|
  

Online grazie a...

Analisi Tecnica Grafico ENI

ENI

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Mercoledì 19 Marzo 2014 13:05

29 Aprile: Morubozu potentissima per ENI che va fa testare il massimo del 30Ott . Sopra questo livello la proiezione del box da cui è partito il rialzo ci porterebbe in area 19,2€ ...guarda caso il top del 17 Maggio 2013. Ma io  non ci ho creduto e son già fuori da 18,5€ ... e fino a stamattina mi rallegravo.


10 Aprile: rapido riepilogo delle puntate precedenti: segnale Buy sopra 17,7€, poi triangolo di congestione (figura di continuazione), nuovo allungo e doppio massimo sporco al 1° Tgt in area 18,3€ (78,6 di Fibo di ritracciamento ) -dove prenderei profitto per metà esposizione- e 2° tgt area 18,5€ ( replica tratteggiata verde dell'estensione della prima gamba di rialzo tratteggiata blu, poi corretta, e poi proiettata a 18,5€). L'oscillatore sembra pronto ad intraprendere la strada di discesa per chiudere il movimento partito a Febb.


27marzo: monitorare attentamente l'evoluzione di questa congestione. Per il suo peso potrebbe essere premonitrice dei destini anche del ns listino.


25marzo: serie di barre INside= ancora in attesa di confermare la rottura rialzista


21marzo: e adesso seguire l'evoluzione. L'ideale è che non violi il livello di acquisto in area 17,7€, contemplato e salutare un eventuale retest e ripartenza (dove magari piazzare una seconda tranche),N.B. condizione necessaria per mantenere la posizione Long è che d'ora in poi costruisca un impulso a minimi e massimi crescenti ( sull'orario prima e sul giornaliero poi). LA rottura rialzista è avvenuta in concomitanza con la settimana delle scadenze tecniche... e poi non è coerente con l'impostazione dei principali bancari (ho aggiornato le analisi grafiche): va confermata nella settimana entrante per evitare che si riveli un falso segnale, ma -poste le premesse di cui sopra- sappiamo cosa fare in entrambe i contesti e l'eventuale Stop è economico.

Da seguire ENI su questi livelli. Siamo al 4° test di una Statica che ha in area 17,65€ un livello di Resistenza coincidente con il lato alto di una ampia zona di escursione tra 16,3 e 17,7.

La violazione in chiusura di giornata e poi di settimana del livello evidenziato è un segnale che va assecondato, considerando che lo Stop Loss è vicinissimo e conveniente in termini di Rischio Rendimento.

Non so dire al momento se la violazione non possa configurarsi a posteriori come una sorta di "trappola", perché non mi è ancora chiaro se il movimento partito ad inizio Febbraio si sia già chiuso il 14 marzo o se manchi ancora una appendice ribassista (l'oscillatore non ha completamente scaricato). Il trading sui Break Out va sempre contestualizzato: se avviene nella prima parte del movimento impulsivo ha più chance di successo, se avviene dopo o in prossimità dell'innesco della fase correttiva del movimento è più facile che si riveli un falso Break Out.

Fatte salve le considerazioni sulla prossimità dello Stop Loss , si possono adottare strategie di entrata a tranche in modo da aumentare l'esposizione assecondando il movimento che verrà a dipanarsi dopo la violazione.

Le stesse considerazioni valgono al rovescio ( Short) in caso di mancata violazione e partenza di un movimento correttivo.

Un approfondimento col grafo orario e il disegno dei Canali a fare da Supporto rendono al meglio l'idea di quanto descritto.

Ultimo aggiornamento Martedì 29 Aprile 2014 18:18
 

ENI

Stampa E-mail
Scritto da Polo   
Venerdì 28 Giugno 2013 09:35

Analisi Tecnica grafico ENI

In questa fase di ribasso teniamo di nuovo sott'occhio ENI che ha toccato di nuovo la parte bassa dell'ormai consolidatissimo canale orizzontale 15-19€. Chi non fosse entrato sui minimi appena fatti può convenientemente settarsi un alert o un condizionato nei dintorni dei 15€ nel caso dovesse tornarci nei mesi estivi per accumulare, con stop deciso solo sotto i 14,94.

 

ENI

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Sabato 18 Maggio 2013 15:33

18 maggio : gap chiuso

 

ENI

Stampa E-mail
Venerdì 15 Marzo 2013 10:14

Analisi Tecnica Grafico ENI

Nonostante lo scrollone dovuto a SAIPEM, ENI è riuscita a recuperare la posizione apportandosi all'importante supporto di lungo che proviene dai minimi assoluti del 2011.

Ci troviamo adesso ad un punto importante: sopra i 18,64 si apre il gap creatosi nei giorni dei problemi di Saipem appunto, che si chiuderebbe sui 19,09 - 19,18. Monitoriamo la situazione innanzitutto intorno ai 18,64 per una strategia short in caso di rigetto, oppure un breve long in caso di superamento e fino alla chiusura del gap. Dopodiché ristudieremo il da farsi.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 6