|
  

Online grazie a...

FTSEMib settore TELECOMUNICAZIONI Lungo Periodo

Stampa E-mail
Scritto da Alessandro Busnelli   
Sabato 04 Gennaio 2014 15:33

Settore Telecomunicazioni:  aggiornamento grafico Ottobre 2014


Settore Telecomunicazioni : aggiornamento grafico Maggio 2014

FTSEMib settore Telecomunicazioni: +4,9% vs 2012 (anno in cui era sceso del -16,8%). Il peso del settore Telecom nel ns listino scende a 2,9% dal 3,5% del 2012. Il settore è evidentemente rappresentato da Telecom Italia e le questioni relative al riassetto azionario, la presenza di Telefonica, il ruolo di Telco e la vendita degli asset ( leggi TIM Brasile) non potrà non influenzare pesantemente l'andamento e la Volatilità dei valori (in tale otica vanno letti imovimenti di inizio 2014). L'analisi fotografa la situazione a fine 2013 , quando l studio è stato condotto.

I Valori dell’indice settoriale hanno toccato un minimo nell Agosto 2013 e da lì hanno innescato un primo impulso rialzista che è andato a testare  i 13500 in Ottobre, Resistenza statica di un certo rilievo. Sul grafico settimanale è ben evidente come le quotazioni stiano congestionando lateralmente in un box compreso fra 11500 (supporto statico) e 13500 .

La fuoriuscita da uno dei due lati indicherà la direzione del prossimo movimento la cui ampiezza dovrebbe essere di circa 2000 punti ( corrispondente alla proiezione in alto o in basso dell’ampiezza del box di congestione ).

Obiettivi ben più ambiziosi (circa 18500 ) se quello che il grafico sta disegnando dal gennaio 2013 si configurasse come un Cup & Handle di ampiezza pari a 5000 punti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Gli articoli di SpazioTrader.it sono Copyright dei rispettivi autori
Questo articolo ti è stato utile? Considera di fare una piccola donazione per aiutarci a mantenere attivo il servizio!
Nota Importante: Questo articolo riflette l'opinione personale dell'autore e in nessun caso costituisce sollecitazione all'investimento. L'investitore che decidesse di seguirne le indicazioni, lo fa per libera scelta e a proprio rischio. L'autore del messaggio potrebbe essere in conflitto di interesse in quanto potrebbe essere possessore dei titoli eventualmente evidenziati nel messaggio stesso. Gli spunti proposti sono generalmente basati su un modello tecnico-grafico analizzato secondo le personali convinzioni dell'autore, e non possono in alcun modo sostituire il libero ed informato giudizio dell'investitore, che agisce a proprio rischio e pericolo.
Ultimo aggiornamento Lunedì 13 Ottobre 2014 10:28