|
  

Online grazie a...

Italia

indice FTSEMib

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Martedì 08 Luglio 2014 17:41

6 Agosto chiusura ( anche del Kilometrico post): chiudo questo post per lasciare la palla a Polo che stasera aggionerà con una analisi di Medio sull'Indice nostrano.

L'ultimo aggiornamento grafico doveroso per commentare la giornata con una visione sinottica dei 2 indici che seguiamo in parallelo e con la spiegazione del motivo per cui mi aspettavo un rimbalzino ad inizio settimana. Aspettativa che avevo condiviso con chi di voi aveva scritto. Ho tolto solo un pò di TL dinamiche vecchie e che sporcavano solo il grafico, così è più pulito.

Vedete che la prima area di Supporto che avevo suggerito di monitorare per la conferma dello scrollone e che ricordate era in area 20250, corrispondeva ad una area di Supp statico che il Settore Bancario aveva mostrato di tenere. Inoltre l'Indice poggiava sulle Bollinger e questo mi induceva a pensare ad una frenata temporanea del ribasso. Rotti i 20250 fuoriuscendo al ribasso dalla congestione postata tempestivamente ieri in mattinata, abbiamo fagocitato anche area 20mila (19935 19979 per la precisione) finendo ben al di là delle Bollinger. Sono i Valori che disegnano le bande delle Bollinger, e non il contrario, quindi possiamo anche continuare a scendere plasmandone la inclinazione. Ma una fuoriuscita così esasperata ( e con una chiusura peggiore degli altri indici) prima o poi va sanata. I bancari che teniamo sotto osservazione sono in prossimità dei valori del 10Luglio, quando è partito l'ultimo movimento al rialzo, e BPER sopra la linea del Piave. Ora passo il mouse a Polo.


6Agosto h10,40: velocissimo aggiornamento grafico di una vecchia analisi di medio postata e che seguivamo nelle scorse settimanane . le frecce erano evidentemente posizionate in maniera corretta. Ho aggiunto un paio di nuove TL che si candidano a fare da Supporto, ma devono essere confermate dal mercato e per adesso non ci sono catalizzatori/pretesti in grado di arginare il Sell off. Ci sarebbe solo una sequenza di candele negative dal 25 Luglio che praticamente è ininterrotta, senza una pausa per rifiatare, ma non è una indicazione solo una considerazione che contrasta con le aspettative che avevo e che mi facevano pensare ad un rimbalzello ad inizio settimana per testare quella TL blu, ipotesi che avevo proposto a Petrol. Era evidentemente una aspettativa mal riposta. Ci aggiorniamo nel pomeriggio


5Agosto chiusura: oggi, eccezionalmente, abbiamo commentato la giornata in diretta, e mi sembra che in entrambe gli interventi abbiamo anticipato correttamente i movimenti e i livelli che poi sono stati testati. Il ribasso alla rottura della congestione, gli obiettivi di Prezzo della barra INside di ieri e della congestione degli ultimi 2gg.   20250 e 20mila , citati alla noia nel corso dei commenti giornalieri, sono stati raggiunti e la questione è: reggeranno? Perché evidentemente rompere un Supporto Statico rilevante come un round number vuol dire perforarlo al ribasso e poi ( contemplando anche un retest ) rimanerci sotto. La rottura di quota 20mila e poi l'innesco di un nuovo impulso che costruisce un movimento rialzista sopra quella quota si tramuta nel successo del Test della validità della stessa come Supporto significativo.


vediamo argomenti a favore e contrari: Oggi il ns indice e quello Iberico sono gli unici negativi (-1,4 e-1,5%): effetto Telecom e Telefonica. Poi si è aggiunta anche Fiat, ma dovrebbe rientrare. UCG, conti molto positivi, quotazioni negative: in questi casi si dice "sell on news", anche qui dovremmo rientrare nei ranghi. Infatti il grafico del Settore Bancario è ancora sul 1° Supp statico ( mentre l'indice l'ha bucato). Dati USA ancora meglio delle attese. DAX ha interrotto la sequenza ribassista. Giovedì parla Draghi: magari riesce a rasserenare i Mercati. La tregua a Gaza sembra tenere.

Cosa potrebbe invece andar male? Domani PIL italiano .... no comment. Area 20mila (19935-19979 minimi di Maggio e Marzo) non regge= scattano tutti gli Stop e si assiste all'avvitamento al ribasso. La Russia ha annunciato ritorsioni contro le sanzioni EU.

Ci tocca continuare a seguire i time frame minori.

5Agosto h15,32: anche stavolta l'Analisi grafica ha fatto il suo lavoro. Dal precedente aggiornamento (eravamo a 20480) sul test della TL superiore: respinta e perforazione della TL inferiore. Movimento che ha anche bucato il primo argine di Prezzo (20250). Adesso c'è da sperare che tenga area 20mila (19935-19979 sono i 2 minimi del 19maggio e 3 Marzo ).

NB. area 20mila è il teorico obiettivo di questa figura che ha 330 punti di ampiezza e che ha bucato a 20350. Invece area 20100 è l'obiettivo della rottura down della barra INside segnalata ieri.  Nonostante UCG, per adesso positivo, i bancari giù .... compreso BPER, caro a qualcuno, che resiste sulla linea del Piave :-)


5Agosto h10,35: grafo tf 15min. Questo è la congestione nella quale ci stiamo muovendo da 2 gg. Per l'Intraday da seguire l'esito dei test sulle TL. Come al solito è un movimento in cui si sta caricando a molla e la fuoriuscita da un lato o dall'altro ( compresi gli eventuali retest) indicherà la direzione nel breve (1-2gg, il tf 15min non può spingersi oltre)


4Agosto: ..."l'attenzione va spostata sul comportamento dei Valori nell'area indicata dall'ellisse". E infatti ci sta traccheggiando dentro: Barra INside rispetto alla candela del 1°Agosto, nulla è cambiato rispetto ai livelli di Prezzo da tenere sotto controllo. Per uno sguardo ai time frame inferiori... il SuperTrend traccia bene i livelli che mantengono i Valori sotto scacco. ( a margine : il Dax non da segno di allentamento della pressione ribassista!! ...mi preoccupa da un lato perché non so per quanto tempo potremo continuare a tenere meglio di loro, dall'altro mi auguro che escano da Francoforte per entrare sulle ns banche :-) ma è una battuta ).

Banco Espiritu nazionalizzato e il Settore respira ( 4 banche fra i primi 5 migliori del listino).Domani ci sono i conti di UCG e TelecomIT. Questa notte dati sul PIL Cinese e Mercoledì i nostri del 2° Trimestre( atteso 0,2-0,3% contro lo 0,8% annuale stimato dal Governo, e questo vuol dire che non ci sono i soldi per fare manovre di stimolo), Giovedì BCE.


1Agosto, chiusura :

come abbiamo commentato questo mese di Luglio? Ci siam detti sin dall'inizio che dopo la violazione ribassista della Trend Line di Lungo (8 Luglio 21mila) ci aspettavamo un re-test dal basso della stessa. Ci siamo tradati il Pull back fino a quando (sul re-test e capocciata sulla MM50) abbiamo ritenuto opportuno alleggerire in presenza della Kumo dell'Ichimoku e in previsione di una flessione (che però non credevo così profonda, altrimenti avrei fatto Stop&Reverse). I titoli bancari segnalati nei post del 13 Luglio, nonostante la profonda correzione dell'Indice, non hai mai violato i minimi da cui è partito l'impulso. Poi abbiamo ripetuto -credo sino alla nausea- i livelli di prezzo che considero dirimenti: per l'Inversione di lungo, violazione di 20250 prima e 20mila poi. Al rialzo solo sopra 21500 (>MM 50) prima e 21900 poi si può pensare di tornare all'attacco dei massimi.

Negli ultimi commenti ho mostrato come siamo ancora nel Range della candela settimanale 7-11Luglio (Trading range), a livello giornaliero lo Short Intraday è scattato solo ieri con la violazione ribassista della congestione a cuneo, e della proiezione della TL che passava per i massimi di Aprile ( la TL sottile bianca e fraccia gialla) e oggi -con il grafico daily- abbiamo fatto doppio minimo con la candela del 10Luglio che ha tenuto. Per adesso, allo stato dell'arte, siamo ancora nel Trading Range mensile: ancora nesun segnale di inversione, che non vuol dire che non ci sarà, ma non so quando e aprire posizioni Short di Medio o Lungo al momento è ancora prematuro (sarebbe un "anticipo", da fare nel caso con piccole quote del capitale, con Stop larghi, da incrementare solo alla conferma del Trend Ribassista per il quale - secondo me - bisogna aspettare la violazione dei livelli citati).

Adesso passiamo alle aspettative. Nel commento di ieri avevo indicato che bisognava seguire il comportamento dei Valori nella ellisse che sta sopra la proiezione della Trend Line di Lungo periodo (TL spessa rossa dai top del 2009). Fino a questo pom ci stava disegnando un bell'Hammer che sarebbe stato un gran bel segnale di interruzione della pressione ribassista.


Io credo che possa reggere, magari può bucarla in giornata ma dovrebbe chiuderci sopra, che vorrebbe dire chiudere sopra i 20250 famosi. SE così non fosse sarebbe un primo forte indizio di cedimento, poi  ci sarebbero  soliti 20mila e la parte bassa del canale che sta percorrendo.

Per rispondere a Petrol: non ho fretta di Shortare. Se e quando ci sarà inversione gli obiettivi sono impressionanti ( li ho indicati nel post sul FTSE Lunghissimo periodo), quindi non ho fretta. Poi valgono le considerazioni che ho fatto ieri su quando si innescano le inversioni. Poi ci sono le trimestrali delle Banche italiane che dovrebbero essere positive ( vedi i riblazi di oggi dopo l'uscita dei dati di ISP). Poi ci sono stati i dati sull'Occupazione USA e PMI che non sono stati cattivi ma neppure eclatanti = la FED continuerà ad essere accomodante. Poi il default Argentina sembra possa trovare una soluzione onorevole. In ultimo il DAX è al tes detta TL Supportiva di Lungo periodo.

Insomma io mi aspetto che su questi Valori ci sia l'opportunità di provare un nuovo Long di breve, piuttosto che rincorrere lo Short, mi sembra un pò rischioso ora. Dove possa portarci questo nuovo (eventuale) Long  non saprei proprio dirlo adesso, andrà monitorato strada facendo e con il prossimo post. Certo punterei almeno al test alto del canale e poi ci sono i soliti livelli al rialzo. L'ideale è che facesse una bella Spalla Dx di un T&S all'apice di un forte trend rialzista di Lungo (dal 2012)... ci starebbe proprio bene.

Chiudo facendo vedere a Petrol un grafico daily: i Prezzi stanno congestionando in un cuneo ( si stanno caricando come una molla). SE pensi che andare Long su questi livelli sia un pò rischioso, ma ti sentiresti più tranquillo di prenderlo - non dico sulla base - ma almeno a metà strada, verso l'apice del cuneo ... allora sappi che mi stai dicendo che Shortare adesso è un pò azzardato. Perchè questo è il grafico daily del Certificato SHORT leva 5 del ns indice.


e con questo lungo commento mi sono risparmiato l'aggiornamento di fine settimana. Un saluto Petrol

31Luglio chiusura: si chiude il mese di Luglio con sensibile scrollone daily seguito alla rottura della congestione di breve che avevamo segnalato. Ma se contestualizziamo il movimento è facile vedere che sostanzialmente l'indice si è mosso in un ampio Trading range. Come alla fine è accaduto oggi dalle h11 in poi: laterale senza spunti significativi. Non sono stati ancora violati i livelli indicati per innescare l'inversione di Lungo (20250 minimi del 10Luglio e quota 20mila non è stata testata). La buona notizia è che in un mese con tensioni geopolitiche preoccupanti, default tecnico dell'Argentina, Banche Portoghesi cotte, dati Macro della zona EU non ancora incoraggianti,.... tutto sommato l'Indice ha tenuto non male. E fino a che tengono i livelli citati, non posso dire se si tornerà ad attaccare i Top dell'anno, ma un rimbalzo estivo ci può stare, magari favorito dalle semestrali delle Banche italiane che usciranno la prossima settimana. E' provato che le inversioni di Lungo periodo non si innescano quando vengono chiuse le posizioni al rialzo di Lungo periodo, ma quando gli ultimi rialzisti entrano in un mercato già tirato. Ricordiamoci che domani esce il dato USA sull'occupazione.  Questa sinteticamente la fotografia del multi time frame.

domani chiuderemo anche questo Kilometrico post e nel WeekEnd ne apriremo uno nuovo. Partiremo dalla considerazione fatta su "quando si innescano le Inversioni di Lungo periodo". Se anche questa volta la consuetudine verrà rispettata, non è da queste giornate che il MKT volta definitivamente il suo senso di marcia. ( S&P non è la prima volta quest'anno che fa un -2% giornaliero. Lo ha già fatto un paio di volte in Genn, poi in Aprile). Queste sono le occasioni in cui sentirete suggerire di cogliere l'occasione di Prezzi così a sconto. E' vero nel breve, è che poi si scordano di dire che non devono essere Strategie di posizione. E' la classica ultima chiamata, quella che disegna il 3° movimento, o se volete la 2°Spalla di un T&S ribassista al culmine di un Trend direzionale rialzista. Ma per adesso è solo una delle ipotesi, avremo modo di commentare e verificarne i presupposti. Anche l'ultimo post pubblicato nella sezione Editoriali è un po' su questa lunghezza d'onda.

Intanto aggiorniamo il grafo dei canali che stavamo seguendo. La proiezione della TL di resistenza dei massimi di Aprile ( bianca) questa volta ha ceduto e l'attenzione ora va spostata sul comportamento nell''area indicata dall'ellisse


31Luglio h12,00: questo lo stato dell'arte a metà mattinata.Daily: Rottura della congestione e accelerazione ribassita. 4h : test della TL di Supporto. tf 15min e 5min : vediamo se reggono i minimi di stamattina e prova a fare una figura di inversione ( parlo di Intraday per adesso). Dalla fotografia del Desk operativo risulta chiaro come lo sto seguendo. I minimi a fare spartiacque sono i  valori delle 10,45 di stamane.

30Luglio chiusura: questo l'aggiornamento del grafico postato stamane in apertura che con la candela giornaliera conferma i valori ancora all'interno della congestione triangolare.

Nell'intraday c'è stata una sostanziale lateralità ( ecco perchè suggerivo di maneggiare con cura gli incroci delle Regressioni lineari che -essendo un lagging indicator- forniscono indicazioni "ritardate" e solo in presenza di direzionalità, mentre nel laterale sono di scarsa utilità), fino al primo pomeriggio con l'uscita del 1° dato USA di oggi. PIL ben sopra le attese dopo il dato pessimo del 1° trimestre (ma le trimestrali delle aziende uscite fino ad ora confermavano che il rallentamento dei primi 3 mesi era effettivamente imputabile ad eventi esogeni ed è stato recuperato nei mesi successivi). Dopo il dato c'è stata finalmente direzionalità, ed è stata negativa. Ma questo non può stupire chi avesse seguito le vicende degli ultimi anni. Durante tutto il 2013 la Borsa ha reagito negativamente in occasione di dati macro positivi, e invece positivamente in caso di dati deludenti. Non si tratta di una anomalia incomprensibile se consideriamo che la crescita dei listini azionari, in un generale contesto recessivo, è stata gonfiata dalla allocazione della enorme quantità di denaro messa a disposizione dalle Banche Centrali, che se non finisce nel ciclo produttivo finisce nel Mkt Finanziario ( non è un caso che una parte non irrilevante degli utili delle Banche è stata fatta dalla divisione Trading. Fino a quando non separeranno le Banche Commerciali dalle Banche di Investimento, e non regolamenterano il trading proprietario, la distorsione perdurerà). Ora, se il PIL è migliore delle attese e la inflazione in USA rialza la testa ..... la Yellen potrebbe essere indotta a "normalizzare" i tassi di interesse prima del previsto. Ecco che in attesa delle decisioni del FOMC di stasera (2° dato MKT mover di oggi, Venerdì la disoccupazione) è meglio ridimensionare l'esposizione sull'azionario. NB: questa sera non ci sarà commento ma solo la pubblicazione dello statement, quindi per i commenti dovremo aspettare i prossimi gg.

Le considerazioni fatte non sono nuove, e chi avesse letto i commenti fatti in passato sullo stesso argomento riconoscerà le argomentazioni. Questo non fa che confermare che i QE di mezzo mondo (USA, Giappone, e ora ci aggiungeremo l'EU) hanno distorto e fatto saltare le tradizionali correlazioni tra i Mercati, qualcuno non la racconta giusta, e il Mercato prima o poi normalizza questi eccessi.

30 Luglio apertura h9,30: sul grafico daily del Future, questo è lo stato dell'arte in apertura. Nessuna indicazione sul multiday. Questa sera, a mercati EU chiusi, le minute della FOMC.

Per fare qualcosa bisogna spostarsi sui grafici a tf intraday (1h,15min, 3min).  Per semplificare ... e da usare sempre "cum grano salis" e non in maniera pedestre: con le abilità che distinguono ognuno di noi




29Luglio h 18,00: l'alleggerimento di qualche giorno fa delle posizioni Long sull'indice si è rivelata provvidenziale perchè il FTSE non è riuscito a spingersi oltre. Oggi barra INside rispetto alla candela di ieri. Vediamo domani da quale lato rompe il Pattern. Intanto gli studi dell'Analisi grafica continuano a fare il loro lavoro. Ieri ci chiedevamo se il test della proiezione della TL bianca che unisce i Top di periodo a partire dal 4Aprile sarebbe bastato, evidentemente è bastato. Il movimento è ancora configurabile come Pull back sulla vecchia TL Supportiva di lungo violata al ribasso l'8Luglio, la MM50 ancora inviolata e fa da resistenza, la TL superiore del Canale ribassista di Breve continua a contenere le velleità di rialzo (ricordate che c'è sempre la Kumo a fare da Resistenza, ma ora bisogna dare un occhio anche a come si stanno riavvicinando le Kijun e Tenkan-Sen, e se  la Tenkan incrocerà al rialzo)  . Tutti temi abbondantemente commentati negli scorsi post. Siamo sempre nell'ombra del candelone del 24Luglio e continuiamo a muoverci in quel range. Ho riportato senza modificarli i livelli di Prezzo da monitorare per un trading multiday.

Le banche hanno beneficiato dei dati UBS. Considerate che ad Agosto escono i dati semestrali e poi a Settembre ci saranno i risultati degli Stress Test che si prevedono positivi. Potrebbe non essere così per le banche Tedesche. La fiducia consumatori USA è stata positiva, il mercato immobiliare si prevede debole dopo i dati convincenti delle scorse rilevazioni, ma l'annuncio di nuove sanzioni alla Russia ha fatto girare il Mkt repentinamente nel secondo pom. La Lagarde non è preoccupata per l'eventuale ennesimo default Argentina per fine mese.

Non dimenticate gli appuntamenti macro USA di questa settimana che ho evidenziato nel commento di ieri.

Visto che non c'è molto di nuovo da commentare mi dedico ad un paio di considerazioni didattiche. Una sul Settimanale e una sull'Intraday.

Non dimentichiamo di monitorare la figura che si sta disegnando sul grafico settimanale. Quel candelone del 7Luglio ha un range di quasi 1400punti e siamo attorno alla media del range

passando dal Settimanale all'intraday, vi faccio notare una ricorrenza già menzionata nella sezione Educational: (grafo 15min) il movimento tra la chiusura di ieri e l'apertura di stamattina è un 123 Ross, quando il movimento ritraccia il 78,6% ... poi fa una estensione 1°tgt 161,8%, e poi eventualmente un 2° tgt a 261,8%. Oggi ha fatto millimetricamente il 161,8%


28Luglio: altra giornata di correzione che chiude proprio in corrispondenza della proiezione della Trend Line bianca che ho disegnato nel week-end. Vediamo se gli basta. In caso di ulteriori ribassi il livello di prezzo da monitorare è il minimo della candela del 24Luglio. Al rialzo la violazione UP del canale ribassista di breve

NB: nonostante la settimana pre-agostana carrellata di dati macro USA. Riunione FOMC per ulteriore Tapering, stima preliminare PIL che dovrebbe confermare netta ripresa dopo i brutti dati del primo Trimestre (ricordate le gelate invernali a cui è stato attribuito il calo inatteso del Pil?) e poi Venerdì Disoccupazione USA

Le trimestrali tecnologiche USA vanno bene. Tanto per dare una idea le società Hi Tech sono tutte abbondantemente sopra (tranne Microsoft) i valori del Top 2000.

26Luglio: grafici daily che rappresentano le considerazioni fatte ieri in chiusura

oltre il recente canale ribassista, nuovi spunti sono ancora plausibili all'interno dei canali della Forchetta di Andrews (puntare la Mediana sui Top di Aprile o su quello di Maggio cambia leggermente l'inclinazione), dentro la Kumo che fa da Resistenza. Ecco perché scrivevo che solo il superamento del Swing high del 4Luglio avrebbe dato una chance di riandare all'attacco dei Top di Gugno


25Luglio h17,40: Direi che possiamo dichiararci soddisfatti della lettura in progress di questo movimento. Abbiamo cominciato a parlare di un possibile re-test sulla vecchia TL Supportiva dal post del 14. Della Kumo a fare da Resistenza già nel post del 10Luglio. Infine ieri in mattinata ritenevamo opportuno alzare i trailing Stop e/o alleggerire le posizioni Long, evidentemente in previsione di una pausa di riflessione sulla Trend Line di Resistenza dei massimi, coincidente con la MM50 e prossima al 50% di ritracciamento di Fibo. La area Statica di resistenza che ci accompagna dal post del 22Luglio ha fatto il suo lavoro e il corpo della candela odierna ha dimostrato di averla sentita.

A questo punto per il prossimo futuro si aprono 2 scenari

Questo Pull back atteso potrebbe prendersi solo una pausa di respiro, ritracciare e poi ripartire al rialzo, ma deve rompere con decisione e Volumi la MM50 e dirigersi spedito oltre il Swing High del 4Luglio per tornare all’attacco dei massimi dello scorso mese. Perché ricordiamoci che area 22500 era solo il primo livello obiettivo del rialzo di Lungo periodo, ma poi solo il mese scorso – in piena fase euforica- si parlava di aspettative ancora più allettanti in area 23 e 24mila.

In alternativa la violazione della Trend Line Rialzista di Lungo periodo (l’8 Luglio <21mila) potrebbe essere stato il primo indizio di inversione di Lungo. Il movimento attuale solo un naturale e fisiologico Pull back, e da questa area si torna a scendere di brutto. Parlo evidentemente di violazione dei 20mila per andare a cercare il 38,2% o il 50% del rialzo partito da Giugno 2012… fate voi i conti.

Al momento non è dato sapere e , in tutta onestà, non c’è neanche bisogno di vestirsi da aruspici e avventurarsi in previsioni di medio. Sarà il Mercato ad indicarci la direzione. I livelli di Prezzo da monitorare al ribasso sono 20250 e 20mila poi. Al rialzo quanto già anticipato: sopra la Ribassista di breve, sopra il 50% di Fibo, sopra 21700 prima e area 21900 (Swing high del 4Luglio)poi, insomma un nuovo movimento a minimi e massimi crescenti secondo un principio vecchio di 80 anni (teoria di Dow).

Se dovessi assecondare le mie sensazioni propenderei per la “seconda che hai detto”. Ma cercherò di evitare di farmi condizionare dalle convinzioni, magari provando nel week end a far girare un po’ di chart fra titoli guida (che avevo aggiornato il 13Luglio e che sono andati benissimo) e interMKT, magari su base settimanale per vedere che indicazioni suggeriscono.

Come aperitivo anticipo solo le Bollinger sul grafico del Settore Bancario con Barre Settimanali in Heikin-Ashi: le Bollinger sul Bancario le seguivamo da tempi non sospetti quando scrivevo "dal Giugno 2013 mi manca il test della banda bassa", qualche lettore affezionato sicuramente ricorderà. La candela di questa settimana indica un esaurimento della tendenza ribassista, propio sul test della banda bassa, MA va confermata con la candela della prossima settimana. L'oscillatore mi suggerisce che nuovi minimi non stonerebbero, perchè gli consentirebbero di scaricarsi ulteriormente, fare una fuoriuscita temporanea dalla banda bassa delle Bollinger e, con un bel Pattern di inversione (123 Ross , 2B di Vic Sperandeo,..), mi sentirei più fiducioso di una solida ripresa dei corsi. La banda verde di Supporto a 14100, dove ha fatto numerosi test è abbastanza significativa, vero?! La sua violazione ribassista indica inversione di un trend partito a Luglio 2012 quando era a quota 6000 !

e infatti sul Mensile..... ( ora mi sono fatto prendere la mano)

24Luglio chiusura: nulla da aggiungere a quanto non abbia già scritto in mattinata. Aggiorno solo la Mappa dei titoli del MKT e il grafico giornaliero per mostrare che siamo giunti con una Long White sul primo obiettivo rialzista atteso per il movimento in corso. Lo abbiamo fatto nel giorno in cui - dopo il calo dell'export- (unico settore trainante fino ad oggi) l'ennesimo dato negativo sui consumi (anche alimentari!) e l'ennesima revisione al ribasso del PIL italiano da parte dell'FMI (solo +0,3%, dimezzata la stima di Aprile), sono compensati dai dati sopra le aspettative del PMI eurozona. Dati USA contrastanti: bene jobless claim settimanali , male nuove case e Manufacturing PMI.

In caso di ulteriore allungo va monitorato il test del 50% di Fibo (dove passa anche la Trend Line dinamica di Resistenza, quella che unisce i massimi dal 10, 20Giugno e 4Luglio), e poi la banda superiore delle Bollinger. Sul retest dal basso della proiezione della vecchia Trend Line Supportiva (il livello in corso) vanno alzati i trailing stop orari o alleggerite le posizioni Long, per non farsi rimangiare -in caso di rigetto- i profitti maturati dopo un così estenuante Trading range. Per adesso è ancora solo un Pull back. In caso di conferme si può sempre ulteriormente piramidare . Al ribasso, per il medio periodo, il livello da tenere "curato" sono i soliti 20250 e poco sotto i 20mila poi.


24Luglio INtraday h 11,20: rapido aggiornamento Intraday per sopperire al mancato aggiornamento in chiusura di ieri che non aggiungeva nulla a quanto già scritto. Cosa stiamo facendo su base giornaliera (candele daily)? Quello che avevamo presunto nei commenti dei giorni passati: movimento a minimi crescenti che si dirige, in prima battuta , vs l'area resistenziale in rosso e/o vs il Pull back della vecchia TL Supportiva. Il grafico è lo stesso degli ultimi commenti. Aggiornato solo con il calcolo dei ritracciamenti di Fibo. Al raggiungimento dell'area grafica indicata comincerei a monitorare stretto con candele orarie per alleggerire (take profit parziale) le posizioni Long aperte.

Anche i titoli bancari che nel commento del 10Luglio (ancora reperibile qui in fondo) avevano disegnato un Hammer, (domenica 13 gli avevo poi dedicato appositi post) non hanno mai violato quel minimo, si sono mossi in Trading range ed oggi sono in ampio guadagno.


22Luglio:


potrei fare un copia/incolla del commento di ieri "Trading Range, alternanza di candele rosse e poi verdi,...". Per non ripatermi faccio notare a scopo didattico che la barra OUTside di ieri, oggi è andata a tgt. Poi aggiungo sul grafico l'area Resistenziale Statica, possibile primo approdo di un impulso che - seppur sussultorio- continua a mantenere i suoi minimi crescenti, e che mi aspetto vada a fare Pull back sulla vecchia Trend Line dinamica di Supporto rotta al ribasso l'8Luglio scorso.

PS: al DAX mancano solo 10 punti per andare a chiudere il Gap ribassista aperto il 18Luglio, ancora un piccolo sforzo e ci siamo quasi.... poi bisogna vedere se lo chiude e ritraccia: monitorare in ottica InterMKT


21Luglio: continua la fase convulsa sul ns indice che dal 10Luglio non è riuscito a far partire alcun impulso, alternando giornate negative e a giornate positive (se guardate il candlestick daily dei principali bancari è ancora più evidente). Pur avendo rotto al rialzo il Cuneo che stava disegnando ci è poi tornato dentro fino a violarne oggi la base supportiva. Siamo sempre all'interno del Trading Range delineato dal box giallo. I supporti Statici rilevanti restano ancora intatti su entrambe gli indici (FTSEMib e Bancari). Ma non c'è stata la reazione che mi aspettavo a seguito della fuoriuscita della Bande di Bollinger, neanche quella minimale sul test della Mediana. E' vero altresì che -nonostante il news flow (Medio Oriente/Est Eu)-  non c'è stata neppure accelerazione ribassista, e il laterale si sta sviluppando con bassi Volumi.

Oggi chiudiamo con una barra OUTside che ha un range di 350 punti circa. Le uniche indicazioni operative ci verranno dalla fuoriuscita da questo pattern. Poi restano i vecchi temi già commentati: al ribasso monitorare la tenuta di 20250 e poi area 20mila; al rialzo 20760 ( i massimi di oggi), poi area 21100 (test della Mediana delle Bollinger). Si aggiungono i dati Industriali Italiani, deludenti per Fatturato e ordini.



18Luglio: veloce aggiornamento di chiusura con il grafico daily che non aggiunge nulla rispetto agli studi già postati e commentati. Ieri ho scritto che "la candela non era particolarmente preoccupante" e l'esito della giornata odierna sta a dimostrarlo. Chiaramente bisognava stoppare le Strategie Long scattate con al violazione rialzista del cuneo perché ci è tornato dentro, ma di fatto oggi è sceso a testare la base del cuneo e di lì è ripartito= dal 10Luglio Minimi crescenti. Mancano nuovi massimi crescenti che sono ancora possibili, MA fino a quando non si riporta stabilmente nel canale Rialzista di Lungo violato al ribasso l'8Luglio, la ripartenza dell'Up Trend di Medio non è confermata. Al ribasso i soliti 20mila da monitorare

Conclusione: siamo ancora in un possibile PullBack della discesa partita il 10Giugno. Anche se non ci sono stati nuovi affondi nonostante il newsFlow non proprio rassicurante, non è ancora ripartito nulla fino a quando non rientra stabilmente nel canale rialzista di Lungo e sopra la Mediana delle Bollinger. Però questi movimenti preliminari vanno comunque cavalcati perché possono trasformarsi in un nuovo importante impulso, e a salire sul treno a quel punto potrebbe risultare scomodo perché lo Stop Loss il Mercato lo mette sul minimo del 10 Luglio a 20250. Per il breve tutti i test e tenuta della base del vecchio cuneo, unito alla tenuta dell'ultimo Swing, sono un punto di entrata Long con un ragionevole Rischio Rendimento.

I Bancari che monitoriamo continuano a muoversi in laterale con una sequenza di barre positive e negative, ma tutte comprese nello stesso range. I timori su Bco Espirito Santo non producono ulteriori fibrillazioni, la situazione geopolitica tesa e aperta su diversi fronti un giorno fa tremare i polsi e il successivo sembra superata. Facciamoci guidare solo dalla AT 


17Luglio: ieri la candela giornaliera si è fermata a 21069... gli mancava circa un centinaio di punti per andare a ritestare dal basso la vecchia Trend Line Supportiva violata con il cedimento dei 21mila. Una correzione da quel livello non mi avrebbe sorpreso più di tanto, ci poteva stare, lo avevamo messo in conto nelle ns analisi. L'indice invece ha preferito innescare da subito le prese di profitto e il cedimento di quota 20755 nella ultima mezz'ora di contrattazione mi ha indotto a stoppare il Long di Indice scattato ieri. Non che la candela sia particolarmente preoccupante: abbiamo una barra INside alla candela di ieri. Nello specifico classificabile come un Harami (donna incinta). Ma visto che la fuoriuscita dal Cuneo di questi gg non ha provocato accelerazione -anzi- ci è tornato dentro... meglio aspettare le prossime conferme dal Pattern in formazione prima di ritrovarsi controtrend.

La Trend Line Ribassista di Lunghissimo (dai Top 2009) e area 20mila, risultano esercitare ancora un forte potere attrattivo, quindi meglio stare cauti. Che poi era quello che avevo già scritto il 14Luglio quando ho fatto l'elenco delle situazioni da tenere a mente comunque, anche qualora si fosse rotta  al rialzo quota 20900.


16Luglio: solo poche parole di commento a Mkt ancora aperti, perché nei gg scorsi avevamo tracciato tutte le figure da seguire "Cuneo di compressione... si sta caricando come una molla" " ID/NR4 livello di Prezzo di controllo da superare al rialzo >20900" "Se parte il rimbalzo, monitorare il retest  della vecchia Trend Line Supportiva violata al ribasso con la rottura dei 21mila, e poi la Kumo in area 21250 " "titoli da monitorare al rialzo segnalati con gli appositi post". Trovate tutto negli scorsi commenti.


Oggi hanno aiutato i dati Cinesi, le parole della Yellen, le trimestrali Usa che stanno andando bene.

L'aspetto meritevole di attenzione oggi è la coralità del rialzo: non solo i soliti Bancari. Vediamo dove ci porta questo rialzo, per adesso è un rimbalzo e va seguito con i ritracciamenti di Fibo, poi avremo tempo di monitorare come si costruisce questo nuovo impulso per verificare se avrà le velleità di aggiornare nuovi massimi. Area 22500 era stata indicata in tempi non sospetti come un potenziale tgt dei passati rialzi. Di lì è partita la correzione profonda di circa 2000punti. Ma non dimentichiamo che nelle analisi di Lungo c'erano i 23mila bassi e poi i 24mila come potenziali prossimi rialzi. Dobbiamo capire giorno per giorno le velleità di questo movimento. Naturalmente per il Medio al ribasso c'è area 20mila da non violare, per il breve la Trend line Supportiva che sembra abbia voglia di costruire dai gg scorsi (10 Luglio)

15Luglio: disprezzabile il risultato sui titoli Bancari che si rimangiano i buoni segnali offerti ieri, senza tuttavia violare il livelli di Buy segnalati nel WeekEnd. L'indice si muove per la 4° giornata all'interno del corpo della candela del 10Luglio (una serie di Barre INside), quindi si può attivare l'ID/NR4 ( ricordando che esiste anche l'ID/NR7gg). Ma il cuneo in formazione sul grafico orario mi fa presagire che si stia caricando come una molla per uscire violentemente da qualche parte. Quale ce lo dirà il MKT. Ancora nessun livello di Prezzo di controllo per strategie multiday è stato violato, quindi si resta in attesa. La Banca Portoghese continua a diffondere preoccupazione, peggio ancora lo Zew tedesco (in calo da 8mesi credo) e l'Inflazione ancora calante in Italia (lo spettro della Deflazione, quando tutti i consumatori rinviano gli acquisti aspettandosi nel futuro Prezzi più scontati, è sempre in agguato).



14Luglio: apprezzabile il risultato sui titoli aggiornati nel week-End (ISP, UCG,ENI hanno rispettato le aspettative). Niente di straordinario però , perchè nel grafico del Settore bancario siamo ancora nel corpo della candela del 10Luglio: ancora non è partito niente.

Sull'Indice infatti non è scattato ancora il segnale d'acquisto >area 20900. L'indice prosegue disegnando la 3° candela di indecisione all'interno del range della candela del 10Luglio. Sul grafico Heikin-Ashi la candela di oggi è una candela di probabile/potenziale interruzione del Trend Ribassista (non ho messo il grafico per non appesantire con troppe immagini).

SE dovesse essere barra INside anche domani si configura un ID/NR4. Ricordo a costo di essere ripetitivo che >20900 viene confermata una reazione alla discesa partita il 10Giugno. Il nuovo impulso -se nasce- deve costruire Minimi e massimi crescenti, consapevoli che

  1. la proiezione delle Trend Line Supportiva del canale partito a Luglio 2013 (violata al ribasso) fa ora da prima Resistenza
  2. poi c'è la Kumo, di cui abbiamo scritto il 10Luglio, poco sopra
  3. sul Settimanale l'Oscillatore ha ancora spazio per scaricare tutto il movimento partito a Giugno 2013

Insomma, se supera i 20900 è un buon segno ma ancora debole: la strategia va protetta

Oltre alle trimestrali USA, questa settimana parla Draghi al Parlamento europeo tra poco, poi c'è lo Zew in Germania domani , e Mercoledì Beige Book.


11Luglio: si chiude una settimana pesante che ha visto perdere tra apertura e minimo oltre 1200 punti. La Volatilità ha allargato le Bande e le ultime candele hanno sforato la banda inferiore. Questo è solo un indizio di un possibile rimbalzo, come è osservabile nella precedente occasione (l'ho segnalata con un'ellisse rossa) lo sforamento può tranquillamente perdurare per qualche giorno prima di consentire ai Valori di rientrare nei range, quindi è meglio aspettare la conferma rialzista dei Prezzi per salire sul prossimo giro di giostra.

Il tema da seguire la prossima settimana saranno le numerose Trimestrali USA


11Luglio: Chiudiamo con una Long Upper shadow ( cioè i massimi sono stati venduti e non sono stati capaci di riportarsi sopra la Trend Line supportiva ). La candela è un Harami non proprio invitante MA è una candela INside con una dote di poco meno di 600 punti (comunque un bel bottino). Il segnale Long - di breve per adesso- rimane sempre sopra i 20900 circa. Vuol dire che se rompiamo al rialzo i 20900, dal minimo della candela che rompe si aggiungono 600 punti per individuare un primo possibile TGT di Prezzo. Ovviamente lo stesso discorso - ma al contrario- se dovesse rompere al ribasso. Possibilità ancora non scongiurata perché sul giornaliero c'è la Kumo indicata ieri a fare da Resistenza e perché sul Settimanale, lo ricordavo ieri, ancora non siamo finiti in Ipervenduto. I grafici postati ieri sono ancora buoni per una visione di Medio, non è cambiato nulla. I soliti Bancari che monitoriamo sono rimasti nell'ombra del potenziale hammer di giovedì.


10Luglio: la segnalazione delle 15,43 mi sembra sia stata tempestiva e profittevole -200 punticini in 2h- (ma questo pom ero in postazione e potevo postare durante la giornata, in genere posto in chiusura). "finte e controfinte" era un pattern di inversione, non volevo banalizzare.  Interessante la candela odierna alla luce del grafico giornaliero che si commenta da solo (le estensioni di vecchie Trend Line di Medio-Lungo periodo sono affascinanti per le prospettive che propongono). Anche i principali Bancari che monitoriamo periodicamente hanno disegnato degli hammer: seguire. La ulteriore conferma del segnale di questo pom arriverà >21950 (come già indicato).

e poi però c'è subito lo scoglio della Kumo che fa da Resistenza con cui misurarsi, quindi sempre allerta.

non a caso l'Oscillatore sul grafo Settimanale non ha ancora scaricato per bene

PS: brutto oggi il dato sulla Produzione industriale in Italia (e Francia), dovreste solo darci atto del fatto che nella Sezione Editoriali - pur a costo di apparire controcorrente, e senza essere catastrofisti- non abbiamo mai pubblicato articoli che assecondassero l'ottimismo della prima ora che si stava diffondendo in giro; sia inteso non siamo riusciti a pubblicarli, e questo è un rammarico. Ma questa è MacroEconomia  che esula dall'AT.

"L'Economista è colui che ti dirà Domani, perché non si è verificato Oggi, quello che aveva previsto Ieri"

10luglio h15,43:tra finte e controfinte, questi il livelli che bisogna rompere al rialzo costruendo poi movimenti a minimi e massimi crescenti per interrompere il flusso in vendita. Sotto confermo quanto già scritto ieri sera "...nessun segnale d'acquisto multiday", mentre qualche post fa ammonivo ".. se la chiusura del gap non dovesse trovare una pronta reazione ..."Ci aggiorniamo dopo la chiusura. Dow apre pesante , ma se dopo la prima ora i minimi tengono per noi sarebbe di buon auspicio: devono reggere i 16800 prima e 16750 poi.



9luglio: seduta interlocutoria dell'Indice (più convinta quella del Settore Bancario con una "quasi Morubozu" barra INside) che perlomeno argina la pesante corrente in vendita di ieri. Everardo Dalla Noce ( storico commentatore di Borsa della RAI negli anni '80 -e questa citazione farà una bella cernita anagrafica fra i lettori che si ricorderanno-) avrebbe detto "solo un rimbalzo tecnico". L'unico segnale significativo tra i titoli da monitorare quotidianamente è quello di ISP (poi c'è il +4% di Azimut e+3% di BP e MPS, ridimensionati dagli scambi che sono rappresentati dall'area dei box) , ma nessun segnale d'acquisto multiday. Un occhio al DAX che tornato su una area di resistenza statica, sta tracciando l'ipotesi grafica anticipata nel apposito post, vediamo se la segue fino in fondo.


8 Luglio: con la violazione dei 21100 il Mkt ha subito l'effetto catalizzatore del gap del 23maggio u.s. (evento che per me non era scontato, perchè -qualora fosse stato un "gap di fuga"- il Mkt non era obbligato a ricoprirlo entro questi tempi) e dopo una pausa in tarda mattinata, complici anche i Future USA negativi, si è lasciato cadere fino alla completa ricopertura.

Ora la questione che ragionevolmente si pone in prima battuta è se da questi livelli si possa ripartire per un nuovo impulso. Già in uno degli ultimi commenti dello scorso post sull'Indice auspicavo che questa ipotesi sia prontamente assecondata, perchè se così non fosse ... è opportuno dare un occhio ai quanto dicono i grafici settimanali.

Per entrambe gli indici (FTSEMib e Sett Bancario) il movimento annuale partito nel Giugno 2013 non ha mai testato la banda inferiore delle Bollinger, mentre per entrambi c'è a Marzo 2013 uno sforamento della banda superiore ( quello del Settore Bancario con un doppio Max, quello dell'Indice con un Massimo superiore) che, per essere sanato, consiglierebbe l'appoggio sulla base delle bande -scrivo "consiglierebbe" perchè può essere talvolta sanato anche solo col test della Mediana... ma prima o poi bisogna ritornarci su questa base-. Inoltre l'Oscillatore è prossimo ad aver scaricato per il Settore Bancario, mentre deve ancora completare il suo movimento ribassista sull'Indice. 2 indizi non fanno una prova ma 3 insinuano un sospetto.

Per il breve, intendo le prossime sedute è ragionevole aspettarsi una ripartenza al rialzo (i livelli di Prezzo di controllo ce li suggerirà il Mkt con le prossime barre giornaliere e orarie, cominciando a costruire un movimento a minimi e massimi crescenti, anche dal test odierno del canale tracciato dalle Trend line parallele), resta però da considerare il fatto che nuovi impulsi ribassisti non sono scongiurati fino a quando i corsi si manterranno sotto quota 22000, dove c'è un piccolo vuoto di meno di una 20ina di punti il 23Giugno. SE si ripartisse con un nuovo movimento di Medio al rialzo, oltre i 22500, che era un primo obiettivo di massimo da cui è partita la correzione ( correzione perchè l'inversione ci sarà solo sotto i 20mila), ci sono obiettivi che ora sembrano ambiziosi oltre area 23 e 24mila poi.

Ma il Lungo periodo era stato commentato qui il 14Giugno, e non ho nulla di nuovo da aggiungere.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 06 Agosto 2014 17:08
 

FTSEMib, Canal Grande

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Sabato 07 Giugno 2014 12:00

8Luglio chiusura: con la violazione del minimo di tarda mattinata l'Indice prosegue il suo percorso a chiudere il gappone del 23Maggio. Ci siamo cavati il dente, e provvidenziale è stato il take profit del Long sull'indice il 4 Luglio e poi gli stop sui titoli bancari. Esaurito un post... se ne fa un'altro


8luglio h13,30: sul tf 15min primo timido, preliminare, segnale di interruzione del Trend ribassista ancora in corso. Deve evitare però di violare il minimo odierno e spingersi con decisione sopra i 21060 prima e 21100 poi. A fine giornata commentiamo, con time frame più consoni ad una operatività travalicante l'Intraday e con Wally che avrà preso una direzione (per adesso Future S&P ancora negativi).


Anche UCG - dopo ISP di ieri- è andato in stop sulla violazione del minimo del 30giugno, quindi sui bancari sono tornato liquido. Era una possibilità contemplata -infatti le avevo dichiarate operazioni di"anticipo" abbondantemente coperte dal profit del Long scorsa settimana dell'Indice-. Visto che nel pomeriggio posso seguire  vedo di riprendermi lo Stop con un pò di Intraday sul Future indice Occhiolino. Sui titoli rientreremo quando l'indice dichiarerà cosa vuole fare: andare a chiudere il gappone , OPPURE farsi bastare questa figura di inversione a minimo decrescente (2 B di V. Sperandeo)

7luglio: la tenuta del 61,8% di ritracciamento dell'ultimo movimento impulsivo sebrava gettare le basi per una ripresa dei corsi al rialzo, ma il tentativo di tarda mattinata si è esaurito con soli 100punti di rialzo, prima di riprendere la strada della 2° giornata consecutiva di ribasso e andando a lambire il successivo livello di ritracciamento a 78,6%. Movimento rappresentato e monitorato con l'incrocio delle 2 regressioni sul 15min. Sul daily anche la Trend line supportiva di breve (19maggio-30Giugno) è stata marginalmente violata in chiusura, mentre invece tiene ancora l'ipotesi di Pull back sulla ribassista magenta. Se non viene prontamente e stabilmente recuperata la TL di Supporto... nessun segnale di esaurimento della correzione.

In chiusura su ISP è scattato lo Stop, mentre resta ancora aperta la posizione su UCG.

Questa è un pò una sorta di ultima chiamata perchè sotto 21130 (minimo del 30giugno) la chiusura del gap si fa ipotesi realistica, e se non tornassero i compratori neppure dopo quella condizione gli obiettivi di ulteriori ribassi si fanno davvero importanti. Ma avremo modo di tornarci.


7luglioh10,20: testato stamattina il 61,8% di ritracciamento, vediamo se gli basta per disegnare una figura di inversione rialzista. In alternativa il 78,6% sta poco sotto 21300 circa, in prossimità della Trend Line ribassista tracciata dal 4Aprile. Se poi rimbalza le estensioni di Fibo per l'obiettivo del rialzo sono in area 22170- 22600 (161,8% e 261,8%). Ancora aperte le posizioni di anticipo sui Bancari cha vanno in Stop sotto il minimo del 30giugno.

Lo monitoro stretto (15min) così:( poi le entrate si fanno sul 3 o 1min)


4luglio: orfano di Wally il ns indice dal test della Mediana delle Bollinger disegna una Morubozu che descrivere come "prendersi una pausa " è un eufemismo: ben 300 punti di ribasso. Però non dovrebbe averci colto impreparati (perchè allora vuol dire che non scrivo comprensibilmente): già ieri in mattinata avevo indicato che l'indice aveva ritracciato circa il 50% di Fibo e fissato i nuovi livelli di Prezzo da monitorare alzando i take profit, ulteriormenti stretti di 50punti nel commento di fine giornata. I più compulsivi avevano le regressioni lineari sul 15min da seguire e oggi si sarebbero messi Short dopo l'apertura godendosi tutto lo scrollone. Per i meno forsennati invece già il 1°Luglio avevo scritto: "è ragionevole che faccia una figura di -passaggio del testimone-". Per intendersi è quella che sta disegnando sull'Indice e che è altrettanto visibile sul grafo Bancario dove ha già ritracciato il 61,8% di Fibo.

Esaurito il processo autoreferenziale passiamo agli scenari possibili, che sono 2:

a) questo movimento potrebbe essere un 123 di Ross e con un ritracciamento del 61,8% o 78,6% lancia un impulso rialzista con obiettivi di estensione 161,8-261,8% = aree 22200- 22700 se non addirittura i 23mila per metà Luglio (come indicato dal siderografo che trovate ancora nei precedenti aggiornamenti). l'ipotesi riceverà il bollino SE l'indice, finita la correzione partita oggi, riparte al rialzo superando di slancio area 21900.

b) questo è stato solo una correzione del ribasso innescatosi dal Top del 10Luglio, è finito ieri e d'ora in poi prosegue il ribasso per chiudere il gappone ancora aperto e i movimenti di Lungo periodo di cui ho parlato già ripetutamente e in ultima istanza il 1° Luglio.

Tutto riassunto nei grafici, sul grafo Bancari ho evidenziato nell'ellisse gialla il movimento di cui abbiamo scritto, e già impostato il Buy sull'Oscillatore, qualora dovesse realizzarsi .

Trend di lungo ancora Long. Posizione sull'indice chiusa in take profit, posizione sui bancari (aperta il 1° e dichiarata nei commenti all'analisi del 29giugno di UCG) ancora aperta con Stop sui minimi del 30Giugno ( in questo modo il profit sull'Indice è incassato e se il Mkt riparte riparte ho già un piede dentro i titoli guida con una prima tranche di anticipo che andrà rimpolpata sopra i massimi di ieri). Buon WE


3Luglio: impulso rialzista ancora in corso. Sul grafo orario il SuperTrend stretto (ritardo2) resta intatto nonostante la solita lunga shadow tipica in occasione di appuntamenti mkt mover come quello odierno di Draghi. Chi vuole può alzare il 1° livello stretto di trailing stop di una 50ina di punti. Restano validi i commenti fatti stamattina.

3Luglio h 11,00: l'operatività segnalata negli ultimi post sta dando i suoi positivi frutti. Con il top di stamane abbiamo quasi fatto il 50% di ritracciamento di tutto l'ultimo movimento ribassista e prossimo al test della Mediana delle Bollinger.

Fatte salve le considerazioni che ci siamo scambiati il 1° Luglio ("... nuovo movimento impulsivo, che per ora considero di breve...Dove porterà al momento non posso saperlo..." ), si può alzare il Trailing Stop dal livello di acquisto ad un livello più alto. Questo dipende dalle strategie operative che sono personali e che differenziano loperatività di ognuno di noi. Per i più compulsivi l'inversione delle regressioni lineari è un punto di controlo. Per i medio compulsivi l'ultimo Swing sul grafico a 15min è il primo livello di Prezzo da monitorare (doppio minimo a 21630), se verrà violato al ribasso con chiusure orarie si potrebbe portare a casa una parte degli utili. Il successivo livello è 21500. Chi volesse provare a lasciar correre aspettandosi che da 21130 sia partito un movimento impulsivo dal respiro più ampio può monitorare come primo livello area 21500 e poi il Minimo da cui è partito l'ultimo impulso che deve rimanere integro per non compromettere le aspettative. Qualora si perforasse al ribasso torna d'attualità il gap aperto.


1°Luglio: e alla fine è arrivata la candela che mi aspettavo da qualche giorno (nel commento del 27 avevo puntato al recupero  e superamento di quella Trend Line ribassista). Apertura sopra la Trend Line, flessione a chiudere il Lap di apertura e poi dalle h10,30 ha cominciato a disegnarsi una bella Long White. Lo Short sull'indice è stato chiuso in take Profit, avevo infatti detto che si poteva abbassare il livello strada facendo, e sono scattati i primi ordini condizionati sui titoli Bancari come annotato nei commenti. Chi fosse entrato sull'indice stamattina dopo l'apertura è stato bravo e tempestivo. Io sono rientrato in postazione in tarda mattinata e quindi tengo, come livelli di Prezzo di controllo per le entrate, le chiusure orarie e giornaliere sopra i 21600 di oggi, e come Stop Loss il minimo di ieri. Cosa intendo ?

a) è partito da ieri alle 13,00 (sfiorando di 30 punti l'obiettivo a 21100 della barra INside che avevo segnalato) un nuovo movimento impulsivo che per il momento considero di breve: correttivo rispetto all'eccesso ribassista innescatosi dal 11giugno. Dove porterà al momento non posso saperlo, ma lo monitoro stretto, perché è ragionevole aspettarsi che faccia una figura di" passaggio del testimone", ad es un 123 di Ross, quindi si può salire sul rimbalzo da un livello più in basso (poi c'è sempre quel gappone aperto da considerare, che - se non è un gap di Fuga- prima o poi va chiuso). Seguire sempre gli appuntamenti macro: domani sera parla ancora Yellen e giovedì Draghi.

b) resta ancora aperta per il Medio l'ipotesi che debbano chiudersi con un ribasso significativo (quello di metà Maggio e questo di fine Giugno potrebbero essere solo anticipatori) movimenti di Lungo periodo (nel Luglio di 2 anni fa eravamo a 12360: +74% esclusi i dividendi) . Il Trend di Lungo è sempre Rialzista ma i Top del 4Aprile e del 10Giugno possono essere un doppio Massimo sporco di Lungo periodo. Quindi sono contento di avere ipotizzato che il ribasso fosse in esaurimento, MA non mi lascio andare a facili euforie rialziste per il Medio/Lungo periodo. Lascio al Mkt dirci cosa vuol fare.


30giugno h 11,00: falsa partenza questa mattina con l'Indice nostrano che sottoperforma da qualche settimana rispetto agli omologhi Internazionali = ancora nessun segnale di Reverse sullo Short in corso. Pesano i Bancari con uno Spread in aumento, e tengono bene solo gli energetici. La rottura ribassista del pattern Barra INside di venerdì ha una dote di 350 punti e -dai massimi odierni-  potrebbe proiettare i Valori in area 21100. Ma voglio raccontarvi una AMENITA': piccola storiella di vita quotidiana.


Questa mattina ho spedito in Banca un caro amico il quale - avendo la benevolenza di confrontarsi con me per la gestione del suo capitale- non ha minusvalenze pregresse e ha in portafoglio un certo titolo con oltre il 50% di gain e sul quale mi sono raccomandato di fare la procedura di "affrancamento" per evitare il 30% di aumento della tassazione del Capital Gain...... il bancario - di un primario Istituto, non esattamente una Banca locale-  lo ha guardato sbarrando gli occhi e ammettendo pietosamente:" Lei ha ragione , ma io non so neppure come si faccia questa procedura". Conclusione? " intanto vendiamo il titolo, e poi decidiamo se rientrare nei prossimi gg ". Quanti si saranno trovati di fronte a questa proposta, e quanti avranno aderito, e quanto starà pesando questa soluzione improvvisata sul debole andamento dei listini?. Io al momento non ho gli strumenti per stimarlo . Lo vedremo nei prossimi gg qualora dovessimo assistere ad un rimbalzo dei Valori. Resta il fatto che è veramente rammaricante assistere alla impreparazione di chi dovrebbe invece avere per "missione" la capacità di gestire i ns risparmi !!!

27giugno: perdura la fase correttiva per il ns indice con la 6° candela negativa. In mattinata sono state assecondate le avvisaglie di un rimbalzo anticipate nel commento di chiusura di ieri, e fino alle 16,30 avremmo avuto una chiusura molto "tecnica" ( con una small a doppie shadow che, tenendo la ribassista tracciata dai massimi del 4Aprile, avrebbe configurato un perfetto Pull back e possibile ripartenza). Niente di compromesso: lo Short ha uno Stop conservativo a 21750 e quindi non è stato intaccato (però col passare del tempo si può stringere a livelli più bassi). Per chi avesse anticipato il Long ( "anticipato" perchè avevo scritto che sarebbe scattato a 21600 ) abbiamo mantenuto il minimo di ieri e siamo INside alla candela di ieri; con un 50% di ritracciamento del movimento mensile partito il 19maggio, e ancora dentro il 3° box di proiezione della congestione ID/NR4 prima della Yellen e delle scadenze tecniche. Il settore bancario invece ha già ritracciato il 61,8% del precedente rialzo ed entrambe gli indici sono a contatto con la banda bassa delle Bollinger e oscillatori in zona di Ipervenduto

I livelli grafici da monitorare sono: al rialzo deve recuperare e chiudere sopra quella Ribassista, e poi violare i 21600; al ribasso possibile 4° proiezione del box e approdo sotto i 21mila... a quel punto la chiusura del gap aperto sarebbe un catalizzatore troppo forte


26giugno: ancora nessun segnale di inversione con le candele giornaliere ( =lo Short continua a correre con lo Stop Profit mantenuto largo ancora a 21750 per non essere preda della volatilità), MENTRE sul grafico orario è presente un Hammer e una divergenza rialzista che DOVRA' ESSERE confermata prima con l'incrocio rialzista delle MM veloci e poi col il superamento del Supertrend (settato a 10 periodi con moltiplicatore 3 ) che si realizzeranno con i Prezzi sopra 21600. Lo stesso grafico visto con le candele Heikin-Ashi presenta una candela oraria di potenziale inversione proprio in chiusura.


ISP e UCG hanno già chiuso i loro gap aperti il 26 maggio. ( e così non mi possono rimproverare di non aggiornare Linguaccia )

26giugno h14,30: sono appena stato redarguito da un caro amico che mi ha ricordato che non aggiorno dal 21, ma non c'era molto da dire: testati i 22500 (area proposta in tempi non sospetti come possibile Top del movimento) e poi ulteriormente violata al ribasso l'area indicata con le 2 frecce rosse (il minimo del 17giugno) il Mkt ha proseguito la correzione che va a chiudere il movimento mensile partito il 19maggio. Siamo prossimi alla scadenza del tempo e non è detto che si chiuda con questo movimento il Gap ancora aperto. Siamo sulla parte bassa delle Bollinger e con l'Oscillatore in eccesso ribassista. Ora si può aggiornarne il Trailing Stop delle posizioni Short sui massimi di ieri (area 21750) e guardare le chiusure giornaliere alla ricerca di un prossimo segnale di inversione ( ad es seguire il grafo  orario Heikin-Ashi  )  - mi spiego: SE la candela odierna sarà una candela di inversione come un Hammer o una INside classificabile come un Harami- valutare sui 21750 anche una strategia SAR (Stop & Reverse). Per il Lungo valgono le considerazioni fatte il 14giugno e quelle fatte da mio fratello nella sezione "Editoriali".



21giugno: Settimana sostanzialmente inconcludente, che Venerdì chiude 100 punti sotto l’apertura di Lunedì e sotto il minimo di chiusura della scorsa settimana. Non ci sorprende perché Sabato scorso avevamo scritto “sono da mettere in conto la prossima settimana movimenti scomposti” . Non era difficile ipotizzarlo con il pronunciamento della Yellen Mercoledì sera e le scadenza tecniche Venerdì. Non a caso siamo rimasti imballati nei primi 3 gg,  poi Giovedì rotta Up la congestione triangolare e Venerdì rimangiato il segnale.

Poco male perché bastava seguire disciplinatamente i livelli indicati e le prescrizioni correlate ( long >22200 da confermare con chiusure orarie prima e giornaliere poi ) per uscire indenni dal giro di valzer.

Sul grafo giornaliero la chiusura coincide col test della Trend line di Supporto dell’ultimo movimento partito il 4giugno, e col test della Mediana delle Bollinger. Ii prezzi sono ora confinati in un wedge che carica la molla del prossimo movimento, con nuovi livelli di Prezzo da monitorare, facilmente identificabili e segnalati dalle nuove frecce (lascio le vecchie frecce per lo stesso motivo per cui lascio i vecchi commenti; è un principio di onestà intellettuale: chiunque può verificare i razionali delle considerazioni passate che giornalmente aggiorniamo).

Sopra area 22400 prima e 22600 poi si vanno a ritestare i recenti massimi e il Canale alto di Lungo. Sotto i 21870 ( minimo del 17 giugno )- passando per la rottura ribassista del cuneo e la violazione della Mediana delle Bollinger- si va a chiudere il movimento mensile partito il 19Maggio. Le solite prescrizioni correlate ai livelli di prezzo sono scontate, vero?: "chiusure orarie prima e chiusure giornaliere poi".

Per il Lungo periodo non cambia granchè: area 22500 era deputata ad intercettare un nuovo massimo ( e infatti l'ha sentita), potrebbe non essere il massimo dell'anno (perchè il canale rialzista di Lungo è ben sopra quei livelli, il Bradley stima un Top annuale a metà Luglio). Dovrebbe, potrebbe essere ancora pendente la chiusura ribassista del Lungo Ciclo -2,5anni- partito a metà 2012.

Lunedì23 staccano i dividendi: ENEL, A2A, TERNA , STM circa 0,4%

N.B: dal 1° Luglio il regime di tassazione sulle Plusvalenze aumenta del 30% ... se non si procede con "l'affrancamento", a più di qualcuno potrebbe venir voglia di liquidare le posizioni in profitto pagando l'aliquota del 20 invece del 26%, e con l'andamento dell'indice degli ultimi mesi le plusvalenze non dovrebbero mancare

Es: ENI sui massimi storici, a 6anni dai Top 2007-2008, raddoppio (ex dividendi ) da Agosto 2011

Avevamo evidenziato un Livello di Prezzo da monitorare il 19marzo a17,7€ e più recentemente indicato il TGT in area 20€

19giugno: altra giornata interlocutoria dopo la doji INside di ieri, con gli energetici in grande spolvero e i bancari contrastati, aprono in gap up e chiudono ricoprendo il vuoto.


Giornata che si chiude con una ennesima candela di indecisione a testimonianza che l'euforia per le decisioni della Yellen di ieri non ha trovato la forza per competere con le scadenze tecniche (3 streghe) di domani.  La rottura del livello indicato (area 22200) per innescare il Long ha marginalmente tenuto nelle ultime ore di contrattazione, e questo è il miglior esempio pratico per testimoniare il significato della precisazione che allego sempre alla indicazione dei livelli di Prezzo ( "chiusure orarie prima e chiusura giornaliera poi" ). Non a caso il grafo Heikin-Ashi chiude con un bel candelone verde, ma mi aspettavo un rialzo ben più convinto visto la rottura rialzista della INside di ieri. A questo punto ci aggiorniamo con il commento del week end per verificarne la tenuta anche con la chiusura settimanale, perchè naturalmente domani i Prezzi possono fibrillare per gli aggiustamenti di portfolio in concomitanza delle scadenze dei contratti.


18giugno: nessuna sorpresa dal fronte Yellen, Tapering continua come da programma, revisione al ribasso del Pil, inflazione e mercato del lavoro i grandi assenti della retorica post annuncio. Le piazze azionarie estere strappano al rialzo e sul nostro indice (visto con le candele Heikin-Ashi ) seconda candela a doppie shadow, premonitrice di un esaurimento della correzione, rampa di ripartenza Long di breve (per adesso), in coerenza col Siderografo di Bradley che segnala l'ultimo picco rialzista dell'anno in Luglio, e poi .... dovrebbe innescarsi la discesa rappresentata dai grafici degli ultimi commenti del 14giugno. Lascio invariati i livelli di controllo per un Trading meno compulsivo. Gli Intraday Traders sanno districarsi. Come da consuetudine i livelli confermano l'indicazione a condizione che restino inviolati per chiusure prima orarie e poi giornaliere.

e questo è il Siderografo Geocentrico del2014(ma anche l'Eliocentrico coincide con i periodi)


17giugno: niente di fatto in questo avvio di settimana, con i Prezzi che si sono mantenuti all'interno della candela di Venerdì (oggi alle 12,00 c'è stata una momentanea rottura ribassista <21900 del Pattern Barra INside ma che non ha prodotto nessuna accelerazione ribassista ). Lo avevamo messo in conto quando sabato scorso scrivevamo che avremmo potuto assistere a movimenti scomposti -vedi la small black di oggi con lunghe Shadow opposte- in attesa delle dichiarazioni di domani della Yellen.

Il doppio massimo sporco sul grafo del settore bancario ha dato l'avvio sull'indice FTSEMib alla correzione che si è fermata al 23,6% di Fibo di tutto il movimento partito il 19maggio, e al 61,8% dell'ultimo impulso rialzista avviato il 4Giugno . i Livelli di Prezzo da monitorare restano quelli indicati nel commento di fine settimana e riassunti nel grafico.


14giugno: Dopo un paio di interventi in Intraday, torniamo alle consuete analisi con time frame Settimanale e giornaliero. Questo è il Canale rialzista annuale all’interno del quale ci stiamo muovendo presumibilmente con un movimento in 3 Tempi (vedi Oscillatore). Ci dice 2 cose:

a)la correzione del 19Maggio si è configurata come Test della Trend Line Supportiva del Canale e movimento sulla Mediana delle Bollinger a sanare la fuoriuscita dei top di fine Marzo. Mi aspettavo che quella fuoriuscita comportasse l’oscillazione sulla banda opposta delle Bollinger. Invece il Mkt ha trovato nell’esito elettorale delle Europee e nella parole di Draghi linfa per ripartire all’attacco di due nuovi livelli di Resistenza (livelli già citati nei precedenti post ): 22500-22600, che – se superati- porterebbero al livello successivo, area 23300 circa.

b) se così fosse quello che sia sta disegnando potrebbe essere una figura di inversione a U, attraverso la costruzione di un Cup &Handle. Abbiamo costruito la tazza, un eventuale e atteso storno dai livelli sopra citati, potrebbe andare a costruire nei prossimi mesi il manico che ci porterebbe poi (nel Lungo periodo) a quota 34mila che – guardate la chart Mensile- hanno un gran senso dal punto di vista grafico. Per adesso è solo uno degli scenari possibili, ma teniamolo a mente; potrebbe tornarci utile nel futuro. L’altro – molto più funesto per le sorti del ns listin- è che, se area 23mila respinge con decisione i cors,i si rientri nel laterale di lunghissimo periodo ( gli Eliottiani la classificherebbero come correzione complessa del Trend primario ancora ribassista ) e le conseguenze potenziali sono il triplo minimo in area 13mila. Ma non mancherà il tempo per seguire lo sviluppo.

Passiamo all’analisi giornaliera. Vi ripropongo un grafico postato la prima volta nel commento del 30 Aprile, e ditemi se non avevano senso quei box disegnati allora.

Venerdì fino a metà giornata rischiavamo 3 corvi neri. Poi il recupero pomeridiano ha permesso di disegnare una Long Lower Shadow proprio sull’8° giorno del movimento settimanale partito il 4 Maggio, che ci permette di aggiornare i livelli di prezzo di Controllo per la prosecuzione del ribasso (solo sotto i 21900) oppure per la costruzione di un nuovo movimento impulsivo (solo sopra 22200 ).

N.B. sono da mettere in conto per la prossima settimana movimenti scomposti, visto che Mercoledì c’è il pronunciamento del FOMC a cui tutti guarderanno perché la Yellen potrebbe fare importanti aggiornamenti di politica monetaria .

Inoltre la situazione in Iraq si sta facendo davvero complicata. Vi ricordate che lo scorso Sabato avevo scritto “… ci vorrà un catalizzatore ben più potente di quelli cui abbiamo assistito, per scatenare l’inversione”!!

12giugno Intraday: una rapida incursione col grafo orario solo per far notare che è stato violato il livello di Prezzi 22250,e le MM hanno incrociato al ribasso MA ancora non abbiamo assistito ad alcuna accelerazione del movimento correttivo ( non a caso nel commento di ieri avevo scritto "può anche lateralizzare prima di dare un nuovo segnale " ), quindi -per le eventuali posizioni short in corso- bisogna evitare di farsi prendere in contropiede marcando stretto l'indice e ponendo un alert in area 22340 che, se fosse recuperata e poi violata al rialzo con la costruzione di un movimento a minimi e massimi crescenti potrebbe decretare l'esaurimento della spinta ribassista e l'avvio di un nuovo movimento Long per il breve.



11giugno Intraday: primo segnale credibile di esaurimento nel breve dell'ultima spinta rialzista partita il 4. La Spinning Top di ieri -fatta proprio con una chiusura sui 22500 che era uno dei livelli menzionati e candidati-  denunciava un calo di convinzione, la Long Black di oggi (quasi una morubozu) conferma l'ammonimento, e con l'eventuale violazione e chiusura sotto i 22250 avremo un nuovo livello di controllo, ben più vicino del livello identificato col wedge della scorsa settimana e quindi più favorevole. A sostegno della concretezza del segnale ieri il grafo Bancario ha fatto un doppio massimo. Il Pattern che è in formazione oggi invece è assimilabile ( perchè non sarebbe proprio canonico visto che i corpi si sovrappongono) ad una sorta di  Evening Star.

Naturalmente lo Stop allo Short ora il Mkt lo mette sopra il Top di ieri 22600, fino a quando resta sotto quei livelli può anche lateralizzare prima di dare un nuovo segnale. Comunque le MM veloci sul grafo orario stanno flettendo per incrociare al ribasso e a quel punto avremo con i livelli di Prezzo degli incroci un altro elemento per gestire la posizione, ed evitare di trovarci contromercato qualora dopo lo spunto rialzista del 19maggio (12gg), seguito poi da quello settimanale partito il 4 e che si sta esaurendo  , il Mkt decida di far partire un nuovo impulso vs i 23mila.


7 giugno: proviamo a fare il punto della situazione dopo 3 settimane euforiche che hanno visto realizzare una performance di oltre il +10% dal minimo del 19Maggio a quota 20mila, realizzare nuovi massimi annuali e pluriennali ( dal minimo dell'estate 2012), non poi così distanti dai Top del 2009 (a quota 24500), e con una serie di eventi non esattamente secondari per le piazze azionarie e per il sentimento che questi hanno innescato ( esiti elezioni Europee e intervento BCE ).

Ripartiamo dal Lungo periodo, in coerenza con le analisi postate in tempi non sospetti (inizio Maggio) e ancora visibili in prima pagina, e con un approccio grafico il più semplice e "lineare" possibile: il disegno dei canali.

In quella occasione scrivevamo in sostanza che "nuovi massimi non si possono escludere ... ma prima o poi deve chiudere il movimento annuale partito nell'estate 2013"

Sono stato soddisfatto sul primo punto, ma sulla chiusura dell'Annuale, che avevo previsto per l'estate (giugno Luglio), il Mkt sembrerebbe avermi smentito, facendo chiudere il tutto il 19maggo a 20mila. Da quel minimo ho scritto che mi aspettavo un pull back a 21180 circa che  per me sarebbe stato un naturale retest della Trend Line di Supporto appena violata al ribasso, ma credevo gli sarebbe bastato. Avevo successivamente messo in conto una possibile ulteriore estensione a 21700 circa perché avrebbe rappresentato un ritracciamento a 78,6% di Fibo, e poi di nuovo giù a cercare minimi più profondi, ma sopra 21800  ho scritto " non possiamo escludere l'inizio di una partenza di un possibile un nuovo annuale" , con tutte le implicazioni rialziste del caso. Infatti ho ammonito su possibili (a quel momento non scontate) escursioni vs nuovi Top, e i valori contemplati -per quanto ampi, lo ammetto- erano fra 22500 e 24mila. Concludo il riepilogo ricordando- alcuni di voi lo avranno letto- che l'unico movimento che non lasciava equivoci "era la violazione dei 20mila". In sua assenza tutte le strade erano ancora aperte.

Ora siamo ben oltre i 21800, con un potenziale doppio Massimo sporco, con un gappone aperto e aspettative sempre meno granitiche di vedere una reale Inversione (non solo normali correzioni) del Trend rialzista ancora in corso. Questo a ennesima dimostrazione del fatto che nonostante le tecniche di analisi - si spera- più accurate e giustificate possibili, ( Master Time Factor, Pull back, ritracciamenti di Fibo,... ) poi sono solo i Valori che fanno il Mercato, guidati sempre più dalle politiche delle Banche Centrali ("don't fight the FED"). Le analisi degli scenari restano un esercizio didattico interessante, ma che lascia il tempo che trova rispetto ai livelli di controllo (Prezzi) che fino a quando non vengono violati definitivamente dettano le regole (si vedano i risultati a 3 settimane delle analisi di Lungo fatte a fine Maggio, basate quasi esclusivamente sui break di Prezzo). Ma la impazienza di aspettare le conferme dai livelli di Inversione di Lungo ( che ora passa lontanissimo sotto 20mila) e la voglia di interpretare il Mkt anticipando i movimenti futuri la vincono su tutto e ci ritroviamo qui a ripetere daccapo i ns esercizi.

Questo è lo stato dell'arte su base settimanale con una interessante evidenza: i 20mila erano il retest della ribassista di Lungo periodo partita dai Massimi del 2009 (ecco perché si è fermato lì) . Il movimento annuale potrebbe essersi chiuso il 19maggio ed esserne già partito uno nuovo. Sono ancora dubbioso però.

Scrivo "potrebbe" perché, al rialzo, le prossime aree di Prezzo in Giugno si trovano a misurarsi con una serie di possibili livelli di Resistenza (a partire da 22500 fino a 23500-24mila) rappresentati dai test delle proiezioni delle bande alte di tutti precedenti Canali rialzisti (annuale e 2 varianti di Semestrale), cui si aggiungono le Res Statiche delle aree di Massimi corrispondenti alle chiusure Mensili di Maggio 2011, Ott 2009; e poi perché - sei conteggi sono corretti- oltre alla chiusura dell'ultimo annuale, dovremmo anche chiudere il biennale partito in Luglio 2012 (ecco perché proiettavo l'inversione in Giugno Luglio 2014), i soli 20mila mi risulterebbero un pò risicati, mi aspetterei almeno un intorno in ara 18-19mila, dove passa una Media Mobile di Lunghissimo. Ma ci vorrà un catalizzatore ben potente per innescare l'inversione, perché sino ad oggi  dati deludenti sul PIL, ammonimenti della UE, disoccupazione ai massimi storici, coperture di Bilancio, bocciature di Standard&Poor's e guerre Ucraine non hanno potuto nulla contro l'appetito al rischio degli investitori.

Per tornare ai giorni nostri, visto che la fuoriuscita dalle Bande di Bollinger sta per essere risanata, monitorerei il ritorno dei Prezzi al di sotto del cuneo nel quale si sono caricati a molla prima dello spunto rialzista della fine della settimana appena trascorsa: eventuale violazione ribassista dei 21500-21400. Sempre incombente quel Gap aperto dopo l'esito delle Europee.



Ultimo aggiornamento Martedì 08 Luglio 2014 16:53
 

FTSEMib indice

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Sabato 24 Maggio 2014 19:28

5giugno: e finalmente i Mkt si sono tolti il dente! l'attesa delle decisioni di Draghi ha comportato una serie di finte e controfinte laterali in attesa di poter togliere la sicura alla molla di cui scrivevo settimana scorsa. 2 considerazioni di natura grafica: 1°) il Settore bancario sembrava diretto vs "la banda alta di oscillazione" delle Bollinger, e col movimento di oggi l'ha raggiunta. 2°) il supporto del cuneo disegnato Venerdì scorso ha retto magnificamente le chiusure, consentendo che si verificasse una ipotesi che già nei post di fine Aprile inzio Maggio scorso avevo contemplato: "il Mkt deve ancora chiudere il movimento annuale, ma non è detto che prima non si rivedano i Valori prossimi al massimo del 4 Aprile". Concetto poi ribadito nell'ultimo aggiornamento. e avveratosi oggi.

Ora mi sento più confortato, e non perché conosca in anticipo i Valori futuri, ma perché penso che questo possa essere il movimento ascendente  alla ricerca degli ultimi Top da cui innescare la discesa. Il che vuol dire che, aggiornando il livelli di controllo sulle dinamiche, mi metterò decisamente al ribasso se il Mkt violerà con Volumi e con chiusure orarie prima e giornaliere poi i 21600 e , a seguire i 21400. Le ragioni di quei livelli sono tutte nel grafico e nelle linee tracciate la scorsa settimana. E se lo facesse con un DAX che, testata quota psicologica 10mila, riscendesse sotto i 9800-9700 sarebbe ancora meglio. Naturalmente ogni posizione ribassista aperta prima della violazione dei livelli citati è "contromercato" e un azzardo, e fino a quando non li viola il Mkt dice ancora Long, avendo potenzialmente quote più ambiziose da testare (22500, 23mila , 24mila) per le ragioni che documentavamo la settimana scorsa relativamente ai rendimenti dei titoli di Stato,e per il contrbuto di Draghi, ma - pur potendoci puntare-  mi sorprenderebbe se ci arrivasse.  Dovrei in questo caso fare ammenda e cospargermi il capo di cenere se il movimento annuale che do ancora da chiudere si fosse invece già chiuso con i 20mila visti a metà Maggio, perché allora sarebbe partito già un nuovo movimento annuale e io lo avrei perso.

DOMANI attesi importanti dati USA sulla occupazione


30mag: si chiude una settimana euforica ( e non solo per la ns piazza azionaria) proprio sul test della Trend line ribassista di breve. I Prezzi -dopo l'esplosione di Lunedì,si stanno comprimendo -come una molla- all'interno di un cuneo la cui rottura  suggerirà il prossimo movimento di breve. I livelli da monitorare sono abbastanza chiari: l'impulso in corso prosegue oltre quota 21750 e con i Valori del Settore bancario che si riportano nella direzione della banda alta di oscillazione. La correzione di questo movimento sarà invece confermata qualora i Valori dovessero violare al ribasso quota 21330 (il minimo del 27 maggio). Giovedì 5 giugno alle 13,45 BCE sui tassi di interesse.

Il Trend Primario, di lungo periodo, è sorprendentemente ancora Long, e ogni tentativo di anticiparne l'inversione si è rivelato fallimentare, se non accompagnato da rapide prese di profitto. Per adesso abbiamo assistito solo a correzioni, non ancora inversioni. I motivi non sono certo nei dati macroeconomici (il brutto dato sul Pil USA del 1° trim sta a dimostrarlo), ma le Borse si fanno beffa dei dati Macro e seguono le politiche espansive delle Banche Centrali: " don't fight the Fed!".  Fino quando avranno fiducia nella loro disponibilità e potenza di fuoco continueranno a sostenere le speculazioni finanziarie. D'altro canto con rendimenti dei titoli Pubblici così ridotti non c'è altro modo profittevole di allocare il danaro.

E' chiaro che questa decorrelazione fra Economia Reale e Mercati è un pericoloso combustibile, ma per incendiarlo bisognerà attendere un innesco diverso dai Pil deludenti, dalle tensioni geopolitiche, dalla diffusione dei movimenti euroscettici, ... per adesso tutti ignorati dagli investitori alla ricerca di rendimenti migliori di quelli offerti dai titoli di Stato a 10 anni in area EU.


CONCLUSIONE: autolesionistico non assecondare questa tendenza positiva, MA improvvido farlo senza protezioni dal rischio di improvvisi capovolgimenti di fronte, esercizio onanistico avventurarsi in "previsioni": potrebbe finalmente invertire dopo questo spunto rialzista in corso o ritornare in area di doppio massimo a 22mila. Potrebbe fare un finta a 22500 e poi decidere che finalmente gli basta così. Potrebbe spingersi fino alla soglia psicologica dei 24mila (massimo del 2009). Potremmo aver già visto i massimi assoluti dell'anno, come dicono i modelli Ciclici, ma ...fino a quando non si decide a mollare, potrebbe anche consumare il tempo distribuendo in laterale. Chi avrebbe ragionevolmente scommesso che DAX e S&P dopo 5 anni di salita avrebbero ancora aggiornato nuovi massimi storici?  Quando poi invertirà uscirà una pletora di chiromanti pronti a rivendicare la bontà delle loro previsioni  ribassiste, salvo poi omettere che una inversione di questo Trend ce la stiamo aspettando da almeno un anno, e invece abbiamo dovuto adeguarci a "seguire i segnali" senza sperare di prevederli. Come in ogni fenomeno umano la Storia si ripete ma mai nelle stesse modalità. Oggi le politiche delle Banche Centrali stanno modificando i modelli interpretativi tradizionalmente usati, ecco perché pare così difficile in questi anni applicare le tecniche conosciute.

29mag h10,40: opportuno un aggiornamento grafico in prima mattinata per la prossimità del test della ribassista di breve


26maggio: E' tutto Oro quello che luccica ?!? Nel dubbio vale la pena raccoglierlo e metterlo in tasca, poi lo porteremo a far stimare.  Nel Week End ho scritto "Prevedibilmente dovremo lasciar passare qualche giorno oltre i risultati elettorali per avere una visione più chiara del Medio Periodo". Poi in uno degli ultimi aggiornamenti dello scorso Kilometrico e interminabile post  avevo rammentato che lo scorso anno -in occasione delle Elezioni Nazionali- la Borsa reagì con lo stesso euforico entusiasmo alla vittoria di Bersani, salvo poi ricredersi quando realizzò che la vittoria era troppo striminzita e non c'erano maggioranze.

In questa occasione abbiamo festeggiato lo scampato pericolo, ma quando realizzeremo che le significative affermazioni di partiti e movimenti non esattamente favorevoli all'€uro ( ho scritto €uro, non all'Europa) in paesi come Grecia, Paesi bassi, Francia , UK potranno rivelarsi una spina nel fianco dei Vincitori, allora il bilancio potrebbe non essere così entusiasmante. Spina forse piccola ( il Pil della Grecia ai tempi della crisi era equivalente al Pil della sola provincia Vicentina) ma insidiosa e sanguinante.

Poi c'è la questione della Commissione Europea ( perché questa volta nel voto c'era anche questo bottino) che dovrebbe andare al PPE che è rimasto maggioranza, ma i SocialDemocratici potrebbero vantare un diritto in caso di alleanze composite.

Insomma chi era a mercato nella direzione Long si goda il risultato ( io non sono fra questi perchè avevo anticipato che sarei comunque rimasto fuori ), ma è ancora presto per costruire scenari rialzisti nel Medio. Scenari che non si possono escludere a priori (anche nel post sul DAX, lo davo poco probabile, ma avvertivo che la configurazione in atto poteva ammettere il superamento dei massimi), ma che vanno consolidati oltre questa giornata che per me -con un Gap di quasi 300punti- resta interlocutoria, tutto sommato siamo ancora sotto la Trend Line di resistenza di breve.

Gli eventi esogeni da monitorare non sono tanto gli esiti elettorali, quanto piuttosto le scelte di politica monetaria (leggi Draghi), che sono stati i Mkt mover degli ultimi anni per le Borse.



24maggio: questo è lo stato dell'arte. In concomitanza con l'esito elettorale delle Europee ci troviamo con il grafico settimanale dell'Indice che ha trovato il suo Top a fine Marzo a quota 22200. Da quella quota si è innescata una correzione del Trend rialzista di Lungo in atto dall'estate del 2012. Correzione che dopo aver perforato la Trend line rialzista è atterrato sui 20mila: retest della Ribassista di Lunghissimo (partita dai massimi del 2009) che sono stati comperati (long lower Shadow). La candela di questa ultima settimana interlocutoria è positiva e ha chiuso ritastando dal basso l'ultima Trend Line Supportiva = Retest su retest !!= ancora nessun segnale inequivocabile.

Il 2° annuale potrebbe essersi chiuso qui, e se le prossime settimane proseguiranno al rialzo con minimi crescenti potremmo anche assistere ad una ripresa del Trend Rialzista di Lungo. Ma che sia la partenza di un nuovo movimento annuale non è affatto scontato. Lo sancirebbe solo il superamento dei 21800 (1000 punti di distanza dalla chiusura di venerdì).

Personalmente credo che solo la violazione down dei 20mila darebbero un segnale poco equivocabile per il proseguimento ribassista dell'andamento dell'Indice. Mentre un movimento rialzista delle prossime candele o un laterale, lascerebbero ancora aperti scenari alternativi.

Per questo ho aggiornato nel week end sia le analisi grafiche di Lungo periodo dei Settori che di tutti i principali titoli del ns Listino, in modo da cercare fra i grafici più  significativi in termini di capitalizzazione un segnale anticipatore. Il grafico Mensile del Bancario vale la pena di essere osservato.

A quanto già postato nelle apposite Sezioni aggiungo questo dettaglio settimanale e giornaliero sulle Banche che mi dice che fino a quando non superiamo i 15600 di indice Bancario, dobbiamo ancora riportarci sul settimanale sulla banda inferiore delle Bollinger (ultimo test 1 anno fa).

Prevedibilmente dovremo lasciar passare qualche giorno oltre i risultati elettorali e per avere un visione più chiara del Medio periodo, non a caso dal minimo del 19Maggio sono trascorsi 5 gg e ce ne vorranno altri 2 o 3 per chiudere il primo movimento settimanale e capire che orientamento avrà.

Ultimo aggiornamento Giovedì 05 Giugno 2014 18:23
 

FTSEMib

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Sabato 24 Maggio 2014 19:28

24maggio: questo è lo stato dell'arte. In concomitanza con l'esito elettorale delle Europee ci troviamo con il grafico settimanale dell'Indice che ha trovato il suo Top a fine Marzo a quota 22200. Da quella quota si è innescata una correzione del Trend rialzista di Lungo in atto dall'estate del 2012. Correzione che dopo aver perforato la Trend line rialzista è atterrato sui 20mila: retest della Ribassista di Lunghissimo (partita dai massimi del 2009) che sono stati comperati (long lower Shadow). La candela di questa ultima settimana interlocutoria è positiva e ha chiuso ritastando dal basso l'ultima Trend Line Supportiva = Retest su retest !!= ancora nessun segnale inequivocabile.

Il 2° annuale potrebbe essersi chiuso qui, e se le prossime settimane proseguiranno al rialzo con minimi crescenti potremmo anche assistere ad una ripresa del Trend Rialzista di Lungo. Ma che sia la partenza di un nuovo movimento annuale non è affatto scontato. Lo sancirebbe solo il superamento dei 21800 (1000 punti di distanza dalla chiusura di venerdì).

Personalmente credo che solo la violazione down dei 20mila darebbero un segnale poco equivocabile per il proseguimento ribassista dell'andamento dell'Indice. Mentre un movimento rialzista delle prossime candele o un laterale, lascerebbero ancora aperti scenari alternativi.

Per questo ho aggiornato nel week end sia le analisi grafiche di Lungo periodo dei Settori che di tutti i principali titoli del ns Listino, in modo da cercare fra i grafici più  significativi in termini di capitalizzazione un segnale anticipatore.

A quanto già postato nelle apposite sezioni aggiungo questo dettaglio settimanale e giornaliero sulle Banche che mi dice che fino a quando non superiamo i 15600 di indice Bancario, dobbiamo ancora riportarci sul settimanale sulla banda inferiore delle Bollinger

Prevedibilmente dovremo probabilmente lasciar passare qualche giorno oltre i risultati elettorali e per avere un visione più chiara del Medio periodo, non a caso dal minimo del 19Maggio sono trascorsi 5 gg e ce ne vorranno altri 2 o 3 per chiudere il primo movimento settimanale e capire che orientamento avrà.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 30