|
  

Online grazie a...

Italia

2° Trim 2017, l'Indice flirta ancora con quota 20mila

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Domenica 26 Marzo 2017 18:09

1°Luglio ( per pigrizia scrivo ancora sul 2° Trim ma evidentemente siamo nel 3° e i livelli si sono aggiornati): cosa è successo in questo mese di latitanza? Molto in termini di eventi, poco o niente in termini di Direzionalità e Volatilità: siamo rimasti ingabbiati in Trading range di ca 1000punti, nella barra di inizio Maggio. Sul Weekly continuiamo a poggiarci sul livello discriminante 20500 ( Indice) base del Trangolo evidenziato, ma senza riuscire a romperlo. Una 8° e ultima candela up prima di mollare? è una ipotesi. Siamo sul test della Mediana con il Turbo del WoodiesCCI che sembra pronto ad un salutare rimbalzello prima di farci scendere

Sempre nel Canale della Forca di Andrews

Con un modesto, primo segnale di debolezza: è la prima settimana che fa un Top sotto la Kijun, ma la Tenkan fa ancora da supporto, (non parliamo della Kumo che è ancora lontana e piatta ... a buon intenditor...) e la Chikou sempre sopra i Prezzi di riferimento ( per l'interpretazione dell'Ichimoku c'è un tutorial nell'area Educational che deve essere piaciuto molto, visto che me lo sono ritrovato copiato pari pari su altri siti ... senza menzionare la fonte e facendoci pure un video didattico con il mio testo .... è chiaro perchè non scrivo più?!?!?)

Non può essere un caso che stiamo congestionando proprio in corrispondenza dei lvelli della vecchia nuvola di inizio 2016

la scansione grafica Ciclica è sempre solo orientativa (mi fido più dei segnali degli oscillatori di Ehlers in basso). Insomma: Trend settimanale ancora rialzista anche se non stiamo più spingendo. La Vola implicita è bassissima quindi per adesso non si scende, quando lo farà sarà prevedibilmente in maniera violenta. la Volatilità è binaria ( o bassa o alta .. tertium non datur).

Passamo al daily: questo è il Trading range e i livelli segnati dal Donchian


Anche in questo caso siamo ancora supportati dalla nuvola, ma i segnali correttivi sono già scattati. 3 su 4= prezzi sotto la Kijun, sotto la Tenkan, Chikou sotto i prezzi di riferimento.... manca solo la rottura della Kumo.

si vede meglio qui

Occhio che Se, e dico se, la Mappa Ciclica è corretta sul daily potremmo aver chiuso un sottociclo e potremmo ripartire con un rimbalzo ( è quello di cui parlavo nel commento del WoodiesCCI relativamente al settimanale).

Come lo certificherà il Mkt ? con chiusure in prossimità o sopra le 2 medie dell'Ichimoku ( Kijun e Tenkan). NB le 2 medie però sono piatte= non mi aspetto grande spinta propulsiva, inoltre la Chikou finirà per impastarsi sui prezzi di riferimento

Conclusione: Se tutto segue i piani dovremmo prima rifiatare riportandoci nel Trading Range giornaliero, e solo poi rompere al ribasso la Nuvola per scendere per bene.

Al mercato l'ardua sentenza


19Maggio Indice Weekly: aggiornamento della Forca settimanale che - dopo una pausa sui 20400-600 [61,8% di Fibo] - continua il suo percorso rialzista vs i 78,6%
il dettaglio  sui tf inferiori  è sulla pg FB

NB la figura che "potrebbe"  fare sul tf 1h, e che ho pubblicato su FB ..... per la geometria frattale "potrebbe" riproporla anche sul Weekly

9Aprile Indice Weekly : già da metà Marzo e poi nell'ultimo aggiornamento del 17Marzo scrivevo " ... i prossimi obiettivi rialzisti sono a 20400-20600..." Siamo ancora lì. Graficamente rappresenterei la situazione così. (Aggiornamenti dei tf inferiori sulla pagina FB del sito )


Siamo ancora lì: 31Marzo h 14,45: ...poi ci aggiorniamo nel Week End, intanto siamo a 20400 ( obiettivo indicato già a metà marzo negli scorsi aggiornamenti) e lo seguo così con questi indicatori


29Marzo h 9,15: aggiornamento grafico del canale postato nel WEnd... la sua proiezione continua ad attrarre i Prezzi, monitoriamo l'esito del retest


26 Marzo riepilogo delle puntate precedenti: ripartiti a Nov (prima dell'esito del referendum), pausa di riflessione fra Genn e Febbraio e poi siamo di nuovo ripartiti oltre quota 20mila di Indice. Questa settimana abbiamo chiuso il Gap che nell'ultimo commento dello scorso post avevamo ipotizzato potesse esercitare un effetto attrattivo. Scendiamo di Time frame ( 15min) per capire la forza dell'impulso partito il 22 marzo, dopo la chiusura del Gap.

il percorso disegnato dal canale di regressione lineare è "forte e chiaro" ( indice di correlazione Pearson è vicino a 1 [0,945] ), bisogna monitorare la tenuta della sua base. Dovranno inventarsi qualcosa per invertire la tendenza, e - per ora- né attentati a Londra né le difficoltà di Trump a far passare la rimozione dell'Obamacare hanno scatenato prese di profitto. Gli operatori si concentreranno sul vero pivot point della Trumpnomics: la riforma fiscale.

Gli oscillatori sono ancora ben impostati: quello più lento segna ancora Long e non da ancora cenni di correggere, quello più veloce ha già percorso quasi tutta l'oscillazione correttiva, e lambisce appena sfiorato la zona di Ipervenduto.

Per rimanere in tema di "indici di correlazione" vediamo cosa dice l'Rquadro che, quando si trova vicino al 1, segnala -in un Trend Long- " massimo fatto". Lo osserviamo questa volta sul Future ( che quota 430punti in meno dell'indice) per cominciare a familiarizzare con la doppia quotazione che caratterizza il 2° Trimestre dell'anno, e con barre di 250contratti

L'Rq è stato abbastanza affidabile nel recente passato per indicare i "massimi fatti" del Trend direzionale Long: ci ha datto 3 segnali affidabili e in 2 casi ha mancato di darci il segnale ( ma non ci ha dato un segnale sbagliato).

In questo caso siamo lontani dal far segnare un massimo, con un Repulse ancora sopra lo 0 e non in fase correttiva = anche in questo caso nessun segnale Short di breve all'orizzonte.

Non ci resta che alzare lo sguardo sul tf 4h e qui compare un primo segnale di allert : l'Rq è bello alto= ancora nessun segnale Short MA il massimo potrebbe essere nell'aria. Infatti i Tgt che avevamo dato nello scorso commento erano in area 20400 e poi 20600 di Indice, corrispondenti ad un Future in area 20mila 20200ca


Ultimo aggiornamento Sabato 01 Luglio 2017 11:03
 

2017, siamo già ripartiti

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Domenica 22 Gennaio 2017 16:14

17marzo Indice Settimanale: ( daily e 30min postati sulla pag FB) ultimo aggiornamento grafico del post relativo al 1° trimestre dell'anno. Si chiude in bellezza sul primo Tgt rialzista menzionato nell'aggiornamento del 5 marzo us " ...Mancano solo 2 tasselli per confermare la ripartenza vs obiettivi 20mila e 20400..." I tasselli si sono messi a posto e ci siamo spinti fino a 20200. Il nuovo contratto Future sconta ca 440punti in meno ( sconta già i Dividendi). Graficamente continuiamo a seguire l'Indice per omogeneità di analisi e i prossimi obiettivi rialzisti sono a 20400 20600 ca . Il gap aperto sul daily è proprio sopra il canale Donchian fa da catalizzatore ma, si sa, non tutti i Gap sono uguali ( c'è un vecchio tutorial nell'area Educational).  Gli Indicatori non danno ancora cenno di girare (non sono ancora rossi), direi che fino a che non si torna sotto il lato superiore del canale, possiamo puntare ai tgt grafici evidenziati dalle frecce



12Marzo Indice daily e Weekly: la settimana è trascorsa praticamente INside (IDNR 4) rispetto alla candela "di comando" di venerdì scorso e si chiude con una Shooting ( assimilabile ad una Gravestone, perchè apertura e chiusura sono molto prossime). Triplo massimo in alto e doppio minimo in basso. Il grafico contiene i Prezzi in un Trading range di ca1000punti, non ci dice dove andrà il Mkt ma è inequivocabile sui livelli da monitorare ( rottura e poi conferma: prima conferma oraria e poi chiusura di giornata, perchè anche venerdì sembrava aver superato il massimo, poi...).

Anche il settimanale si chiude con una candela di indecisione. Battiamo in testa sul 50% di ritracciamento dai 24mila del 2015. D'altra parte la settimana entrante vedrà Mercoledì sia le elezioni in Olanda che la FED , e giovedì Banche Centrali del Giappone e Ingilterra. Dopo le esperienze dello scorso anno i sondaggi li lascerei perdere, mi atterrei al fatto che il Mkt ha assorbito qualsiasi esito, scontato o sorprendente che fosse. Quindi guardiamo solo i Prezzi e monitoriamo se le ipotesi Cicliche evidenziate nei grafici saranno attendibili interpreti degli andamenti futuri


5Marzo Indice daily: dal commento dell'ultimo post "In conclusione: la strategia più favorevole sembrerebbe quella di vendere i rimbalzi nella parte alta del Canale ribassista,in previsione di ulteriori affondi accompagnati dall'oscillatore che scende vs la zona di Ipervenduto. Con i Prezzi sopra 19400 lo scenario viene smentito"

Non credo ci sia bisogno di commentare il "tenore della smentita" (l'ho fatto tempestivamente -quando ha rotto al rialzo il canale-  sulla pag FB del sito) : +6% in una settimana= ha ricoperto in 5 sedute il range laterale degli ultimi 2 mesi.


Non credo abbia molto senso andare a cercare a posteriori le ragioni di questa bruciante partenza ( La Fed ribadisce che " non ci sono condizioni per mantenere oltre una politica restrittiva dei tassi", Trump conferma piano di investimenti e alleggerimento Fiscale ad imprese e middle Class, Cina aiuta con un buon PMI, non ci sono brutte sorprese dai PMI Europei,..). Il punto è: c'era scritto nel grafico e noi non l'abbiamo letto correttamente? Direi che quel doppio minimo a quota 18500 per me non aveva un particolare significato ( era più significativo l'hammer del 8 Febb, che però aveva prodotto solo una modesta reazione). L'indicazione più attendibile veniva dalla Kumo ( dove non è consigliato tradare), ma la nuvola era così ampia che avremmo dovuto tralasciare ghiotte opportunità sia al ribasso che al rialzo. La strategia suggeriva di aprire operazioni short sul test alto del canale ribassista e chiuderle in stop al superamento dello stesso ( chiusura di giornata), e così abbiamo scritto su Fb.

Ed ora? Il grafico giornaliero dice che ora siamo "al rialzo" ( fuori della Kumo e sopra la Kijun ), in prossimità di un doppio massimo a quota 19800. Mancano solo 2 tasselli per confermare la ripartenza vs obiettivi 20mila e 20400 ca: la Chikou non è ancora sopra i Prezzi di riferimento e gli Oscillatori sono nel mezzo ( ancora lontani dalle zone estreme).

E' tardi per mettersi Long multiday dagli attuali livelli (direi di aspettare una correzione opp la eventuale rottura - e conferma con chiusura giornaliera [Stop & reverse se torna sotto]- dei 19800. E' presto per mettersi Short [ se non per operazioni tattiche intraday] perchè saremmo controTrend che ha un Momentum potente sui tf inferiori ( i Prezzi sono distanti dalle Medie che sono ancora belle aperte)


26Febb indice tf Daily  "...Ora però deve dare conferma di voler riprendere la strada del rialzo per non smentire le velleità del +24% da Nov 2016.Ma per adesso non ci sono ancora segnali rialzisti..." e infatti la settimana è trascorsa all'insegna di una laterale debolezza, buona per operazioni intraday. La tendenza ribassista è contenuta nel canale di Regressione lineare e confermata dall'indicatore, e più passa il tempo più potrebbe farsi sentire la forza attrattiva del Gap del 7Dic

La Kumo che ha fatto da supporto fino alla scorsa settimana ora è stata perforata ed anche lei segnala che il bordo inferiore è collocato in prossimità del 50% di Fibo

In conclusione: la strategia più favorevole sembrerebbe quella di vendere i rimbalzi nella parte alta del Canale ribassista,in previsione di ulteriori affondi accompagnati dall'oscillatore che scende vs la zona di Ipervenduto. Con i Prezzi sopra 19400 lo scenario viene smentito

18Febb Indice: l'ampiezza del Box la terale di inizio anno è stata replicata e il 38,2% di Fibo - dopo esser stato solo sfiorato a fine Genn - è stato poi testato con successo. Direi che quella analisi grafica si può archiviare. Proviamo nuovamente a fare il punto della situazione? Il forte rialzo di fine 2016 ci ha portato fino al 50% di ritracciamento del crollo dai massimi di Luglio 2015 ( i 24mila ). Il rialzo è stato ritracciato e ci aspettavamo che si potesse fermare sui primi livelli di Fibo ( così avevamo scritto nel primo commento di questo post ). la sintesi grafica con le Guppy è questa

Ora però deve dare conferma di voler riprendere la strada del rialzo per non smentire le velleità del +24% da Nov 2016.  Ma per adesso non ci sono ancora segnali rialzisti. Vediamo dove sarebbero gli eventuali segnali ribassisti ( perchè comunque fino al 50% di Fibo il Mkt può scendere senza compromettere nulla).

SE il Mkt dovesse continuare a scandire i "tempi" battuti sino ad ora c'è ancora spazio per la prosecuzione della correzione.

Fino a quando siamo sotto il SuperTrend ( lo abbiamo ritestato dal basso e ha confermato la tenuta) siamo ancora in fase correttiva.

L'ichimoku rappresenta in maniera completa lo scenario attuale: a) siamo ancora in "correzione", infatti la Chikou Span (linea Verde) si trova sotto i Prezzi e ha già bucato la Media veloce(Tenkan azzurra). Si è fermata proprio sul test della Media più lenta b)I prezzi invece sono sul test della Kumo di Supporto ( he ha funzionato egregiamente nella settimana appena trascorsa), di qui possono trovare appoggio per ripartire al rialzo. Se invece entrano nella Nuvola, sfumano nel breve le aspettative rialziste c) Se la Chikou fora al ribasso anche la Media lenta (Kijun Sen) ... non ha più ostacoli.

Long sopra 19400.

Per adesso siamo ancora Short e gli ulteriori obiettivi ribassisti si trovano fra il 38,2 e il 50% di Fibo (area 18400-300   18mila)

5Febb Indice: La situazione è interlocutoria ma (sul tf daily, quindi per strategie multiday) i lvelli chiave sono abbastanza chiari . Situazione interlocutoria: salita di fine 2016 ritracciata sui primi livelli di Fibo ( e lo avevamo messo in conto perchè, con l'uscita dal Canale di Regr Lineare il carattere del Mkt è cambiato e anche con forza). il ritracciamento potrebbe essersi già concluso ( ha sfiorato il 38,2% e replicato il range del Box laterale di inizio anno2017), .... ma anche no, infatti gli indicatori non sono concordemente scarichi. Dopo la correzione abbiamo assistito ad un rimbalzo di un paio di gg che ci ha riportato fuori dal "rischio pantano" ( ne parlavo nell'ultimo aggiornamento, quando facevo notare che sul Weekly eravamo tornati nel vecchio e ampio box che ci ha accompagnato per tutto il 2016). La settimana si chiude proprio sul test dal basso della congestione distributiva di inizio anno.

i Swing che vanno violati per ridare direzionalità al Mkt sono >19800 e <18500.

Ma essendo piuttosto lontani possiamo farci aiutare dai Picchi di Volume Settimanali (i livelli sono relativi al Future [perchè l'indice non ha volumi]) e sono segnati a sin del grafico. Per marcare più stretto l'andamento dei Prezzi va monitorata la reazione sui quei livelli

 

2Febb Indice: per aggiornare il precedente commento, il 31 nella prima mezz'ora affondo a 18725 e poi rimbalzello ( avevo scritto 18750-650) . Segue nuova discesa ma senza andare a testare il 38,2% che era l'obiettivo della correzione. Abbiamo ancora tempo PERO' .... sul tf Weekly siamo rientrati nel Box laterale interminabile che ci ha accompagnato nel 2006!! Da quel pantano bisogna uscire chiudendoci sopra, se vogliamo vedere confermate le aspirazioni rialziste che l'impulso Dic2016 ci ha promesso.


30genn tf4hIndice: il 3° Test alto del Trading range è stato fatale per il ns Indice, e alla fine l'abbiamo rotta questa lateralizzazione. Si passa da un eccesso all'altro e dai 19800 stiamo scendendo a piombo. Il 23,6% di ritracciamento di Fibo ha temporaneamente fermato la discesa in tarda mattinata ( segnalato su FB) ma poi, complice l'apertura dell'America, l'Indice ha ripreso ripidamente la discesa. Ora il prossimo obiettivo grafico è dato dall'ampiezza del Box più volte disegnato, coincidente col 38,2% di Fibo, però che ci si arrivi senza neanche respirare mi sembrerebbe strano. Se dovessi cercare un livello direi che area 18750-650 (swing del 14Dic) è una potenziale candidata.


27genn tf2h: questi i livelli di Prezzo all'interno dei quali si muove l'Indice. Al rialzo abbiamo già fatto 3 test. Il Canale di Regressione ha fermato  temporaneamente il ribasso (chi fosse ancora short da ieri potrebbe prendere profitto: corposo e veloce = si porta a casa). Se scende gli obiettivi più prossimi sono 19200 19100 ( 3° Test supportivo del Trading range di inizio anno).


26 genn h 9,35 tf3min: "ma questi Prezzi non li compro, piuttosto li Shorto, sempre size di "anticipo" ( come definito nel commento di origine del post)" . Tanto per capirsi siam messi così: ora Trailing Stop e vediamo come evolve. L'operatività è diversa dall'analisi, ognuno ha un orizzonte temporale, profilo di rischio, capitale operativo ,... diverso e soggettivo.


25Genn: aggiornamento tf 2h il Dow arriva ai 20mila ( massimo storico assoluto). Sul nostrano NON SOLO non siamo scesi sotto i 19mila sancendo la correzione ( anche minimale) attesa, MA abbiamo assistito alla violazione rialzista del Trading Range delle ultime settimane. Violazione che non ha prodotto accelerazione e infatti in chiusura di giornata siamo ritornati a testare i bordi del Box. Se ci torniamo dentro evidentemente non è un buon segnale, ma mentre la scorsa settimana abbiamo evidenziato solo gli obiettivi ribassisti del range del Box di lateralizzazione, ora vanno tenuti a mente anche gli obiettivi rialzisti in area 20mila.

Il canale di regressione lineare ( che è dinamico , quindi cambia inclinazione e confini con l'aggiunta di nuove candele) contiene ancora il percorso dei Prezzi e siamo sul test del bordo superiore.

Conclusione: la rottura c'è stata ma questi Prezzi non li compro, piuttosto li Shorto, sempre size di "anticipo" ( come definito nel commento di origine del post)


22Genn 2017:  analisi dell'indice FTSEMib (il divario rispetto al Future scadenza Marzo è di poco più di una 70ina di punti. Domani Enel stacca acconto sul dividendo).

Dopo un lunga pausa riprendiamo le analisi sul ns indice.

Per fare il quadro della situazione analizzeremo diversi time frame, dai più lunghi ( Settimanale) per le strategie di posizione di Medio/Lungo periodo, a scendere fino al 15min per un orizzonte operativo intraday o – al massimo- 2gg.

Il rialzo è partito prima dell’appuntamento referendario e si è inizialmente alimentato da presumibili ricoperture, poi si è rafforzato assecondando la stagionalità del rally di fine anno, ed ora presumibilmente si sta nutrendo degli stop degli Shortisti che – convinti che l’eccesso fosse solo un pirotecnico fuoco di  paglia- hanno continuato ad aprire posizioni corte per poi vedersi costretti a stopparle dato che il Mkt non ha dato reali segnali di voler scendere.

Il rialzo ha colto di sorpresa  perché siamo stati anestetizzati nel 2016 da un prolungato Trading range che ha puntualmente disatteso tutte le velleità di ripartenza.

In realtà, e ben visibile dal grafo settimanale, il + 24% di salita da fine Novembre 2016 è un rialzo significativo ma non così eccezionale, soprattutto se pensiamo che nel recente 2015 l’indice è salito ci circa il 34% da Genn a Marzo, inanellando 13 candele settimanali di fila con massimi superiori e con una sola candela di colore rosso.

Abbiamo raggiunto un’area di ritracciamento dai 24mile del 2015 compresa fra il 50 e il 61,8% di Fibo, e con le barre IN side delle ultime settimane stiamo scaricando gli oscillatori che però non sono ancora approdati in area di eccesso.

Questa zona di prezzo era stata già indicata in tempi non sospetti e la trovate in un precedente aggiornamento del 3Dic  “…..il prossimo appuntamento di Medio/Lungo periodo è la zona di Equilibrio Volumetrico (evidenziata con una ellisse) in area 18500-19500”. Ne deduco che questa sia solo una temporanea pausa e ci siano ancora spazi di apprezzamento . Auspicabilmente dopo una correzione per ricaricarsi . Tra i Settori solo l'Automotive ha superato i Top del 2015, Banche ed Energetici sono ancora indietro e anche loro in prossimità di aree di Prezzo che potrebbero rallentare la spinta ( ma pubblico i grafici in un apposito post).

Scendendo sul tf daily si apprezza “l’area di sosta” in cui sta lateralizzando e l’ampiezza del Box.

Vista la forza impulsiva del movimento di salita ( le 2 Medie plottate sul grafico sono piuttosto "larghe" e indicano un Momentum forte) , potrebbe essere ragionevole ipotizzare che l’eventuale ritracciamento possa trovare già un supporto sui primi livelli di Fibonacci.

Se proiettiamo l’ampiezza del Box al ribasso l’obiettivo cadrebbe proprio sul 38,2%.

Naturalmente può scendere fino al 50% senza inficiare lo scenario, ma i tgt della successiva risalita potrebbero essere meno ambiziosi.

Il 38,2% poggia anche sulla Kumo Supportiva

Dal punto di vista operativo, per “anticipare” l’eventuale rottura ribassista dei 19100, rottura che se confermata in chiusura oraria e di giornata, sancirebbe l’inversione nel breve, si potrebbe cominciare a piramidare posizioni ribassiste sul test del canale alto con successiva respinta,opp alla rottura della mediana del canale di regressione lineare sul tf 2h, posizioni che avrebbero un migliore Rischio/Rendimento essendo lo Stop ( P sopra il Canale) più vicino al livello dell’eventuale entrata . “ Anticipare” vuol dire che si apre un Trade per cavalcare una inversione correttiva prima che questa si manifesti, quindi size ridotte e Stop in canna, perchè "piramidare" non significa "mediare". Inoltre l'indicatore più in basso (RSI) non è ancora entrato in area di eccesso ( Ipercomprato), ecco perché si tratta di anticipo: mancano le conferme. Chi ha mediato in questo periodo posizioni ribassiste e in perdita ha finito per ritrovarsi sovraesposto e con una diminuzione del Capitale Operativo.

Alla rottura del 19100 lo scenario Ciclico di brevissimo, tf 15min, potrebbe essere questo.

Naturalmente questa è solo una delle possibili analisi che tentano di leggere le intenzioni del Mkt, quella che ritengo più probabile, ma altre ipotesi hanno la stessa dignità e l'ultima parola spetta al Mkt che è libero di andare dove più gli aggrada.

Il 2017 non sarà privo di incognite e trappole come quelle già sperimentate nel 2016. Il rischio geopolitico è intatto. Abbiamo preso coscienza di una preoccupante vulnerabilità al reale pericolo di cyber intrusioni. Ci saranno le elezioni in Francia, Olanda e Germania. Nel discorso di insediamento Trump ha mantenuto le promesse ( e questo era prevedibile, il contrario sarebbe stato schizofrenico) con lo smantellamento del programma sulla Salute, proseguirà su Scuola e Ambiente. Ci si poteva aspettare che almeno la retorica si adeguasse al nuovo periodo post ring elettorale,…. invece ha confermato anche quella: il populismo sembra pagare perché nonostante sia il Presidente meno popolare all’inizio del suo mandato, ha comunque vinto delle elezioni democratiche. Se questo clima fosse contagioso i prossimi appuntamento elettorali deluderanno solo gli imperterriti illusi. La Borsa invece ha dimostrato di reagire  in tempi imprevedibilmente più rapidi degli investitori che quest’anno, oltre ad aver sbagliato le previsioni, si sono fatti trovare contromercato.

Ultimo aggiornamento Domenica 19 Marzo 2017 19:45
 

FTSEMib ultimo quadrimestre 2016

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Lunedì 05 Settembre 2016 07:30

18Dic: Fib scadenza 3/17 tf 15min. Questo è il canale che tengo monitoraro per l'innesco della correzione


13Dic  "sta compiendo la sua missione": ci avevamo visto giusto. Questo è l'aggiornamento del grafo postato il 3 Dic in cui indicavamo l'attuale area come obiettivo del superamento della EMA200. Il box laterale compreso fra 16mila e 17300 è stato replicato al rialzo. Si avvicina l'appuntamento con la Yellen e si avvicendano le notizie fra "scalate ostili" e pesanti AdC "garantiti" (UCG) o dilazioni "non concesse" (MPS) = eventi esogni a parte, nuovi massimi relativi sono ancora possibili, ma "tecnicamente" il prossimo movimento da cavalcare sarebbe quello correttivo.


5 Dic PostReferendum: il doveroso aggiornamento odierno dovrebbe intitolarsi " Fib Coast to Coast". Negli scorsi post che trovate in calce andando a ritroso fino alla settimana del 21Nov, avevo citato 2 aree di Supp e Resistenza Volumetrica Settimanale : 16600-700 e 17400. Ieri il movimento giornaliero si è fatta tutta l'escursione con circa 600 punti di range fra min e max ( ma in Febb ci sono state candele giornaliere con escursioni anche più ampie). I riferimenti sono quindi stati confermati: al ribasso la violazione di 16600/700 produrrebbe ulteriore avvitamento in discesa. Al rialzo l'area da superare per produrre un allungo fuori dal Trading Range è 17400, sopra la EMA200 segnalata negli ultimi commenti. All'interno di questo ampio range si può lavorare in Swing. Giovedì alle 14,30 conferenza stampa BCE ( Draghi). Ci rileggiamo dopo le vacanze di S. Ambrogio.

le immagini delle precedenti analisi Volumetriche settimanali erano queste


3 Dicembre PreReferendum:siamo arrivati all'appuntamento Referendario con l'Indice che si è sparato un +6% in settimana e che ha deciso di fermarsi proprio in corrispondenza della EMA200. Sia prima di Brexit che prima delle Presidenziali USA il listino era salito ... le conseguenze degli esiti inattesi le conosciamo tutti. Lunedì accadrà la stassa cosa? Ovviamente è impossibile da dire, questa volta conterà non solo il risultato finale ma anche lo Spread fra i 2 schieramenti perchè una conferma dell'esito atteso MA di misura non credo cambierà sostanzialmente gli equilibri politici in campo.

nella scorsa analisi avevamo dato un Buy sopra area 16700 e il segnale si è dimostrato affidabile. Quando supereremo di slancio e con Volumi ( cosa che deve fare i conti con l'approssimarsi del periodo di chiusura anno) la EMA 200 il prossimo appuntamento di Medio/Lungo periodo è la zona di Equilibrio Volumetrico (evidenziata con una ellisse) in area 18500-19500. Il Supp Volumetrico è ben evidente in area 16mila16500.


25Nov: siamo entrati nell'ultima settimana pre-referendaria e ci auguriamo che anche la definizione di questo tema contribuisca a sciogliere il nodo che ancora tiene legato il ns listino ad un Trading range estenuante compreso fra 16mila e 17400. la linea spartiacque è fissata a 16660ca

Sul Lungo periodo tf Weekly) è evidente come il livello 17700-18mila sia stato ripetutamente "riconosciuto dal Mkt" e che il movimento partito nel Giugno 2012 sia ancora confinato nella fase ribassista di chiusura movimento , incapace di riuscire ad allontanarsi dai canali della Forchetta di Andrews

sulla pagina FB gli aggiornamenti per il brevissimo


22Nov: il livello di Volumi segnalato la scorsa settimana ha fatto oggi il suo lavoro di Resistenza e il test è stato millimetrico


17Nov: sembra digerito anche il post presidenziale USA con un ritracciamento dell'88,6% di Fibo dal Min al Max post Trump. Nel grafo il livello di Prezzo in cui si concentra il Vol delle ultime settimane (nel rettangolo tratteggiato) e i 2 Poc (Point of Control) settimanali: quello è il livello di Prezzo da superare. Non a caso corrisponde anche allo "spartiacque" che abbiamo tracciato nei precedenti commenti. Sul Top di oggi passa anche la MM 100 daily. Domani scadenze mensili


6Nov pre elezioni USA: Lungo periodo tf Weekly. Ancora nessun segnale di fine corsa. Il Trend è al ribasso con l'ultima candela settimanale che si è rimangiata tutto il mese di Ottobre. I corsi sono ancora respinti dalle Media di Lungo. Sugli Oscillatori nessuna divergenza premonitrice. Attendiamo che i Prezzi diano indicazioni di esaurimento del ribasso: si devono portare sopra le Medie brevi e restringere il fascio di quelle Lunghe. Gli indicatori devono uscire dalle zone di eccesso ribassista (e per adesso sul Lungo periodo ci hanno appena fatto capolino) = aprire strategie Long di Lungo è - al momento- solo una operazione di "anticipo". La ipotesi di scansione Ciclica Pluriennale ci colloca ancora nella fase di debolezza, ma la Mappa non è il Territorio, ci da una indicazione solo "probabile", i Prezzi comandano sempre. Bisogna prima riportarsi sopra la resistenza più volte testata a 17500 e poi attaccare i massimi dell'anno


2Nov :.... direi che il copione è stato rispettato prima con il Test dello "spartiacque"  e poi fino a 16700-500 . la velocità di discesa e le incombenti scadenze elettorali suggeriscono di portare a casa almeno una parte dei profitti


29Ott: FTSEMib grafico tf 4h .     qualche giorno fa scrivevo su un'altra testata: "Al ritorno dalle ferie estive (erano i primi gg di Settembre) ci trovavamo esattamente dove siamo ora: quota 17500ca.1000 punti di escursione ribassista ( fino al triplo minimo in area 16mila) e, da inizio Ottobre, 1000 punti di rialzo per andare a chiudere il gap rimasto aperto dal 12 Settembre , e formare un doppio massimo, proprio in corrispondenza di un livello di prezzo molto lavorato nel mese di Maggio e quindi potenzialmente area di Resistenza Volumetrica. In termini di barre mensili abbiamo 2 barre equivalenti di opposto colore: la rottura rialzista dovrebbe essere un segnale significativo ma , scendendo di time frame fino al 4h -per cercare di intercettare con maggiore precisione i punti di Swing più recenti-, è evidente che da metà mese la salita è stata ripida e priva di ritracciamenti.Ne deduco che la eventuale immediata violazione di quota 17400-500 sarebbe quanto meno “sospetta”.Nel percorso ideale non mi piacerebbe una inversione a V rovesciata dei prezzi, e vedrei bene a breve un nuovo tentativo di attaccare il livello citato ( una sorta di doppio massimo W rovesciata di breve), che dovrebbe però preludere ad una successiva correzione della spinta rialzista in atto, almeno fino a testare le 2 medie che scorrono parallele e che fanno da spartiacque all’ampio e tormentato laterale post trauma Brexit.Da 16500-16700 potrebbe allora partire un nuovo e meno “tirato” impulso rialzista che statisticamente caratterizza l’ultimo trimestre dell’anno." la W rovesciata si è formata negli ultimi gg ed ora vediamo se si realizza la correzione sui Supp Volumentrici evidenziati


8 Ottobre: a distanza di un mese dall'ultimo intervento siamo ancora in un limbo. La divergenza rialzista c'era e l'aspettativa di una ripartenza significativa dai minimi di luglio post Brexit era legittima. Nella sostanza però l'indice si trova ancora ingabbiato nei confini della Forchetta ribassista e non riesce a vincere la resistenza di quota 17mila/17500 ca , livello evidenziato nel grafico e significativamente "sentito" anche nei test passati.

Sul Grafico a 4gg è evidente l'assottigliamento della pressione ribassista MA non è ancora scattato ancora nessun segnale rialzista.


4 Sett riepilogo: ci siamo lasciati a metà Luglio con un Indice a 16800 e lo ritroviamo ad inizio Sett solo qualche centinaio di punti sopra, ancora dentro il Canale dinamico disegnato a quei tempi ( vedi post precedente). il Mkt ci ha messo 2 mesi (con un Agosto inusualmente tranquillo rispetto agli ultimi anni) per metabolizzare il trauma PostBrexit ... e ancora non si è deciso sul "da farsi." Giovedì sembrava avviata la chiusura del Ciclo con un movimento ribassista che però avrebbe dovuto proseguire. Venerdì ci ha ripensato rimanendo INside (200 punti di range). I Canali della Forchetta fanno da linee guida. ( grafico tf 2h)

il grafico Daily letto col Donchian Channel ( che è più operativo degli altri approcci di lettura grafica) dice che bisogna breakare livello 17200-17300 che va lasciato alle spalle per puntare ai 18-18500-19mila. MA .... se ci torna sotto => Stop & reverse

L'obiettivo della eventuale salita è dato dalla Kumo dell'Ichimoku sul tf Weekly ( ho omesso di tracciare la Chikou Span solo per ragioni di pulizia grafico)

ma per il Lungo periodo (fino alla prima parte del 2017 ) le prospettive non possono essere rosee SE il Mkt asseconda il battito Ciclico Pluriennale

Lunedì Mkt americani chiusi per il Labor day, G20 in Cina in corso, Mercoledì Produzione Industriale Germania, Giovedì parla Draghi. Il tema dominante resta il rialzo tassi USA ( dati Macro positivi aumentano le % di un ritocco alla prossima riunione, dati Macro non positivi lo rinviano a Dic2016)

Ultimo aggiornamento Domenica 18 Dicembre 2016 18:21
 

FTSEMib dopo i Dividendi

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Sabato 21 Maggio 2016 18:32

14Luglio daily: mentre gli altri indici hanno chiuso il Gap post Brexit, il ns si è fermato con un doppio Max sul 61,8% di ritraccio di tutta la discesa post referendaria UK e river che fa da spartiacque. Al rialzo l'obiettivo è tra 17200-300 ( area 17200 corrisponde al 161,8% di proiezione del movimento 27Maggio6Luglio). Se invece 16800 si dimostrasse ostico da superare i movimenti rimarrebbero confinati nel canale basso della Forchetta


11Luglio: Ecofin in corso e Trimestrali Usa alle porte. Dopo il ritracciamento a 78,6% del 6 Luglio mi aspettavo la partenza di un impulso ( nello scorso post scrivevo "la partita si gioca adesso" ) i 15700 hanno solo temporaneamente bloccato l'impulso poi finalmente partito e prossimo -nel breve - ad una prima area di resistenza: 16300-16400. Seguo attraverso le Candele HA e aspetto che si formi un segnale di inversione nell'area di prezzo indicata, con i valori sotto la Regressione Lineare che si colora di rosso. Per adesso - come è sintetizzato dal grafo a 15min-  è ancora tutto Long. Bisogna superare i 16500 per cicatrizzare la ferita della Brexit


Relativamente alle Trimestrali Usa non mi fido degli Utili/Azione ( per mantenerlo alto è sufficiente ricomprare le azioni proprie[BuyBack] - i soldi sono praticamente gratis- e poi ritirarle dal Mercato , così si diminuisce il N di Azioni in circolazione e -a parità di Utile- si mantene alto l'Earning per Share),  sarà più importante leggere l'Outlook per i prossimi Trimestri

6 Luglio: (aggiornamenti veloci anche sulla pag FB del sito) la scorsa settimana ci chiedevamo che rimbalzo è? e mi sembrava di vedere una reazione poco convinta, dettata più dalla emotività che da fondamenti affidabili .... la conseguenza è stata quella cui abbiamo assistito negli ultimi gg: il tentativo di portarsi sopra la prima resistenza a 16mila è durato lo spazio di una giornata, poi l'incertezza sul tema Banche ha preso di nuovo il sopravvento e abbiamo ritracciato gran parte del movimento.

la partita si gioca adesso: sul grafo a 4h del ns indice il ritracciamento a 78,6% di Fibo deve tenere, e i corsi devono trovare la forza di spingersi sopra i 15500, aiutati dal settore Bancario: quella Doji sul daily deve segnare il Minimo da cui ripartire.

Al rialzo le prime Resistenze sono in area 15700 e poi 15900


30Giugno settimana di chiusura Semestre: assodato che il movimento in corso è un rimbalzo dagli eccessi provocati dall'esito referendario in UK, che rimbalzo è? i 15mila sono un minimo affidabile?


Il rimbalzo è timido per adesso (sui Tf inferiori al daily è evidente), area 16mila fa ancora da prima resistenza. Se fosse sceso a 14800 ( minimi settimanali del 2013) sarei stato più convinto. Se i corpi delle candele verdi fossero più lunghi avrei detto che ci si poteva fidare, ma in queste condizioni .... non mi sembra propio che voglia fare una inversione a V. Lasciamo finire la settimana per capire che candela disegna. Il ns indice è troppo banche dipendente per non essere a rischio di nuove discese, visto che è questo il tema dominante in discussione sul tavolo e le proposte di soluzione non sono affatto univoche. Mancando una idea chiara sulla direzione accontentiamoci della Volatilità che non manca, e mettiamoci in modalità "Trade diem", augurandoci che i minimi del 2013 tengano, perchè sotto quel livello le proiezioni non sono affatto confortanti


23Giugno, REFERENDUM: finalmente ci siamo ... nelle prossime ore conosceremo l'esito del Referendum attorno ai cui sondaggi si è avvitato, insieme alle altre Borse, anche il ns Indice. Come ci siamo arrivati? Con una lunga e travagliata congestione Triangolare seguita alla ripida discesa della seconda metà dello scorso anno. Abbiamo fatto finta di rompere al ribasso la congestione per poi rapidamente recuperare . I livelli Volumetrici che avevamo indicato nell'ultimo post ( "Il Medio ( tf Weekly) ci dice che area 17 e 18mila poi sono i livelli da superare al rialzo per invertire la tendenza in corso" ) sono stati sentiti dal Mercato. Al rialzo il prossimo è poco sotto area 19mila. Poi 21500 -22mila che sarebbero anche la proiezione della base del Triangolo, ma ovviamente sono solo una ipotesi lontana nel tempo perchè indipendentemente dall'esito del referendum bisognerà verificare come il Mkt digerirà i risultati. Un arrivo dei "Remain" al fotofinish farebbe tirare un respiro di sollievo ma non autorizzerebbe a cantare vittoria.


17 Giugno  scadenze tecniche Trimestrali: il 14 ho postato sulla pag FB del sito una ipotesi di figura armonica in costruzione e una potenziale area di approdo era fra i 16100 e 16200 ( le implicazioni future per entrambe le figure sono rialziste di Medio). Con un pò di tolleranza sulle proporzioni direi che il grafo daily aggiornato potrebbe essere questo: il minimo di ieri si candida ad essere un punto di arrivo, ma deve essere confermato da una reazione pronta e decisa, perchè - in caso non tenesse - avremmo obiettivi ben sotto il minimo di Febb, e i Tgt  andrebbero calcolati con 127 o 161,8% del minimo di Febb

Oggi scadenze tecniche alle 9,00 per il ns indice e poi 12 e 13 per €stoxx e Dax, basterebbe questo a farci ballare per un pò ... naturalmente si aggiunge per ancora un'altra settimana il tema Brexit e l'impatto di una eventuale uscita. I sondaggi per me sono ancora poco attendibili, gli indecisi faranno la differenza . Gli scommettitori ( e gli inglesi di scommesse se ne intendono) danno ancora in vantaggio significativo la permanenza. E la violenza del dibattito in corso ieri ha purtroppo fatto una vittima.

Una occhiata al Lungo periodo ( tf Monthly) che si legge così

Il Medio ( tf Weekly) ci dice che area 17 e 18mila poi sono i livelli da superare al rialzo per invertire la tendenza in corso


11Giugno: tutti tenevamo d'occhio da tempo quella Trend Line dinamica di medio partita dai minimi di febb con la speranza che la sua tenuta ci dicesse qualcosa di buono, invece la candela di Venerdì l'ha spazzata senza pensarci un momento. L'avevamo già testata ripetutamente e questa volta non è riuscita a fare il suo lavoro. Con il minimo del 23Maggio eravamo un pò corti sulla fine del Ciclo, questo affondo ci può ancora stare. Ora la tendenza è tracciata dal canale rosso e finchè si tiene entro il limiti non si può ancora dichiarare debacle, siamo sempre nell'ampio Trading range (infatti le Guppy più lunghe sono strette e piatte). Tf daily

Il mercato ci ha abituato recentemente a veloci e profondi movimenti sia in un senso che nell'altro anche nel giro di poche sessioni. Quindi proviamo a vedere se ci sono dei supporti Volumetrici di qualche valore. La chiusura di venerdì corrisponde esattamente con l'ultimo Picco di Volumi utile per arginare la discesa. SE tiene si può provare a fare pull back nell'area compresa fra 17300-400 ( passando per i 17200 che sono comunque un bell'ostacolo intermedio)= sarebbe un retes della vecchia Trend line di Lungo persa Venerdì . SE invece 17100 non tiene il prossimo supporto Volumetrico sta a 16700-800 ( i Minimi di fine Febb e inizio Aprile), base del Canale discendente. Di seguito il Profilo settimanale dei Volumi

Concludendo: il Trend ribassista della seconda metà del 2015 è solo stato interrotto MA non ancora invertito. Tra sofferenze e debolezza del settore Bancario Europeo, Brexit, dati Macro sempre traballanti , S&P abbarbicato sui massimi.... siam costretti a navigare a vista, bassa esposizione e protezione contro gli improvvisi e rapidi rovesciamenti di fronte.

7 Giugno chiusura: rientrato alla base dopo qualche giorno di vacanza vediamo come sono andate le analisi postate prima di partire. Il 21 Maggio scrivevo che - in caso di rialzo- " non ci sono ostacoli volumetrici fino a 18300", e poi nel commento del 30 Maggio per il ribasso " monitorare la rottura confermata con chiusure orarie e giornaliere dei 18200 e poi 18100" . Direi che i livelli sono stati centrati con sufficiente accuratezza. Quello che non avevo messo in conto invece è stata la profondità della discesa, mi aspettavo una normale correzione (diciamo attorno al 50% di Fibo = area 17800) e invece la doccia fredda dei dati macro Usa ha fatto proseguire la correzione fino al 78,6% di Fibo = area 17400. In questo periodo gli eccessi si compensano con altri eccessi ed ecco che il Mkt ripercorre al rialzo tutto quello che aveva perso tornando in area 18mila.( tf 4h )


Per le prossime ore vediamo come si comporta sul recente Swing che ha scatenato la discesa ( area 18100-200). Non so immaginare quale sarà la tendenza perchè di fatto non c'è tendenza 16800 / 19200 sono i confini dell'ampio Trading range nel quale ci stiamo muovendo da Marzo = viaggiamo a vista senza anticipare, tanto la volatilità è buona e in assenza di Trend è meglio aspettare conferme dei movimenti che anticiparli

30Maggio: e alla fine ci siamo arrivati, massimo odierno 18321. Il grafico è un tf 4h e ci dice che in area 18300-400 passa il 61,8% di ritraccio di Fibo del movimento ribassista partito a fine Aprile. Quell'area corrisponde anche al Swing low del 25-26Aprile e un picco di Volumi significativo. L'impulso rialzista partito il 23-24Maggio però potrebbe avere ancora margine di spinta ( se siamo in Onda3 manca la correzione 4 e poi l'ultima spinta Onda5), quindi per aprire strategie ribassiste è opportuno non anticipare e attendere una violazione di un recente swing low = monitorare la rottura confermata con chiusure orarie e giornaliere dei 18200  e poi 18100 = quella che stiamo monitorando dovrebbe essere una correzione che precede una nuova spinta up, le Guppy meno veloci ( la Trincea dei ribassisti ) sono state bucate e si stanno infatti girando al verde, come tutte le Medie lo fanno in ritardo ma ci danno la tendenza.

Ci aggiorniamo settimana prossima per vedere come è andata


26Maggio: durante il Week end avevamo descritto il campo di battaglia e delineato le linee di trincea, al ribasso avevo indicato area 17200-100 al rialzo 17600 e poi " .... più in alto non c'è niente fino a 18300". Mancano un centinaio di punti e ci siamo quasi.

Per il breve monitoreremo area 18300 per vedere se si forma un Pattern di inversione, al ribasso la violazione di 18150 e 18050 poi. Il Trend però sul tf 4h ha girato al rialzo, quindi l'eventuale discesa dovrebbe essere una correzione, una occasione per tornare Long da un livello più favorevole, probabilmente in appoggio sulle Medie Lunghe


21Maggio: ci siamo trascinati il precedente post per oltre 2 mesi perchè l'andamento dell'indice è rimasto ingabbiato in un ampio Trading range (16800-19200 Top di Draghi) nell'incertezza sulla direzione da prendere. Il Petrolio l'ha fatta da padrone nella prima parte dell'anno, ora invece la correlazione è meno stringente (le quotazioni del Greggio da metà Febb sono salite dell'87% ... mentre il ns Mercato è salito del 21%). A tenere banco ora sono i temi legati al rialzo dei tassi in Usa, alla riorganizzazione del sistema Bancario, tornerà in auge la Grecia insieme al Grexit, naturalmente la situazione Geopolitica in sottofondo .... e - per l'estate- ragionevolmente le quotazioni del Petrolio torneranno a far sentire il loro peso.

Prima della massiccia campagna di stacco Dividendi di Lunedì ( pesano il 2,2% = 350 punti ca )  facciamo il punto grafico - as is -  con un approccio inusuale: togliamo il rumore dei Prezzi e guardiamo solo all'andamento dei fasci di MM ( Guppy), di Medio e Breve periodo sul tf 1h del ns Indice. Cosa ci dicono?

Trend i Medio ancora Ribassista, con il fascio delle Medie più lunghe che si sta assottigliando ( Momentum in diminuzione), e con le fascie delle MM veloci che provano nervosamente ( incursioni veloci e altrettanto veloci ripiegamenti= Volatilità giornaliera abbastanza alta) da giorni a bucare la resistenza delle lunghe. A forza di incursioni lo schieramento dei Ribassisti si sta assottigliando.

vediamo che manovra stanno operando i Rialzisti per avere ragione degli Orsi. Sempre tf 1h e dettaglio sul Daily

la Outside bar del 17maggio ( ca 650punti) sul tf 1h è la base di un Triangolo di compressione, che sul grafico daily si traduce in un pattern IDNR4 .

L'uscita ovviamente offrirà una indicazione MA bisogna considerare che lunedì c'è stacco dei Dividendi, quindi ovviamente avremo sull'Indice una uscita ribassista che però non sarà indicativa proprio perchè "forzata" dalla distribuzione delle cedole. Sarà meglio guardare il Future e monitorare la reazione dei Prezzo dopo lo stacco per avere una indicazione più attendibile.

vediamo intanto dove sono "le linee di Trincea" ( Volume & Value Area Profile Settimanale): le aree di Prezzo dove si sono concentrati i maggiori Volumi (aree di Prezzo di Supporto [valori Future] 17300  17200  17100. Aree di Resistenza 17450  17600, più in alto non c'è niente fino a 18300)

da Lunedì si riparte da qui

Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Luglio 2016 07:51
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 30