i rating dei colossi bancari prima del fallimento ?!?! ), credo che il mercato lo sappia e l'investitore dovrebbe avero imparato - a sue spese .

Ma allora che senso ha questo attacco concentrico alla piccola Grecia , -con tutto il rispetto -anche poco significativa dal punto di vista economico ( il PIL greco rappresenta il 2,6% di quello della zona EU ) . E soprattutto che senso hanno le voci incontrollate che Venerdì sera annunciano attraverso rumors di stampa l'uscita della Grecia dalla zona EU: non possono volerlo gli ellenici, sarebbe un disastro prima di tutto per la Grecia e poi un fallimento per l'Europa !! In ultimo, c'è un altro motivo per cui non possono volerlo neanche gli altri paesi EU: la maggior parte del debito greco ce l'hanno le banche tedesche e quelle inglesi, qualcuno mi spiega perche il Der Spiegel si accanisce? la prima a soffrire del default della grecia sarebbe la Merkel: come potrebbe spiegare ai suoi cittadini che le banche teutoniche dopo la ricapitalizzazione dovuta allo scivolone sui derivati USA ora ricadrebbero nel baratro con le obbligazioni cartastraccia della Grecia ???? Oggi ci sono le elezioni nel Nord-Reno Westfalia, scommettiamo che il timing non è casuale ?

Non c'è un razionale per questo improvviso accanimento, oggi l'effetto contaggio è molto meno probabile di ieri ( infatti si è deciso di aiutare la Grecia proprio per consentire agli altri compagnucci a dare l'avvio alla sistemazione dei conti ).

Se è solo l'ennesima speculazione, mi dispiace dover notare che queste manovre si ripetono sempre più frequentemente e che sono sempre più maldestre.

Ricordate che nel post del 29Aprile scorso avevo fatto riferimento alla maxi inchiesta di Bruxelles sui CDS ? http://rassegna.governo.it/testo.asp?d=59567716

Intanto il rendimento annuale ha superato il 15% ( è oltre il 23% quello biennale ) e lo Spread con il Bund Tedesco è al 12,64%

 

TRIMESTRALI USA i risultati

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Martedì 03 Maggio 2011 15:53

La stagione delle Trimestrali USA prosegue e ha superato il giro di boa con risultati postivi oltre le attese degli analisti.

Il 74% delle aziende che hanno riportato ha battuto le attese.

Interessante questo studio dei risultati, suddiviso per i singoli settori. fonte http://www.businessinsider.com

Il settore peggiore UTILITIES il Migliore HEALTHCARE

 
<< Inizio < Prec. 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 Succ. > Fine >>

Pagina 30 di 30