|
  

Online grazie a...

Italia

FTSEMib dopo Draghi e Tsipras

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Domenica 08 Febbraio 2015 18:32

4Marzo: colpo di reni prima dell'intervento di Draghi domani da Nicosia (Cipro). Si mantiene così ancora nel canale ascendente sfiorando il livello di Inversione sul giornaliero. Siamo cresciuti però col Momentum in divergenza, ecco perché era sensato cercare nei time frame inferiori la correzione. Ovviamente la divergenza potrebbe protrarsi o addirittura essere riassorbita se i Valori dovessero tornare ad attaccare i Massimi di periodo: senza la conferma dei Prezzi è solo un indizio, "il trading non si fa con gli Indicatori".


3Marzo: Le Forchette del fine settimana hanno funzionato, ma ancora di più ha funzionato monitorare l'Indice con i tf minori: trend Line bucata ieri, oggi ritestata dal basso e poi finalmente ha mollato, e 400 punti di ribasso era un pò che non ne vedevamo.

Ci avviciniamo a Giovedì quando parlerà Draghi, il QE lo abbiamo abbondantemente scontato, adesso sentiamo se arrivano sorprese dal piano esecutivo. Intanto invito a dare una letta all'editoriale dedicato.

grafo Daily dove è evidente che siamo ancora in un movimento correttivo e che per Invertire l'Indice dovrà girare le bande (facendole cambiare di colore) scendendo e rimanendo <21750, a 21300 c'è un Gap ancora aperto e il Picco di Volumi è in area 20600-20800


28Febb: trend sempre rialzista, ancora nessun segnale di inversione. Esercizi grafici sul grafo daily per ipotizzare cosa potrà interrompere - anche temporaneamente- questa ascesa.  Forchette di Andrews: il nuovo Annuale incrocia la Mediana del Pluriennale

ma restano esercizi grafici perché i Prezzi non cennano a rallentare, e i gap ( che credevo di esaurimento) restano invece ancora aperti a smentire le mie ipotesi. Quindi suggerisco ancora monitoraggio stretto. Aggiorniamo la nuova TL supportiva del grafo 15min sugli ultimi swing di Minimo.



27Febb: altro giro di giostra vs i Valori Top del 2014. Per fortuna la freccia posizionata ieri sulla apertura di posizioni Short è stata solo sfiorata altrimenti alle 11,30, in concomitanza con l'approvazione del parlamento tedesco dell'estensione del piano Greco da parte mi sarei ritrovato contromercato. Questo è l'aggiornamento grafico (ancora a tf 15min). Chiudiamo la settimana e il mese sui massimi con una long white che in chiusura va a ritestare dal basso la TL disegnata ieri. DAX sempre over the top. Nel WEnd aggiorniamo con tf più consoni ad una operatività multiday


26febb: buona anche oggi la strategia operativa ipotizzata col superamento di quota 22mila. Oggi chiudiamo con un Doppio Massimo a 22175 e un Broadening Triangle. Sotto la Trend line di Breve si possono aprire spazi di discesa. Sopra i 22200 il trend rialzista rimane intatto.

proseguiamo a monitorare i tf inferiori perché sul daily l'appuntamento con l'inversione è fissato a 500 punti sotto di distanza ...

NB : domani dalle 14,30 una serie di dati Macro USA ( stima PIL, Michigan e Consumi personali)

25Febb: visto che il livello indicato ieri (22070) è stato foriero di una profittevole strategia Short INtraday, proseguiamo aggiornando lo stesso studio e fissiamo i nuovi da tenere monitorati. A 21850 è stato costruito un pavimento che non deve essere definitivamente abbandonato per assecondare la reazione impulsiva - di brevissimo- innescatasi in finale di seduta. Il superamento - e poi mantenimento- di quota 22mila confermerebbe la volontà di correggere al rialzo. Operativamente qualunque approcco ad area 21850 costituisce -nel brevissimo, lo ripeto- un opportunità di acquisto con un Rischio Rendimento vantaggioso ( lo Stop & Reverse è vicinissimo).

Anche il tf orario con le bande di Supp conferm: Sul daily la tendeza rialzista è ancora intatta. siamo in fase di consolidamento e prima di violare al ribasso 21700-21600 non si può parlare di innesco di inversione, ma ne parleremo nel WEnd


24Febb: lo Short di prima mattinata ha pagato ma le carte sono sempre in mano ai Long. Aggiornati nuovi massimi e il livello da monitorare -nel brevissimo, si intende, ma i fiumi nascono sempre da insospettabili torrenti e nascoste sorgenti- per domani in prima mattinata è quota 22 070.

Per le strategie multiday invece il daily Heikin Ashi parla da solo: trend Long e prime avvisaglie solo quando compariranno doppie shadow, le candele cambieranno colore e si scenderà sotto la banda supportiva verde


23Febb: (grafo daily e orario) prosegue la tendenza rialzista del ns indice che dai minimi di inizio anno ha superato il 20% di crescita in meno di 2 mesi e si porta con un'altra apertura in gap Up a poche centinaia di punti dal Top del Maggio 2014. La small black che nel pomeriggio ha sfiorato la chiusura del Gap mattutino offre un ennesimo indizio di potenziale affievolimento della spinta, ma nessun segnale operativo ( i Valori sono distantissimi dalla fascia supportiva). Bisogna scendere sul tf orario per trovare dei livelli di controllo significativi (quello partito dal 17 per intenderci). Come è evidente dall'Analisi grafica la fascia comincia a cambiare di colore, e <20850 potrebbe cominciare a costruire una inversione di tendenza per i movimenti secondari. Il Trend primario invece ( identificabile sul giornaliero ) ha ancora ampi spazi per discendere a testare la banda supportiva senza dichiarare inversione del Trend fino a quando i 21100 resteranno inviolati



20febb: (grafo orario) chiudiamo la settimana in prossimità dei massimi (20850). Il box disegnato in questi ultimi 2gg va da 20600 a 20850. In caso di violazione ribassista proietterebbe l'ampiezza fino alla chiusura del Gap che è rimasto ancora aperto.

Stasera ci saranno le dichiarazioni post firma accordo ( il vertice è stato postecipato di 2h, ....così scontato questo accordo non deve essere stato).

vediamo le reazioni del Mkt che - come credo si sia abbondantemente capito- con il +3% di questa settimana ha esteso il rialzo oltre le mie più rosee aspettative


19GFebb: (grafo orario) prosegue l'ascesa lungo il canale tracciato nei gironi scorsi. Nuovo livello di Prezzi da violare e lasciarsi alle spalle per decretare interruzione della sequenza rialzista è lo Swing a 21600 . Un indizio premonitore potrebbe essere un potenziale doppio max sporco a 21800 (ma da verificare  domani in concomitanza con la soluzione della questione Greca)


18 Febb h13,00 in assoluta assenza di Volatilità proseguiamo al rialzo lungo il Canale orario a 300 punti dal Gap aperto stamattina. Visto che siamo in Uptrend da metà Gennaio mi farebbe pensare più ad un "gap di esaurimento" che di "fuga".


18 Febb h 9,00: quei 21550 avrebbero un senso. vediamo se gli bastano


17 Febb: giornata sull'ottovolante: 400 punti di escursione per finire a +0,28%.

Alcune evidenze da sottolineare: il clima di incertezza domina ( Grecia, Ucraina, e ora anche Libia) ma sorprendentemente - e forse anche grazie allo scudo di Draghi- non incute paura. Dati macro positivi: Bilancia Commerciale Italiana 2014 +43Bill€, Zew tedesco positivo, tengono le Borse a galla e -in particolare- il ns Indice performa meglio degli altri. Il livello che avevo suggerito di monitorare ( 21050) ha ceduto in apertura MA è stato prontamente recuperato fino addirittura a violare al rialzo i massimi del 2015. ( Nota metodologica: quando parlo di un livello di Prezzo da monitorare aggiungo sempre " deve lasciarselo alle spalle".... quello che è successo oggi è emblematico ed esplicativo: un livello non solo deve essere violato, ma anche NON recuperato nel proseguio, altrimenti la violazione non è confermata).

Il Trend è ancora rialzista, i consolidamenti laterali fino ad ora si sono rivelati solo fasi di accumulo. Nel Breve (dal 9 febb) è visibile un Canale rialzista con livelli di prezzo statici e dinamici in evidenza. Ogni operazione contraria al Trend e -per adesso- solo un anticipo che va protetto da eventuali ulteriori allunghi. Confermo i livelli da monitorare e che segnalerebbero l'innesco della correzione. Nel Breve quota 21mila, nel Medio quota 20250.


13Febb: chiudiamo la settimana con un indizio: come accade di sentire talvolta nei Centri Commerciali il Mkt ci dice che "c'è un bambino che ha perso i genitori!" ( Small White con gap rimasto aperto). Non è proprio una Doji, ma almeno è ancora piccolina ( rispetto ai 500punti di ieri!) . Che poi diventi un "abandoned baby" ce lo dirà il MKT la prossima settimana. Il grafo Settimanale spinge sulla Bollinger Superiore

Il livello testato oggi è compatibile con quanto avevamo scritto già agli inizi di Febb:




12Febb chiusura: indice nostrano fortissimo oggi: 500 punti di salita (in tutta onestà, oltre le mie aspettative). Anche lo shortino intraday dichiarato all'ora di pranzo ha reso solo 100 punticini ( mi aspettavo almeno il doppio). Le notizie provenienti dal fronte Est Europa hanno preso il sopravvento e Tsipras oggi è un Carneade dimenticato.  Cerchiamo di inquadrare lo stato dell'arte con un grafo settimanale e un dettaglio giornaliero. Siamo al test della Banda superiore della Bollinger sul Settimanale. Il che non vuol dire che necessariamente l'impulso partito a metà Gennaio sia terminato, perchè se la congestione laterale di 700 punti ( 20250- 21mila) nella quale siamo ingabbiati fosse una fase di accumulazione, abbiamo spazio per spingere al rialzo la Banda superiore. Certo che quota 21050 è un doppio massimo sul giornaliero e da metà Gennaio è trascorso 1 mese senza una correzione superiore al 23,6% di Fibo ( che sarebbe una prova di forza da non sottovalutare). Se fino a ieri monitoravo area 20250, ora che con la Long white di oggi ci siamo tanto allontanati, tengo d'occhio questo livello per monitorarne la tenuta .


12Febb INtraday: non avendo potuto aggiornare ieri in serata mi rifaccio con un rapido aggiornamento INtraday. Quota 21050 è livello degno di attenzione per il brevissimo: un doppio massimo di breve, la leg rialzista di questa mattina (imprevista nella magnitudine) ha estensione pari a 100% della leg di Martedì ( cominciata Lunedì nel secondo pom). 21050 corrisponde al 161,8% della barra impulsiva delle 10,00.


NON posso dire se sia il massimo dl movimento, MA di certo è un buon livello da Shortare con Stop strettissimo (>21050). Vediamo dove ci porta, punterei ai 20850 almeno

10Febb: il Settore Bancario ha rimbalzato sulla Mediana e l'Indice ha rimbalzato sul Supp della congestione che - dopo una falsa rottura Up- ancora non si è risolta (area 20250 che ora coincide anche con la Mediana). Sempre più significativa si farebbe l'eventuale rottura di quel livello e gli obiettivi sarebbero verso la Banda Inferiore delle Bollinger.


Nel primo pomeriggio c'è stata una sparata Up su rumors di una proposta di estensione del programma di salvataggio per ulteriori 6 mesi .... naturalmente a stretto giro è arrivata la precisazione contraria (ANSA) - ROMA, 10 FEB - Il piano di "concedere 6 mesi alla Grecia e' un errore". Lo ha detto il ministro delle finanze
tedesco Wolfgang Schaeuble al G20 di Istanbul, riferendosi all'ipotesi greca di un programma-ponte fino ad agosto, secondo quanto riferisce Bloomberg. (ANSA).

Domani vertice straordinario UE sulla Grecia e poi conti di UCG

9 Febb INtraday: veloce aggiornamento perchè abbiamo perso stamattina il primo livello che avevo suggerito di monitorare (20600) e ora siamo sul secondo e più importante livello 20250. Siamo al 4° test di quel livello che sino ad ora ha fatto da Supp. Deve romperlo al ribasso e lasciarlo alle spalle per innescare una significativa correzione

Martedì 10 conti di ISP, Merc 11 quelli di UCG. Il tema per il settore sono le crescenti sofferenze sui prestiti erogati ( non performing loans), ipotesi Bad Bank alleggerirebbe la pressione su un Settore che è al test della Mediana delle Bollinger. Anche dall'esito di questo test dipende in parte la tenuta o il definitivo abbandono della soglia spartiacque a 20250 dell'Indice


8 Febb: si apre un nuovo post ma il titolo quasi non cambia perché i temi sul piatto restano gli stessi. L'annunciato QE di Draghi, accompagnato da previsioni e dati Macro finalmente meno pessimistici di quelli cui siamo stati abituati nei mesi passati (solo la Disoccupazione resta pericolosamente alta, ma quella reagisce più lentamente rispetto agli altri Indicatori macroeconomici e ci vorrà ancora tempo perchè inverta la rotta) sostiene il listino. La vittoria di Tsipras non ha ancora prodotto alcun sostanziale effetto perchè le proposte avanzate dal nuovo Governo Ellenico costituiscono solo le prime schermaglie, i contendenti si stanno ancora studiando. Varoufakis lancia sul tavolo delle trattative la carta degli Swap, e mentre la Germania storce il naso, Draghi cala sul tavolo la carta della sospensione dell'acquisto di Titoli di Stato greci, raggiungendo 2  risultati, 1) mette pressione sul raggiungimento di un praticabile accordo ( a fine Febb le Banche greche avranno esaurito le riserve), 2) fa capire chi ha in mano il gioco. l'11 Febb vertice straordinario dell'Eurogruppo.

Un accordo si raggiungerà perché una rottura non conviene a nessuno ( ma sarà inevitabilmente oneroso perché se non c'è sanzione non ha senso scrivere le regole), Tsipras ci doveva provare ( aveva promesso ben altro ai suoi elettori), l'Europa non poteva lasciarsi convicere, in fondo era già stata avvertita più di qualche millenio fa da Laocoonte " Timeo Danaos et dona ( Swap) ferentis". Anche Renzi, in maniera meno aulica, aveva cercato di avvisare Tsipras sul probabile fallimento del tentativo: gli ha regalato una cravatta e per i cultori del vernacolo romanesco il sottotitolo era : "non fidarti dei Cravattari" ("strozzini" per i non romani, ... "strozzini" che a sua volta deriva dal nome della famiglia Strozzi, banchieri fiorentini= tutto torna).

Qualche giorno di tempo per riformulare nuove più realistiche proproste il governo greco lo ha, perché nel frattempo ha ripreso fuoco il confine Ucraino, che catturerà l'attenzione dei vertici EU e USA, facendo temporaneamente raffreddare la questione finaziaria ellenica.Ce n'è per tutti i gusti, e non è un caso che l'Indice ancora non si decida.

Dal punto di Vista Grafico sul Settimanale restiamo avvolti dalla Nuvola senza che i Prezzi riescano a far incrociare al rialzo le Medie né fuoriuscire al rialzo dalla Kumo. Sul giornaliero invece il clima è ben più sereno e c'è da monitorare solo la tenuta della media veloce che fa da Supporto ai Prezzi. Rotta quota 20600 e poi 20250 c'è il vuoto di Supporti fino a 19500.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 19:30
 

FTSEMib 2015 fino a Draghi e Grecia

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Lunedì 05 Gennaio 2015 18:09

6Febb: grafo settimanale dopo la spinta di Draghi siamo saliti solo per inerzia. Il livello discrimininante resta 20250


5Febb: 2 gg fa scrivevo "... poi è tutto da vedere che la proposta sia accettata" , oggi abbiamo avuto un assaggio di quanto sia contenta l'Unione Eu di sapere che la Grecia vuole restare in EU e nell'€ ... ma alle sue condizioni !!!

Veniamo ai grafici che sono abbastanza chiari. Rapido riepilogo: la rottura rialzista concomitante a Draghi di quota statica 20250 ha prodotto un ulteriore impulso che ha poi consolidato in un triangolo di congestione di 500punti. Il Triangolo è stato rotto al rialzo ed ora stiamo metabolizzando quella uscita rialzista con un provvidenziale retest dei lati per validarne la consistenza e la natura. SE rimaniamo al rialzo fuori del triangolo, quella è stata una congestione rialzista. SE invece dovessimo ritornarci dentro e poi rompere al ribasso 20250 ... allora abbiamo visto il Top dell'impulso partito a Gennaio e si scende presumibilmente per andare a testare la ribassista in area 19500 ( sono quote citate nei precedenti post del week end).


Livelli da monitorare : al rialzo quota 21mila ( perchè avrei ancora aperto un obiettivo almeno a 21200), al ribasso quota 20600 prima e 20250 poi.

3Febb: siamo finalmente usciti dalla congestione dell'ultima settimana e con un sol balzo arriviamo a quota 21mila ( era fine Sett l'ultima volta). Il movimento è partito già da ieri pom e probabilmente è stato agevolato dalla ipotesi di soluzione del debito Greco che esclude un hair cut e non parla più di uscita dall'€ ... poi è tutto da vedere che la proposta sia accettata, Varoufakis ( il Min Finanze Greco) ha una road map in salita che si conclude Venerdì in Germania .

Il movimento rialzista me lo aspettavo ed anche il tgt lo avevo indicato nel grafo settimanale del week end, ma mi aspettavo anche che fosse preceduto da uno storno, e in questo evidentemente mi sono sbagliato. Ho provato a shortare, anche in modo pesante, i 20980 per tutto il pomeriggio ma il Mkt non ha mollato fino alla fine. Sinceramente non è il movimento migliore da tradare perché a mettersi Short multiday vuol dire mettersi contro Mkt, al tempo stesso assecondare il Long senza essere riusciti ad entrare a prezzi più favorevoli ( i miei 19500 accennati nel week end) è un pò prendere al volo il coltello.

Vediamo di fissare qualche punto di riferimento: il segnale Long è scattato >20800. Se torniamo a ritestarli senza perforarli al ribasso è un segnale positivo. Se invece si dovesse tornare < i 20700 ritorneremmo nella congestione di 500 punti degli ultimi gg ( 20200-20700) senza indicazioni operative. L'eventuale perdita della base della congestione ( 20250 ca) riproporrebbe l'obiettivo ribassista ad area 19500.

30genn: tra 20200 e 20800 fase di consolidamento laterale in atto. In caso di correzione , certificata dalla perdita definitiva del supp in area 20250 gli obiettivi presunti del ribasso corrono lungo l'arco di Fibo a 161,8%, potenzialmente fino ad area 19500 ( retest del canale Ribassista di medio).

sul Settimanale, auspicabilmente dopo una correzione, i primi obiettivi rialzisti puntano verso il bordo superiore dell'arco azzuro


29genn: test del supporto a 20250 e poi test della resistenza a 20650: ancora in fase di indecisione laterale, però sono chiari i confini e i livelli di prezzo che - una volta abbandonati definitivamente- innescheranno il movimento correttivo o nuovamente impulsivo.


28genn: il livello indicato il 27genn ( 20550-20650) ha tenuto anche nella giornata successiva e ho aspettato le prime battute di oggi per vedere l'esito del pattern che - se non fosse per il colore delle candele - sarebbe un perfetto Stick Sandwich Pattern ribassista. I prezzi - complici anche le prime dichiarazioni programmatiche della neonata coalizione greca non proprio concilianti - aprono subito sotto. La Yellen invece rassicura sulla "pazienza" nel piano di aumento dei Tassi.

L'Indice adesso si troverà la zona di Poc a fare da Resistenza, se la testa senza riuscire a rientrarci sopra possiamo aspettarci che la correzione abbia ben altra profondità e durata


27genn: oggi abbiamo ritracciato il 61,8% della white candle di ieri, ed è ancora un ritracciamento fisiologico. Addirittura abbiamo tenuto meglio degli altri indici! Per un orizzonte multiday vale ancora il livello spartiacque indicato ieri (area 20250 circa). Relativamente al brevissimo abbiamo una area di concentrazione di Prezzi ( POC Point of Control) e Volumi (PVP Pick of Volume at Price) di circa 100punti  ( tra 20550-650), sopra -per gli intraday-ci sono margini di allungo, sotto si va a testare la tenuta di quel 20250. Le trimestrali USA appesantite dall'apprezzamento recente del Dollaro, Dax si prende una pausa, si fanno ancora i conti sugli impatti potenziali e reali dei recenti avvenimenti oggetto del post. Domani parla la Yellen.


26genn: la Grecia non fa paura, per adesso (dovranno prima formare il governo e poi saranno le dichiarazioni programmatiche a fare la differenza perché una cosa è parlare alla pancia dei popoli e un'altra parlare alla Troika Europea) , anzi ... Bullish Engulfing ( barra Outside) . Vale ancora la Forchetta postata nel WEnd, e -per il breve- il livello di spartiacque indicato. nei forum son tutti a cercare lo storno, ma in queste condizioni è veramente una scommessa anticipare, lasciamo che sia il Mkt a dichiaralo. Entreremo certamente con un po' di ritardo ( per questo basta spostarsi sui tf inferiori: 4h, orario, 15min), ma almeno non collezioneremo Stop a ripetizione.


25genn: ci muoviamo nei canali della Forchetta di Andrews


23genn: " Whatever it takes" parte 2 che il QE fosse abbondantemente già scontato dai Mkt è evidente dai movimenti che hanno preceduto i 2 appuntamenti ( 25Luglio 2012 e 22 genn 2015). nel 2012 i Mkt sono partiti da un profondo minimo e hanno guadagnato il 35% prima di consolidare. Oggi partiamo già da un +15%, quindi mi sorprenderei se da Lunedì ( esito elettorale Grecho permettendo) si partisse a razzo. La rottura di quota 20mila è il segnale Long di medio Lungo che auspicavamo, ma un ritraccio almeno su quell'area direi che è da mettere in conto.

Gli Indici post-Draghi:    siamo gli ultimi iin classifica


22genn: Draghi ha fatto il suo e non ha deluso i Mkt che avevano già scommesso - dopo la capitolazione della SNB- su una manovra convincente. Anche sulla Grecia, i cui Bond la BCE "non potrebbe comprare", ha lasciato una porta aperta a condizione che il nuovo Governo trovi un accordo sul piano di risanamento con FMI e Efsf ... e andare allo scontro in questo momento non conviene a nessuno. Le diplomazie troveranno una soluzione win-win ( è il loro lavoro). Conclusione: questa volta il Sell on News non c'è stato, lo scrollone dei soliti 400punti delle 14,50 è stato prontamente recuperato.

Siamo fuori del canale Ribassista dinamico e sopra la Resistenza statica quindi il segnale di Inversione c'è stato. per il medio Lungo periodo ora va cercato -su una correzione- il miglior livello di entrata. Che si crei una opportunità con il post elezioni Greche?

una curiosità : nell'Intraday le Parole di Draghi valgono costantemente 400 punti e battono le escursioni degli altri dati Macro



21genn: altra spinta up per il ns listino anche se la candela delle 15,30 ci ha dato un assaggio di quello che potrebbe accadere domani con Draghi. Le aspettative ora sono per un QE di oltre 1 Trilione €, ma il diavolo si nasconde nei dattagli, sarà importante seguire la "retorica". Se le dichiarazioni dovessero disinnescare anche il pericolo Greco allora non ci sarà bisogno di attendere la prossima settimana. Il secondo livello di Stop indicato ieri ( 19400 chiusura di Lunedì) ha retto, ora c'è da confermare la fuoriuscita dal Canale Ribassista di medio. Per domani il POC ( Punto di Controllo derivato dal Mkt Profile) è fissato poco sopra  area 19650. Tutto sintetizzato nel grafico.


20genn: prosegue l'impulso rialzista oltre la Statica e verso la banda alta del Canale ribassista di Medio. Nessun segnale di inversione. Solo un allerta: la Pista Ciclica è prossima a valori che nel recente passato hanno fatto segnare i Massimi relativi dei movimenti. Sul tf orario monitorerei la tenuta del Swing a 19570 e poi 19400 ( la chiusura di ieri)


17Genn: dopo il -5% di 2 settimane fa , il +6% della settimana appena passata. La domanda ricorrente per il Medio è : "è solo una finta o è già la ripartenza di un nuovo movimento impulsivo in groppa alla BCE?". Un indizio il Mkt lo ha buttato sul tavolo superando la MM 50 proprio nelle ultime 2-3 ore di contrattazione di venerdì .... non poteva avere tempismo peggiore ( le ultime ore di contrattazione, dell'ultimo giorno di settimana, dopo uno shock come quello di Giovedì e prima di Draghi e la Grecia di settimana prossima, in un quadro InterMKT che vede il DAX aggiornare nuovi massimi). Dalle parole risulta evidente che ho vissuto un pomeriggio dibattuto tra il desiderio di assecondare il Mkt e la disciplina che mi comandava di non avventurarmi in un over week cha avrebbe potuto ancora riservare sorprese (i contraccolpi della Bns sono finiti qui? qualcuno penserà bene di far filtrare a mercati chiusi anticipazioni riguardo alla SBN? la situazione geo politica è forse tranquilla?).

Il percorso seguito dal ns indice sino ad ora è coerente con una ipotetica mappa che avevo tracciato già in Giugno 2014 ( vedi grafico relativo al commento "..se dal prossimo top, presumibilmente di metà Sett, si torna a scendere senza aggiornare nuovi massimi quello in corso è solo un Pull back ( anche se superiore alle aspettative) di un Trend Ribassista che è cominciato sui massimi di Giugno e che prosegue in Autunno"). I tempi per una ripartenza potrebbero anche già esserci e le capienze dei movimenti annuali e semestrali sono indicate nel grafico. Ulteriori appendici a questi tempi sono però ancora possibili e finchè siamo in un Canale Ribassista ogni operazione controTrend è solo di anticipo. Se si voleva scommettere si sarebbe dovuto fare nei ripetuti test in area 18mila (ha ragione il mio amico Claudio, ma se avessi comperato prima di giovedì sarei stato capace di mantenere i nervi saldi?!?). Attorno ad area 19mila la concentrazione di Volumi dice che è proprio lì che si sta giocando la partita ( ho usato il grafico del Future per evidenziare i Volumi), prima di saltare su un carro preferirei capire chi è il vincitore.

Oltre alle considerazioni appena fatte, l'aggiornamento settimanale e daily dei grafici dice questo: l'arco di Fibo ancora tiene la struttura grafica al sicuro, ma resta sotto la Kijun-Sen settimanale che passa a 19500 e sotto una Kumo spessa in cui abbiamo ballato a fine 2014.

L'Ichimoku daily conferma la rottura al rialzo della MM rossa di Medio, ma presenta subito l'ostacolo di una Nuvola= tra 19300-19550 si può ancora allungare, ma solo sopra la Kumo le nebbie si diradano. E sarebbe più facile da superare tra qualche giono, quando si farà più sottile


Per il Lungo: siamo sempre in trend ribassista sul supporto del SuperTrend; quando dovessimo superare i 20200 ( ma di strada ne manca).... allora possiamo sciogliere tutte le riserve:   un nuovo movimento di Lungo periodo è partito ad inizio 2015 . E allora si può entrare alla rottura oppure attendere il ritracciamento per entrare a prezzi più favorevoli e seguire in Trailing Stop


16genn grafo orario: dopo il panico di ieri ..l'euforia di oggi ha fatto saltare il tappo dei 18850 (indicato nei precedenti commenti orari del 13genn). Per inciso , cominciano a saltare anche i broker Forex che si accollano le perdite dei conti non capienti. A livello daily chiudiamo marginalmente sopra la MM50 e sopra la resistenza del SuperTrend . Nel fine settimana aggiorniamo il grafico Ichimoku ma vi anticipo che col top di oggi abbiamo chiuso proprio sul Test della Kumo che ora fa da Resistenza.


La lettura più diffusa è che la decisione della banca Centrale Svizzera di ieri sia stata una dichiarazione di resa - e quindi una anticipazione- alla manovra QE di Draghi, quindi i Mkt cominciano i festeggiamenti. E' scontato che bisognerà vedere come si arriva a Giovedì. Il fatto che si cominci a festeggiare adesso ci porterebbe a giovedì brilli, poi c'è la Grecia a seguire. Se le decisioni della BCE fossero tali da neutralizzare anche il peggior risultato non dovrebbe spaventarci. Insomma tutto dipende gioved' da BCE.


Conclusione: si continua in modalità Trade Diem e ancora con cautela, che i mercati siano fatti per stupire abbiamo avuto una recente dimostrazione.

15genn Intraday ... e siamo tornati improvvisamente e bruscamente a 18mila (supporto segnalato ripetutamente ), ma ci siamo tornati imprevedibilmente con la notizia della Banca Elvetica che ha abbandonato il cambio fisso a 1,2. € e $ crollano del 30% in pochi istanti, La Borsa Elvetica sospesa per eccesso di ribasso, dopo pochi minuti le Borse seguono per poi recuperare con altrettanta velocità. Dopo pranzo la conferenza stampa della Banca Centrale Svizzera. Vediamo se ci spiegano perché una simile decisione a Mercati aperti, la decisione con in previsione il QE Europeo ci sta, ma la tempistica è disorientate. Con le leve che ci sono sul Forex non riesco ad immaginare le conseguenze per i privati, MA soprattutto per i fondi Hedge e per i Broker Forex, qui c'è il rischio che qualche istituto salti.

Qui ( nella sezione Forum) a Dic 2013 ci eravamo scambiati delle considerazioni sul Mkt Forex ( i numeri sono un pò datati visto che se ne parlava nel 2013 e che il Forex ha continuato ad avere una crescita esponenziale nel frattempo) .... ma le mie riflessioni restano le stesse, e mai come nella giornata odierna tornano di attualità.


14Genn daily: la base della Forchetta e il quadruplo minimo a fare da Supporto. La Tenkan-Sen sempre a fare da Resistenza.

In mezzo è rumore o delizia degli intraday traders


13genn: grafo orario Torniamo all'osservazione col grafico orario perché il giornaliero non mi dice molto . Abbiamo recuperato quasi tutto il sell off di settimana scorsa riportandoci ai livelli di apertura di Venerdì ( ecco perchè le considerazioni del fine settimana rimangono ancora valide). Con un provvidenziale doppio minimo ci siamo allontanati dall'area pericolosa, ma fino a quando non superiamo di slancio almeno quota 18900 e poi 19400 io non mi sento di dire che movimento sia partito semmai sia partito qualcosa. Domani giornata importante: la Corte Costituzionale si pronuncia sulla legittimità del piano OMT, poi Produzione Industriale EU, e vendite ad dettaglio USA.


10genn: analisi Settimanale l'ICHIMOKU KINKO HJO ha funzionato? Direi di si, l'ho evidenziato con le frecce! La Kijun Sen ( Media rossa di medio) ha contenuti i Prezzi facendo da Resistenza, a fine Dic i Prezzi si sono fermati a 20100. La Tenkan-Sen ( Media fuxia di breve) ha fatto da Supporto per un paio di settimane poi ha fatto da spartiacque, i Prezzi ci hanno aperto in corrispondenza, hanno provato ad allungare ma poi sono tornati sotto la Media e quel che è peggio, sotto la Kumo (nuvola). Il Supporto ora è fissato dalla Chikou in area 17700= la Statica di Lungo Periodo che fa da confine fra la parte Superiore e quella Inferiore del movimento pluriennale.

Non ci sono ancora cenni di esaurimento della fase correttiva, non ci sono ancora indizi di ripartenza= rimaniamo in modalità "Trade Diem".

La svolta sarà sancita dall'incrocio al rialzo delle 2 Medie e dalla fuoriuscita dalla Kumo.

Fino a quando, con le chiusure settimanali, l'Arco di Fibo a 38,2% regge possiamo credere ad una ripartenza . Se e quando dovesse cedere il prossimo luogo d'incontro correrà sui bordi dell'Arco a 50%


9genn: togliamoci subito il dente e riconosciamo che  tra le valutazioni che ci siamo scambiati in questa settimana una l'ho presa e una l'ho sbagliata. Partiamo da quella sbagliata: "Potrebbe entro domani andare a cercare il secondo obiettivo più in alto" Pensavo che arrivasse ai 19mila in mattinata e invece non c'è riuscito. La seconda invece - un po' più significativa- l'avevo correttamente interpretata: "... più si consuma il tempo più l'eventuale Break out dei 18500 diventa meno premiante, perché poi dovrebbe rigirarsi al ribasso per andare a chiudere il movimento a 15gg" . Ed infatti avevo avvertito che l'eventuale rottura dei 18500 poteva rivelarsi un falso break out.

E infatti oggi sono arrivati i -5%, dopo i +5% di ieri

grafico orario dei movimenti in corso:dal 16Dic al 5Genn abbiamo fatto un settimanale , e poi dovrebbe essere ripartito un nuovo settimanale che non sta andando da nessuna parte , e di cui abbiamo consumato la prima metà (4gg). Nel fine settimana proviamo a fare il punto col grafico giornaliero. Resteranno valide le considerazioni fatte nei post di fine 2014: tra Draghi e BCE del 22 e poi le elezioni Greche ( anticipazioni, smentite, sondaggi, ... e terrorismo) ci sarà da ballare.



8Genn: (grafo orario) e finalmente il nuovo movimento è partito e -per adesso- non ha neanche fatto un falso break out come temevo. Sopra il SuperTrend a 18500 è scattato il segnale Long che ha raggiunto e superato il primo obiettivo. Potrebbe entro domani andare a cercare il secondo più in alto. Gli obiettivi sono calcolati secondo il modello che ho proposto qui (ritracciamento a 61,8% opp 78,6% = estensione a 161,8% o 261,8%).


Lo Stop di protezione il Mkt lo mette sotto 18400 che è l'ultimo Swing e dove verrebbe negato l'impulso del movimento multiday.



E' opportuna ad inizio anno e a beneficio di eventuali nuovi lettori una scontata precisazione. Quelli indicati sono i livelli di avvio, conferma, negazione o inversione del movimento che segnala il Mkt. Non possono essere suggerimenti operativi perchè la strategia operativa è legata alle caratteristiche di ogni trader, alla sua capitalizzazione, al suo profilo di rischio e orizzonte temporale dell'investimento. E' facile comprendere che un Stop di protezione di 400 punti significa poche decine di € per chi investe con un EFT a leva2, 400€ per chi investe con un MiniFib, 2000€ per chi investa con un FIB. Un investitore multiday non si preoccupa dei pull back sulla vecchie Resistenze, un investitore intraday ... ha già abbondantemente preso profitto e magari è pronto a girarsi Short al primo cenno di correzione. Ecco perchè non ha senso - se non ci si riferisce ad uno specifico profilo di investitore-  dare segnali operativi, ma limitarsi a leggere cosa dice il Mkt. Poi ogni lettore fa le proprie scelte in base al proprio profilo che è sempre soggettivo.

7Genn: (grafo orario) chiuso un settimanale se ne fa un altro ... ma nonostante i tentativi di ripartenza non ci riesce. Escursioni di 400punti in su e giù ma senza un chiaro segnale: la buona notizia è che  area 18mila tiene con ripetuti minimi, ( non siamo distanti dalla statica pluriennale a 17.700, visibile sui grafici settimanali sinottici degli Indici internazionali),  la brutta e che non si riesce a spingersi oltre i 18500. Questi sono i 2 livelli che monitoro per un movimento multiday, ma più si consuma il tempo più l'eventuale break out dei 18500 diventa meno premiante, perché poi dovrebbe rigirarsi  al ribasso per andare a chiudere il movimento a 15gg - sempre che la lettura ciclica sia corretta. Lasciamo che sia il Mkt a dircelo

Conclusione: strategia operativa da Trading range. Si comprano i minimi, si vendono i massimi del box  con Stop stretto ( sotto la base, sopra il tetto). Quando scatta lo stop vuol dire che saremo usciti dall'ampio laterale e a quel momento si riconsidera che movimento si sia innescato. Che Gennaio sarebbe stato incerto lo abbiamo immaginato con il commento di fine anno sulla Grecia. Che sarebbe stato anche drammaticamente luttuoso non volevamo saperlo. Ma i Mkt sembrano anestetizzati.



5Genn: partenza col botto.... meglio sarebbe dire con lo schianto -4,68% per quella che dovrebbe valere come chiusura del movimento settimanale partito il 16Dic.

Se la lettura è corretta, e lo sapremo solo col palesarsi di un rimbalzo per l'avvio del nuovo settimanale, dovremmo avere un pullback e poi nuova discesa per la chiusura del movimento bisettimanale



Ultimo aggiornamento Venerdì 06 Febbraio 2015 19:41
 

FTSEMIb 2014 "tanto rumore per nulla"

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Sabato 20 Dicembre 2014 14:22

2014 archiviato: con una bella doji ancora dentro il rettangolo che ingabbia i Valori dal 2009. "Forte accelerazione invece per gli scambi che hanno raggiunto la Media giornaliera di 2,9 Mld di € (+33,6% rispetto alla media 2013), con contratti arrivati a oltre 264.500 al giorno ( +17%). Lo comunica Borsa Italiana"

FTSEMib: Massimo dell'anno il 10 Giugno a 22503punti, minimo dell'anno il 15 Dic a 18079punti. 66,2 Mio di contratti scambiati per un controvalore di oltre 720Mild di €. il massimo valore scambiato il 16Ott con 538.734 contratti scambiati per 5,7 Mld di controvalore.

Come per il 2012 e 2013 l'azione più scambiata è stata UNICREDIT con 5Mio contratti per un controvalore di 112,3Mld di €

SOLO con Prezzi stabilmente sopra 20200 si può dare per archiviata la correzione del Trend di Lungo e - con un doppio minimo- espletate le pratiche per una nuova partenza di Medio e poi forse anche Lungo ( per il Pluriennale dobbiamo avere la conferma con Prezzi stabilmente sopra i Top 2014) = la situazione è ancora fragile e gli appuntamenti di cui abbiamo parlato nel post sulle elezioni greche la terranno presumibilmente in sospeso per qualche settimana ancora.


Migliori e Peggiori



NATALE 2014: il PIL III trim USA esce sopra le aspettative ad un bel +5%  tondo tondo ( bisogna riconoscere a posteriori che avevano ragione quando, all'inizio dell'anno, attribuivano i dati trimestrali Pil deludenti alle straordinarie gelate invernali).

Per intenderci, Cina cresce al +7%, mentre BCE stima PIL Eurozona 2014 al +1%. Per quanto ci riguarda le solite "revisioni al ribasso" hanno portato le stime Pil Italiano 2014 dai +07-0,8% di inizio anno ad un +0,2%, ad un ... riusciremo ad evitare lo 0%? .

Il 29Dic terza e decisiva chiamata elettorale per eleggere il nuovo Presidente greco, altrimenti si va alle urne, e allora sarebbe davvero difficile credere in una prosecuzione del rimbalzo. Nel frattempo godiamoci le Festività con la Borsa sui livelli di inizio Anno (come dire "tanto rumore per nulla")


20Dic: ci stiamo avviando alla conclusione del 2014 ritrovandoci sui livelli da cui siamo partiti ! Un anno dall'andamento puttosto lineare nella prima metà pre-estiva ( un chiaro e definito Trend Direzionale rialzista nei primi 4 mesi, una figura di Inversione, seguita da un Trend  altrettanto linearmente ribassista nel trimestre preagostano), anno che si è poi sporcato nella seconda parte dell'anno con brusche interruzioni di Trend poi prontamete ripartiti,  e che Mogol e Battisti avrebbero interpretato meglio della AT (" .. io vorrei ..non vorrei.. ma se vuoi... Le discese ardite , e le risalite" )

Ma se affidiamo la interpretazione agli archi di Fibonacci, la lettura - a scalare - diventa questa :

MENSILE: siamo dal 2009 in una "correzione complessa" ( non è ancora partito niente) di cui abbiamo spesso scritto nei commenti sul Pluriennale. E le correzioni complesse tornano da dove sono partite. Trend Primario ancora Rialzista in corso che testa i supp in area 18mila

SETTIMANALE : Chiusure ancora ripetutamente e pericolosamente sul crinale della Tline Supportiva di Lungo ( Luglio 2012) , senza riuscire ad avere ragione della TL Resistiva dai top del 2009 . Trend secondario ancora Ribassista dal massimo di Giugno, che ha testato la Statica di Supporto a 18mila rimbalzando col doppio minimo del 16 Ott-16Dicembre ( 2 mensili chiusi... mancherebbe i 3° mensile ribassista per chiudere il ccilo Trimestrale/ Intermedio).

GIORNALIERO: Impulso rialzista dal minimo del 16Dic che deve ancora essere confermato dall'Indicatore, che può ancora trovare supporto sugli archi di Fobonacci, e che si troverà a breve a fare i conti con una serie di resistenze statiche

nei prossimi gg comincierà la solita maratona grafica trimestrale per aggiornare tutti i grafici di Lungo del nostro paniere, da pubblicare entro l'inizio del prossimo anno

Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Gennaio 2015 12:29
 

Indice FTSEMib Nov-Dic

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Lunedì 17 Novembre 2014 19:00

16Dic: col commento di ieri ci siamo presi l'onere di dare un avviso .. e il primo passo l'abbiamo fatto

E non a caso la Bollinger+ sul grafo dell'Energetico ha dato cenno di cambiare inclinazione e colore. Questo è il segnale che da giorni suggerivo di monitorare. Naturalmente è solo il primo segnale e va confermato con i prossimi movimenti giornalieri: la direzione è almeno vs la Mediana, MA non è affatto scontato che ci vada direttamente.


15Dic: SE la Chikou Span fa il suo dovere esiste per il breve la possibilità di frenare la pressione Ribassista, per un rimbalzo. In quel caso la prossima Resistenza sarebbe il test della Kumo.


14Dic commento WEnd: la settimana si conclude con una capitolazione che fissa la chiusura a 18600 (-7,4%). Proviamo a verificare se il commento del 12 c'è stato utile.

FTSEMib daily con Heikin-Ashi segnalava Trend Ribassista ancora in corso. Il dettaglio orario poteva far sperare in un allentamento della pressione in vendita MA il livello da superare era ben evidenziato ("..oltre quota 19400"). Anche i livelli supportivi erano citati inequivocabilmente (" ..eventuale perdita di quota 19mila..."). A controllo avevamo suggerito di monitorare il test del Settore Bancario sulla Mediana delle Bollinger e il cambio di colore/inclinazione della B+ del Settore Energetico: nessuno dei 2 eventi si è palesato= non c'erano le condizioni per aprire Long multiday neanche in ottica di anticipo.


veniamo alla prossima settimana che è ricca di eventi da non sottovalutare: martedì ZEW, Mercoledì FOMC e voto presidenziale in Grecia, venerdì scadenze tecniche

Relativamente all'analisi grafica daily ho solo un dettaglio "didattico" da sottoporre all'attenzione dei lettori: l'Indicatore è in "divergenza INVERSA" ( cioè non la divergenza canonica, da manuale: Prezzi Minimi inferiori con un Indicatore a Minimi superiori). Il Prezzo minimo del 12 Dic è più alto del minimo del 13Nov, MENTRE il Momentum fa segnare minimi inferiori. Il segnale non è forte perché piuttosto distante però ne terrei  monitorato l'esito. La Divergenza Inversa, quando si manifesta , suggerisce di seguire la tendenza dei Prezzi. Ho evidenziato un analogo caso manifestatosi nel Sett dello scorso anno, gli esiti sono evidenti nei successivi corsi. NB: è avvertenza che va assecondata solo in presenza di" candele di inversione", a partire dal grafo orario a quello giornaliero. i Prezzi possono proseguire in divergenza anche per più sedute prima di riportarsi in equilibrio. Nella Sezione Educational credo valga la pena inserire prima o poi un approfondimento sulle Divergenze "Dirette" e "Indirette e/o Inverse"

Operativamente il livello da superare resta fissato a quota 19400, e come già ribadito più volte la B+ dell'Energetico deve cambiare inclinazione per segnalare l'affievolimento del percorso ribassista lungo la B-. (vedi tutorial sulle Bollinger). Queste sono le evenienze da monitorare ( ne trovate un esempio esplicativo nell'aggiornamento grafico di ENI )


12Dic: manca poco più di una settimana alla fine dei giochi, nelle case gli alberi sono già allestiti ma in Borsa il tradizionale rally Natalizio non solo tarda a manifestarsi, ma non è ancora detto che siano neppure state montate le lucine. Aggiornamento sinottico con il FTSEMib daily in Heikin-Ashi, poi grafo orario dell'indice e grafici giornalieri del Bancario e dell'Energetico.

Rapido commento: il Trend daily è ancora ribassista e restiamo sotto la MM50. Sull'orario c'è un primo cenno di esaurimento e interruzione della tendenza in atto, MA il campanello suona sopra il SuperTrend: oltre quota 19400. Il bancario, che non è riuscito a testare la banda superiore della Bollinger, si ricarica sulla Mediana: l'esito del test sarà cruciale. Dall'Energetico ancora nessun cenno di rimbalzo: fino a quando non cambia l'inclinazione e il colore della Banda Superiore la discesa non si ferma.

Abbiam fatto 2 movimenti mensili rialzisti: 16 Ott-13Nov,poi 13Nov-i gg in corso. Che sia già finito il 2° mensile e che ci si prepari ad aprire al rialzo il 3° mensile della sequenza Trimestrale ce lo deve confermare almeno l'orario con una serie di minimi e massimi crescenti. Oggi abbiamo solo messo la prima tessera. L'eventuale perdita di quota 19mila e poi 18450 ... come si dice per gli allenatori, non ci farebbe mangiare il panettone quest'anno. E visto che con il dato sulla Produzione Industriale siamo a -3% A/A, perché stupirsi?!



9Dic: .. e meno male che l'avevo scritto " ....Conclusione: occhio, che la eventuale rottura rialzista del recente doppio massimo potrebbe rivelarsi nel breve in una falsa rottura..." e questo è l'esito


6Dic: rapido riepilogo grafico sinottico ( Bancario; Energetico, Indice daily e dettaglio orario). Il Bancario è ban impostato e ha ancora margini per testare la banda Superiore delle Bollinger , Energetico ancora depresso e non ci sono ancora segnali di inversione. I FtseMib daily lo abbiamo commentato Venerdì in chiusura, l'orario è tornato sulla Resistenza settimanale che avevamo menzionato già nello scorso Week End: area 20070 ca.


In conclusione: occhio che la eventuale rottura rialzista del recente doppio massimo potrebbe rivelarsi nel breve una falsa rottura,  perché se l'energetico non inverte manca il carburante ( scusate il facile gioco di parole). D'altra parte -sul Settimanale- siamo ancora nella Kumo, al test delle Kijun Sen che fa da Resistenza, in un Canale ribassista ancora da superare. Anche la Chikuo Span sta incrociando la media più lunga.



5Dic: Il Mkt haveva bisogno di tempo per metabolizzare, e quello che ieri sembrava un disastro -letto alla luce delle considerazioni evidenziate nell'ultimo post- si è trasformato in una ghiotta opportunità, i Bancari ringraziano e il listino ne beneficia.

SuperTrend: sempre Long. Media Mobile a 50 periodi: Test e ripartenza . L'obiettivo più prossimo:  area 20500 ( a 20200 passa l'estensione a 127% a 20690 l'estensione a 161,8% del ritracciamento 61,8% del 13Nov; inizio del Mensile che ha fatto la prima metà del percorso) dove passano le Resistenze statiche e dinamiche di Medio.


4Dic INtraday: ... Draghi: non l'hanno presa bene! ma va ancora digerito il boccone. Vale per queste giornate la regola di non farsi trovare investiti o, meglio ancora, trovarsi in modalità "Trade Diem".  Stime PIL abbassate allo 0,8% in Eurozona e per il 2015 a 1% da 1,6%. Il focus poi è sul Tgt Inflattivo ( NB il mandato della BCE prevede un tgt a 2% ca, mentre ora siamo praticamente in deflazione e col Petrolio in calo,  comperare Bond per evitare un indesiderato innalzamento dei tassi reali finisce così di rientrare nel mandato ".... non farlo - questo sì- sarebbe illegale"  QUESTO E' UN PASSAGGIO FONDAMENTALE per me perchè da una spallata ai riottosi e quindi rinforza le aspettative di un massiccio QE nell'Eurozona) Nel fine settimana daremo una aggiornata generale ai grafici che sono rimasti indietro in attesa di questo evento e delle reazioni che provocherà, dobbiamo lasciare il tempo al Mkt di metabolizzare la retorica.


30Nov: dopo la forte esplosione di volatilità cui abbiamo assistito con la candela di Venerdì 21Nov, questa settimana abbiamo assistito ad un consolidamento laterale entro 250 punti circa. La quota 20070, indicata la scorsa settimana come Resistenza settimanale dell'Ichimoku, ha arginato nelle chiusure giornaliere le velleità rialziste.

 

Siamo ancora inseriti nel Medio periodo nel Canale Ribassista evidenziato, anche se il doppio Minimo in area 17500 potrebbe aver già sancito la ripartenza di un nuovo movimento. Il Mensile 16Ott-13Nov ha già fatto segnare minimi crescenti confermati da corrispondenti massimi crescenti. Lo stesso ciclo mensile ha ritracciato il 61,8% di Fibo e quando si presenta un ritracciamento simile mi aspetto una estensione a 127% (meno frequente) 161,8% (più frequente) e/o 261,8%. L'estensione a 127% l'abbiamo fatta questa settimana, e infatti l'ha sentita.

per gli Intraday traders questi sono i livelli di prezzo in cui si sono concentrati gli scambi in queste ultime sedute


Con Prezzi che dovessero rompere al rialzo la congestione di questi ultimi gg, probabilmente andremo a prendere anche il 161,8% in area 20690. L'estensione a 261,8% ( quota 21mila ca) rappresenterebbe il classico Rally di Natale.

Difficile spingersi oltre con questo time frame, vediamo prima l'esito delle prossime resistenze ( area arcinota 20250 ca, che ci ha accompagnato per un semestre) e la recente Ribassista tratteggiata. Poi potremo azzardare una Mappa Pluriennale con le barre settimanali. Al momento mi sentirei di ipotizzare un impulso rialzista fino alla Privavera del 2015, sarebbe compatibile con l'ipotesi che quello cui abbiamo assistito sia stata Onda 1 e Onda 2 di un impulso che deve ancora esprimere il meglio delle sue potenzialità ( cioè puntare ad area 25mila, equivalente a 3,236 dell'ampiezza di Onda1)

27Nov: l'area di Prezzo indicata durante il Week End ( che rappresenta sul grafo Ichimoku una resistenza sett) continua a calamitare i Prezzi che cercano di sganciarsi ma alla fine tornano a chiudere su quel livello, mentre il DAX è uscito al rialzo dal canale Riba di medio e si è riportato in prossimità dei massimi annuali e storici ( tra poco avrà a che fare con la Mediana del Canale Rialzista di Lungo, era una ipotesi contemplata sul post del Dax che ora aggiorno).

Ci muoviamo in laterale da Lunedì in un range di poco più di 200 punti ancora sulla Banda superiore delle Bollinger .... tra poco mi aspetto che compaia uno sqeeze, e allora dovremmo dare uno sguardo al %b per farci suggerire la direzione ( sarebbe una applicazione pratica di quanto riportato sul tutorial delle Bollinger). Il tgt ipotizzabile di un eventuale rientro dalla fuoriuscita delle bande è sulla Mediana che ora passa in area 19500 ( massimo della candela del 19nov).

Ancora una volta è l'Energy che zavorra il listino ( il grafo è eloquente) e come spesso è capitato in questo semestre, in assenza di una tendenza dominante ( siamo a fine Nov in prossimità dei livelli di apertura del 2014) ci tocca limitarci al "trade diem".

E per sollevarci dalla quotidianità, nel Week End proviamo a fare un aggiornamento del Pluriennale con la Mappa Ciclica, perché per provare a capire dove andiamo è utile sapere Dove Siamo, e magari riesco anche a completare il lavoretto più recente che spero vi piaccia. La mia strada è lastricata di buone intenzioni che però si concentrano tutte nel Week end che alla fine risulta troppo affollato.

25 Nov: "... che potrebbe trovare delle Resistenze in area 20070 " e sono 2 gg che non riesce a spingersi oltre. Siamo vicini ad un vecchio e stracitato livello di resistenza e non distanti dalla Ribassista di Medio, con un Momentum in divergenza


21Nov fine settimana: Settimana con implicazioni decisamente positive e la Long white (Marubozu) di fine settimana ne è la rappresentazione .

Il Pil Giapponese negativo oltre le attese impone ad Abe di rimandare l’aumento dell’IVA e sottoporsi ad un passaggio elettorale per verificare l’unità di intenti sulla politica e a Kuroda di rafforzare il QE nipponico.

Draghi parla 2 volte in settimana e Venerdì manifesta tutta la sua preoccupazione per l’Economia Eu “ shorter term indicators for Inflaction expectation have been declined to levels excessively  low” , quindi interverremo ” as fast as possible” : di nuovo un rafforzato e ormai diventato mantra : “whatever it takes” = ancora una volta tanto peggio tanto meglio per le Borse che festeggiano nel giorno delle scadenze tecniche.

Anche la Cina ( che cresce a ritmi del 7%!) dice la sua tagliando i tassi. Durante il week end arriva il via libera di Bruxelles alla legge di stabilità italiana

le premesse al movimento fatto in settimana erano già tutte nel commento del 19 : test della Forchetta, correzione e ripartenza col Vortex che era già timidamente positivo e lo Sqeeze che preannunciava Volatilità strizzata e pronta a riesplodere. Il %b era nella parte alta e infatti i Prezzi sono andati sulla Banda superiore e anche oltre. tutti temi trattati ampiamente nel tutorial su Bollinger.

Cosa monitorare adesso? fino a quando le bande continueranno ad allargarsi i Prezzi dovrebbero proseguire sulla Banda superiore. Quando rientrerà dalla fuoriuscita? quando la Banda inferiore cambierà colore e inclinazione ( cioè quando smette di allargarsi). Una volta rientrato dalla fuoriuscita andrà diretto verso la Mediana e/o vs la Banda opposta? è una possibilità, ma il segnale di fine settimana è un buon segnale positivo (anche se la posizione del Vortex adesso non mi piace molto), quindi potrebbe rientrare per scaricare e poi di nuovo ripartire al rialzo sulla Banda Superiore.

Operativamente ( vedi cosa intendo fra Analisi Operativa e/o Analisi Interpretativa): i Long vanno chiusi o protetti quando i Prezzi rientrano entro le Bande, ma si deve essere pronti a riaprirli qualora sui time frame inferiori ( orario o 15min) dovesse interrompere la eventuale ( se ci sarà) sequenza a minimi e massimi decrescenti e riprendere a salire. Vediamo se l'Ichimoku ci da qualche indizio sulle resistenze più vicine. Sul grafico settimanale ho evidenziato la Kijun-Sen e la Chikuo-Span che potrebbero trovare delle Resistenze in area 20070 ca. Inoltre siamo ancora dentro la Kumo in un Canale Ribassista = nel Breve impostazione Rialzista ma potenzialmente vicino ad esaurimento della spinta, Nel Medio ancora Riba, l'esaurimento della correzione si avrà quando avremo confermato il mantenimento della Trend Line Ribassista dal 2009 e violato al rialzo i 21mila ( fuori della nuvola). Per il Medio-Lungo, prima che il Mercato sveli le carte decidendo cosa fare su quei livelli, siamo nel rumore o -se volete- in strategie di "anticipo".

 

19Nov chiusura: questo è l'esito dell'intervento di ieri in mattinata. Mi sembra che l'area di Prezzo indicata abbia funzionato anche se abbiamo dovuto attendere il primo pom per vedersi innescare la correzione.

Aggiornamento grafico daily di una analisi già postata la scorsa settimana: tendenza di medio ancora evidentemente ribassista; ritracciamento a 61,8% e test della banda inf delle Bollinger che ha funzionato da supporto. Il Vortex comincia timidamente ad incrociare al rialzo .... tutti indizi di prove di ripartenza. I test da superare per confermare questa ipotesi sono ora  a) il canale sup della forchetta di Andrews, poi la banda Sup delle Bollinger, lo Sqeeze segnala compressione di Volatilità (quindi, per quanto scritto nell'apposito post, dobbiamo attenderci che tra un po' la Volatilità torni a salire e la possibile direzione ce la indicherà il %b). L'incertezza ritorna per chiusure sotto i 19200


19Nov h 11,20 : "... nel Breve in area 19300 19500 ci sono dei livelli di Resistenza" : siamo al doppio test dei 19500, (il grafo è a tf 5min ) e doppio massimo con l'11Nov, è una area da monitorare ( parlo di breve, si intende). Anche il dax è al test dei 9500 (round number)


17Nov: Draghi ha parlato oggi e domani tocca ad Abe in Giappone. Se sulla retorica della BCE ci poteva essere qualche dubbio (dubbio rimosso con il riferimento all'acquisto di Titoli di Stato) più prevedibile dovrebbe essere quella di Abe domani: dopo la delusione degli impatti del QE Giapponese sul PIL che ha fatto scendere del 3% la piazza Nipponica, ci si aspetta che l'aumento dell'IVA sia rimandato a tempi migliori, e le Borse -dopo il coccolone di prima mattina- ringraziano. Torna il leitmotiv "brutti dati, reazioni spumeggianti delle Borse". Anche noi in chiusura della scorsa settimana non ci siamo fatti mancare il solito boccone amaro : 14° dato trimestrale PIL negativo ( siamo in buona compagnia .... della sola Cipro, con tutto il rispetto). Siamo tornati indietro di 14 anni. La Bilancia commerciale però ancora promettente.

Ci siamo lasciati proprio nell'ultimo aggiornamento del precedente post con il tempestivo avvertimento del 13Nov alle 14,00 del test della Banda inferiore delle Bollinger (a proposito, dopo l'incontro a Milano, ho finalmente terminato il tutorial sulle Bande di Bollinger sella sezione Educational) e 61,8% di ritraccio di Fibo. L'esito del post è stato favorevole, da quel momento l'Indice ha fatto 800 punti circa.

Cosa aspettarci adesso? Se i 18500 reggono nel Medio periodo proietto, con la tecnica che ho più volte descritto, come primo obiettivo ( 161,8% del ritraccio) area 20600.

Nel Breve tra area 19300 - 19500 ci sono delle aree di resistenza con significativi volumi che potrebbe non essere facile superare di primo achito ( dovremmo essere ormai abituati alla solita ridda di precisazioni/correzioni/smentite dei membri tedeschi della BCE sui riferimenti di Draghi all'acquisto di Titoli di Stato). Sarebbe il tgt naturale del T&S che sembra essersi formato sui tf minori.

Ma un fisiologico ritracciamento dovrebbe configurarsi come un segnale positivo e una ulteriore possibilità di acquisto per chi non fosse già entrato. Tutto condizionato alla tenuta dei 18400 naturalmente

Ultimo aggiornamento Martedì 16 Dicembre 2014 19:15
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 30