|
  

Online grazie a...

Italia

FTSEMib visto con gli occhi delle Banche

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Domenica 06 Aprile 2014 15:09

22maggio: nell'aggiornamento INtraday fatto nei commenti ho segnalato il retest della vecchia Trend line di Supp che ha respinto i Valori. In questi ultimi giorni di attesa dell'esito elettorale -che sta già dando i primi risultati in Olanda e UK ( non è bassa l'affluenza, non stravincono gli euroscettici)- da monitorare i Minimi/Massimi della settimana in corso.

aggiornamento grafico nello stile in cui verranno proposti durante il Week-End gli aggiornamenti grafici su tutti i titoli FTSEMib


21maggio : su base daily questo è quello che stiamo facendo. La vecchia Trend Line di Supp - ora Resistenza- passa a 20700-20880

Relativamente all'appuntamento elettorale prossimo... questo è quello che è successo lo scorso anno: discesa di oltre 1000punti, lateralizzazione estenuante in attesa dell'esito elettorale, Spike vs l'alto all'uscita dei dati, e poi.... quando hanno capito che non c'erano i numeri per fare una maggioranza, altro scrollone down di oltre 1000 punti. Di sicuro non sarò a Mercato. Altri e meno entusiasmanti impegni mi terranno lontano nei giorni a venire.



21maggio INtraday: muovendoci in laterale (l'imminente appuntamento elettorale narcotizza le contrattazioni) con il grafico orario siamo arrivati a 20550 diFuture FTSEMib (una delle 2 aree di P indicate nell'ultimo aggiornamento quale obiettivo di un rimbalzo di Breve, coincidente con 2 ritracciamenti di Fibo tracciati dagli ultimi 2 Top di breve, 12 e 15maggio). Chiusure orarie e giornaliere sopra tale quota proietterebbero il rimbalzo in corso vs area 20700-20800. Lo Stop per eventuali strategie Long ancora aperte è il minimo odierno


16maggio: dopo una mattinata interlocutoria, nel pomeriggio abbiamo allineato 4 barre ORARIE rialziste, la giornata si chiude con una Long lower Shadow (=i minimi sono stati comprati), quindi la pressione ribassista si è fermata per il momento e si può provare a tradare un ritracciamento che può avere primi obiettivi in area 20430 20550 -20700 ( sono valori del Future, visto che Lunedì si staccheranno corposi dividendi). Ho segnalato 2 ritracciamenti di Fibonacci (Blu e Rosso), e sono calcolati a partire dagli ultimi 2 più recenti top, per trovare i livelli su cui si incrociano entrambe i conteggi e dove è più probabile che approdi il rimbalzo.

Al momento non si può dire di più, e chi fosse entrato Long nel pomeriggio di venerdì o Lunedì volesse aprire posizioni multiday sopra i Top odierni avrebbe Stop loss in area 20mila ( il minimo di oggi). Vediamo che struttura impulsiva costruisce per capire se la caduta di ieri gli è bastata o si tratta solo del rimbalzo del gatto morto, quindi nuovi spunti al rialzo sono buoni per l'Intraday o per cumulare ulteriori posizioni Short di Medio. Al momento le mie strategie operative propendono per questa seconda ipotesi. Il grafico settimanale dei Bancari chiude in prossimità della mediana delle Bollinger.


15maggio: solo grafici, visto che i commenti li ho fatti in giornata e restano le considerazioni che ci siamo scambiati. i 2 livelli da monitorare (21250 e 20800) che ho ripetutamente segnalato hanno fatto il loro dovere, se non altro dichiarando con la loro violazione che non si doveva stare Long. Con una chiusura a 20420 hanno reso in un giorno i punti di una significativa espansione bisettimanale (ma era difficile aspettarselo). Chiudiamo lambendo la Trend Line di Supp di tutto il movimento annuale partito a Luglio 2013.  (link al grafo settimanale)  MEMENTO: la MM 200 passa ora a 19500.


15maggio INtraday: aggiornamento veloce intraday perché ieri sera non sono riuscito ad aggiornare e perché siamo prossimi al 2° livello di controllo per le posizioni Short .

Ieri, dopo la violazione della MM50 e del 1° livello di controllo più volte citato, non c'è stato il "tuffo" ribassista che mi sarei aspettato. Tuffo ( per usare la metafora dell'ultimo post) che è arrivato oggi, dopo la chiusura negativa USA, e poi scatenato dal brutto dato sul Pil trimestrale It tornato al 2000 ( Germania +0,8%, Francia 0%) . Stiamo in prossimità del minimo del 15 Aprile, ad un mese esatto dalla partenza del movimento mensile in corso.

la strategia è Short e, vista la scadenza temporale in corso, potrà essere alleggerita (parziale take profit) quando sui time frame orari si dovessero cominciare a costruire minimi e massimi crescenti. Alleggerita e non chiusa per le Strategie di Medio, perché sono ipotizzabili per adesso rimbalzi da ipervenduto di brevissimo, e perché il Settore Bancario SETTIMANALE sta flirtando con la Mediana delle Bollinger , che è solo il primo obiettivo del processo di risanamento della fuoriuscita di 2 barre settimanali ad inizio Aprile . MA con la violazione di 20800 di indice e sotto la mediana settimanale per il Bancario,si innesca il movimento di chiusura annuale partito per entrambi a Luglio 2013. Col calo del PIL peggiora in ns rapporto Debito/Pil, infatti lo Spread risale subito (chiude la giornata a +14%!!) e le Banche ne soffrono, e con loro il ns listino.

13maggio:  Chiusura 21255,99 praticamente sul crinale: bucata la Trend line Supportiva MA doppio minimo col 7maggio, nuovamente a lambire la MM50 che fa da ultimo baluardo, col grafico Bancario che testa per la 4° volta su 5 giorni il minimo in area 15450, solo 100 punti sopra il completamento della proiezione ribassista del box giallo.

La Long Black di oggi ( quasi una Morubuzo se non fosse stato per il colpo di coda dell'ultimo minuto di contrattazione) si candidava a innescare la violazione  Short del primo livello significativo (il secondo resta a 20800), invece si è fermata giusto sull'orlo, come un tuffatore che  sulla piattaforma prende lo slancio e si ferma appena prima del salto vorticando le braccia per tenersi in equilibrio. Ci tocca attendere ancora un po' per dirimere la battaglia fra venditori e compratori, che evidentemente ancora non si rassegnano a mollare il ns indice.


L'ultimo movimento impulsivo è partito il 15 Aprile  , quasi un mese fa, e per adesso è ancora un movimento che non ha violato il suo minimo di partenza configurandosi ancora come l'ennesimo movimento rialzista che ritraccia per ora del 61,8% (si vede bene anche sull'Oscillatore , che sembrerebbe molto prossimo a terminare la correzione per poi ripartire di nuovo al rialzo).

America e DAX di nuovo sui massimi di sempre. Dobbiamo aspettare che mollino definitivamente anche loro per darci la spinta, altrimenti per i ribassisti di Medio c'è il rischio che si ritorni a soffrire ancora per un po'.

12maggio: ennesima giornata volatile con circa 300punti di rialzo fino alle 15,30 e poi altrettanti di ribasso fino alla chiusura.

Una small black con lunga upper shadow, candela inscritta nel triangolo di consolidamento compreso fra la Trend Line supportiva di tutto il movimento Long in atto -coincidente con la MM50 day-  e la Trend line ribassista degli ultimi massimi. Il grafo giornaliero è del contratto Future

I livelli da monitorare rimangono invariati:solo il cedimento dei Supporti confermerà la natura presumibilmente distributiva del movimento laterale. Fino a quando non si verificherà questa violazione assecondata dalla successiva violazione di quota 21250 di indice non si può parlare di inversione e potremo assistere a nuovi tentativi di allungo. Ma il triangolo si sta chiudendo e non dovremmo attendere ancora a lungo per conoscere l'esito. Per adesso ancora opportune solo operazioni Intraday

9maggio : rispetto a ieri... tutto da rifare. Le uniche note positive sono che in chiusura abbiamo recuperato la Trend line di Supporto e ci siamo mantenuti al di sopra dei 21250. Quindi -seppure in un contesto debole ( trend Primario ancora Long, Secondario ribassista a massimi decrescenti e prossimo alla dinamica di Supporto )- siamo in fase Correttiva del rialzo partito a Dic 2013. I Trader di Lungo stanno alleggerendo le posizioni Long ma non hanno ancora Reversato Short, i Trader di breve prendono tanti stop e quelli bravi se non sono lesti a prendere profitto rischiano di vedersi rimangiati i gain, gli Intraday traders hanno tante occasioni e tanta volatilità per divertirsi ma devono veramente tradare 3-4 barre orarie. Solo il 29 Aprile il SuperTrend stretto ha mantenuto una direzione oltre le 8 ore; negli altri giorni si è sempre girato durante la sessione, e quando non si è girato (il 7 e 8 maggio) ha registrato spike stoppa posizione.

COMUNQUE se suggerivo cautela ai rialzisti di ieri non vedo ancora motivi per accodarmi ai ribassisti di oggi . Cerco di immaginare anche gli scenari alternativi che potrebbero disegnare figure per adesso solo ipotetiche. Mi riferisco al fatto che venerdì abbiamo ritracciato il 78,6% del rialzo del 8Maggio, e chi mi segue sa che quando vedo un ritracciamento del 78,6% metto sempre in conto la regola di cui trovate traccia qui ( ritracciamento del 78,6% = "possibili" estensioni a 161,8% e poi 261,8% )

Lo ribadisco : fino a quando non violiamo sull'Indice definitivamente 21250 da Shortare con una prima tranche , e poi 20800 .. non si può escludere una fase distributiva laterale, magari volatile, con significative escursioni. Le correzioni sono sempre insidiose. Non esiste solo l'ABC Elliottiano canonico. Ci sono anche le correzioni complesse ( ABC, ABCDE , ABC con una X di raccordo e poi  ABCDE ). Per un chiarimento più approfondito ed esaustivo vi rimando al sito del Prof Guarino di Napoli che è tra i ns siti suggeriti e che , con benevolenza, ha voluto ricambiare.

Qui l'analisi grafica del Settimanale e giornaliero, dove è facile capire perchè i livelli segnalati sono dirimenti per l'evoluzione futura.

8maggio: Long White che nel pom si riporta stabilmente sopra 21500. Nel frattempo (h18,45) Dow J. sta ritestando (doppio massimo) i Top di sempre. Per noi è fondamentale non chiudere sotto il minimo di ieri a 21250 di Indice e non violare la Trend Line di Supporto. Al rialzo va monitorata la Trend Line di resistenza dei massimi. Restano valide le considerazioni dell'ultimo aggiornamento.

Graficamente finchè quella resistenza respinge i corsi dovremmo essere in fase distributiva= si Shortano i massimi.

Sopra 22mila e poi 22200 ... ho sempre contemplato la remota ipotesi che si faccia un ultimo strappo rialzista ( tengo in memoria un ipotesi a 22250-22500, il primo obiettivo è il box verde, il secondo è il Top del maggio 201,1 e che non ho mai dimenticato di segnalare nei grafici settimanali ). Lo ritengo poco probabile ma non si può ancora escludere perché i segnali di inversione non sono scattati. Tecnicamente per i trade multiday scattano sotto i 21200 con una prima tranche e sotto 20800 con la seconda.

7maggio: questo è lo stato dell'arte. Abbiamo soddisfatto con la chiusura del 7maggio i requisiti minimi dell'analisi grafica = Sett Bancario ha testato la banda bassa delle BB e l'indice la Trend Line di Supp coincidente con la proiezione ribassista del Box ( tutta roba contemplata fra le ipotesi degli scorsi aggiornamenti).

ORA: non è detto nulla, cioè non si può parlare di fine del movimento - e contemporaneamente fine di questo Kilometrico post che dura da 1 mese - e ripartenza di un nuovo impulso FINO a quando l'Indice non si riporta stabilmente sopra quota 21500, costruendo una serie di minimi e Massimi crescenti ( Trend Rialzista).

  • Anche perché pendente sul grafico del Set Bancario ci sarebbe ancora un obiettivo più basso della proiezione inferiore del Box di consolidamento.
  • Poi non dimenticate di monitorare il grafo Settimanale del SEtt Bancario che di strada al ribasso ne avrebbe ancora da fare (e Diogene nel suo articolo su Fitch  ci ha spiegato perché.)
  • Poi ci avviciniamo alle date di stacco dividendi ( per cui bisognerebbe cominciare a fare analisi con i valori del Future che già scontano l'evento).
  • Poi ci avviciniamo alla data di passaggio della tassazione da 20 a 26% (  mi aspetto che i guadagni accumulati in questa prima parte dell'anno si liquidino pagando la tassazione minore)... INSOMMA, argomenti con cui divertirsi non mancano , c'è sempre da stare all'erta.

7maggio h 16,30: .... questo lo avevo disegnato sabato scorso


6maggio Intraday: e anche la Barra INside segnalata alle 11,00 sul rafo orario, è andata a TGT

6maggio Intraday: rispettando le aspettative ha fatto con precisione millimetrica a 21520 il retest della "tratteggiata" che avevo messo tra le ipotesi. Ora è INside nella barra oraria delle h10,00 ... bisogna seguire la rottura sapendo che porta una dote di 180 punti circa.


5maggio: giornata interessantissima oggi, soprattutto per gli IntradayTraders che hanno avuto 2 ghiotte opportunità di trading; una in prima mattinata e una nel pomeriggio. Ma partiamo dalla analisi giornaliera che lascia le considerazioni invariate rispetto ai precedenti commenti e i Valori ingabbiati nei 2 Box disegnati la scorsa settimana. FTSEMib rompe al ribasso per poi recuperare il Box nel pomeriggio. FTSE Banche invece resta circoscritto nel movimento laterale delineato in precedenza, sempre all'intorno della Mediana delle Bollinger: i livelli da monitorare restano le rotture confermate a fine giornata di uno dei 2 lati delle congestioni.

nell'intraday invece 2 bei chiari segnali, di vendita prima e acquisto poi, evidenti nel grafo orario Future. Se si osserva il movimento in corso da metà Aprile si nota 1) test ripetuto dei massimi in area 21900. 2) in mattinata violazione della Trend line Rialzista che sosteneva tutto il movimento= SHORT 3) nel pomeriggio test di un doppio minimo con Hammer rialzista= LONG.

Quello che mi aspetto adesso è  un pull back sulla linea Blu opp fino al retest della Trend Line tratteggiata ... e poi si dovrebbe scendere ancora. MA se non torna a scendere e trova forza di rompere i recenti massimi allora si riapre l'ipotesi rimasta in sospeso di nuovi Top annuali a 22250 e/o 22500 di indice.     (cioè se non scende ... allora sale ?!?!?)


3maggio: niente da aggiungere dal punto di vista grafico sul ns indice: siamo ancora nell'ombra dei 350 punti della candela verde del 29Aprile. la Tendenza è ancora sorprendentemente Long (quindi è ancora aperta  la possibilità di doppiare il Massimo o addirittura superarlo puntando a 22500), ma i tempi del rialzo stanno scadendo e quindi eventuali nuovi Top sarebbero da Shortare. Dal confronto col settore bancario non ci arrivano grandi indicazioni, perchè continuiamo a traccheggiare con la mediana delle Bollinger, in un Box di consolidamento.

Se non altro i livelli da monitorare al rialzo opp al riobasso sono chiari e sono circoscritti dai Box.

La Yellen non si è dichiarata preoccupata dei brutti dati sul Pil USA continuando ad attribuirli alle gelate invernali e proseguendo col Tapering, assecondando iIl tasso di disoccupazione scende ben al di sotto delle attese. Il problema in USA non è l'occupazione ... sono i salari: si abbassano e i consumi interni (che sono il motore dell'economia) non dovrebbero baneficiarne. Secondo me questo è il tema da monitorare per il prossimo futuro.

30aprile barra INside sul giornaliero (355 punti di dote). Ancora ingabbiati nel Box identificato negli scorsi post, (550 punti di ampiezza) . A mio avviso esiste la possibilità che si vada a fare nuovi e ultimi massimi con una ultima Onda 5 regolare. In alternativa Onda 5 l'abbiamo già fatta e - non avendo aggiornato nuovi massimi- è fallita. Lo sapremo con la violazione al ribasso o al rialzo del Box giallo.

STASERA FED    dopo la pubblicazione delle minute DowJ. viaggia stabile sui livelli di chiusura di ieri, in area di triplo massimo.

DOMANI : richieste sussidi e disoccupazione continua, poi parla la Yellen, ISM manifatturiero e Spese costruzioni


28aprile: il Lunedì ci consegna una giornata volatile e d interlocutoria, con una candela INside rispetto alla barra del 25 ( quindi, non essendo stata violata al ribasso la Trend Line tratteggiata e il box  segnalato nel precedente post, lo Short non è scattato). Il SuperTrend ha disegnato una base di Supporto, e i Minimi e Massimi di giornata odierna ci suggeriscono i 2 nuovi livelli da monitorare per impostare la prossima operatività di breve (21400- 21700 circa): Short sotto il SuperTrend, Long sopra il massimo di oggi.

N.B. per il trading Intraday.La giornata si chiude sul grafico orario con una barra INside: 140punti di ampiezza in su o in giù a seconda di dove rompe la prossima candela. Se rompesse al rialzo, ci sarebbe poi un altro pattern da seguire: il rialzo partito in chiusura del 25aprile, oggi alle 15,00 ha ritracciato il 78,6% .... in questo caso monitorare le possibili estensioni di Fibo a 161,8% e 261,8% (= quota21825 opp 22073).Per adesso è solo una ipotesi didattica. Nella sezione Educational ne faccio cenno qui


Ho scritto "operatività di breve "perché anche questa settimana è accorciata da una festività infrasettimanale che sicuramente sporcherà la lettura del movimento, Mercoledì c'è il meeting della FED, e poi le varie fibrillazioni politiche sia interne che internazionali che non potranno non influenzare offrendo catalyst  che -come al solito- saranno richiamati a piacere per giustificare movimenti sia al rialzo che al ribasso.

25Aprile: il tema da seguire sul giornaliero adesso è la fuoriuscita dal box di consolidamento in corso. Il ritracciamento a 78,6% di Fibo ha frenato l'ultimo impulso rialzista partito il 16 aprile . La settimana si ferma sul test della vecchia Trend line tratteggiata. Il livello di Swing per confermare l'inversione del trend è a quota 20800 ( un po' troppo lontano da attendere, se consideriamo che si è iniziato a scendere da 21900). Quindi, assumendosi un ragionevole rischio di andare in Stop se rifà una chiusura nel box (considerate che sono già trascorsi 6gg dalla partenza), per me lo Short scatta sotto la base del rettangolo.

sul Settimanale il tema da seguire è: dobbiamo chiudere il movimento annuale partito in Giugno 2013. Il primo semestrale si è chiuso a Dic 2013, sono in attesa dell'innesco della chiusura di tutto il Ciclo maggiore con un movimento al ribasso più corposo delle ultime correzioni. Il che non vuol dire che non si possa fare nel breve una ultima puntata al rialzo verso la mediana ( è un movimento ancora plausibile e va monitorato con le candele giornaliere), ma la violazione del canale basso della Forchetta dovrebbe darci il segnale più profittevole e meno incerto. Per intenderci la MM del biennale e del Lunghissimo periodo passa in area 18mila.



18Aprile: il grafo daily traccia il percorso del rimbalzo in corso, e in area 21680circa il 61,8% , e a 21900 il 78,6% di ritracciamento di Fibo della ultima correzione mensile che si è fermata proprio sul test della MM50.

Il grafo settimanale ci dice che il movimento annuale partito in Giugno 2013 deve ancora chiudersi con un più corposo ribasso.


16Aprile: (grafo aggiornato in Intraday h14,30 del 17aprile) il possibile rimbalzo ipotizzato nel commento di ieri c'è stato ed è stato esplosivo, traghettandoci ad una rappresentazione grafica interessante: retest dal basso (quindi da configurare come rimbalzo per il momento) della Mediana sul grafo daily del Sett Bancario . Adesso basta seguire il comportamento orario e giornaliero su questi valori= 16200 per il Sett Bancario e 21535 (top di ieri e proiezione della neck line del  vecchio T&S ribassista orario di cui abbiamo ripetutamente parlato) sull'Indice. Per confermare la prosecuzione del movimento impulsivo deve trovare la forza di chiudere oltre. Se non ci riesce si ritorna all'ipotesi: "è solo un rimbalzo,  quindi tutti i futuri massimi sono da Shortare in ottica di medio periodo (grafici settimanali postati)".

P.S. alle h14,30 del 17 l'Indice è sopra la chiusura di ieri e ha già testato e superato il 50% di Fibo. alle 16,00 dato Usa PHIL. Fed


15aprile: espletate le pratiche anticipate negli scorsi post ( obiettivo del T&S ribassista sul grafo orario, chiusura del Gap aperto tra il 27-28marzo, test della trend line supportiva partita il 4 Febb) il mercato ha prima dato un cenno di reazione sul Test della Trend Line più vicina e poi ieri ha rotto con decisione gli indugi con una Long Black espletando l'ultima pratica lasciata aperta "l'oscillatore sul grafico giornaliero lascia ancora spazi ad un ulteriore  movimento ribassista".


Potremmo essere prossimi alla chiusura del ciclo settimanale partito il 3Aprile e del movimento mensile partito il 3 marzo, quindi -dopo aver verificato la presenza di figure di inversione sul grafico orario- un rimbalzo ci può stare. La questione più rilevante diventa: dal Top del 7 Aprile possiamo decretare innescata l'inversione tanto attesa sui movimenti di più ampio respiro? ( parlo del semestrale da Dic 2013 e annuale da Giugno 2013). Cioè i rimbalzi d'ora in poi sono da shortare per il medio Lungo periodo?.

Il grafico settimanale sembrerebbe assecondare questa ipotesi (pari estensione dei 2 movimenti impulsivi sul movimento annuale). In questa ottica bisogna cominciare a monitorare SE e  COSA partirà dopo il movimento ribassista in corso in questa settimana, e come evolverà l 'eventuale prossimo movimento rialzista, per capire se nascerà già deboluccio, o vorrà andare a confondere le carte con nuovi assalti in area 22mila.

visto che il post si intitola "FTSEMib visto con gli occhi delle Banche" merita una menzione il grafico giornaliero e settimanale del Settore. sul giornaliero la Mediana è stata bucata e si dovrebbe procedere vs la Banda inferiore delle Bollinger. Sul settimanale ... ne abbiamo di strada al ribasso da fare anche solo per testare la Mediana.



12aprile: abbiamo chiuso il gap aperto dal 27Marzo con il 50% di ritracciamento di Fibo, e questo era il primo obiettivo.

Siamo al test della Trend Line Supportiva partita dal 4Febb. Quella che sostiene tutto il movimento semestrale partito a matà Dicembre 2013 passa invece in area 20500.

Se Lunedì il minimo settimanale (21063) non dovesse tenere, un possibile ulteriore obiettivo ribassista potrebbe essere in area 20900 circa ( coincidenza di 2 ritracciamenti di Fibo e obiettivo del potenziale Testa Spalle ribassista sul grafo orario).

Al rialzo monitorare invece  il comportamento al test dei 21450 circa, il suo superamento confermato in chiusura oraria e di giornata potrebbe invalidare l'obiettivo del T&S ribassista di breve e decretare finito del primo significativo movimento correttivo.



n.B. L'oscillatore sul grafico giornaliero lascia aperta per il medio una ulteriore  e più profonda fase correttiva di tutto il movimento partito a Dic 2013.


10Aprile Chiusura: dopo l'intervento di metà giornata, ripristinata nel pom la tendenza ribassista in corso e confermata dalla nuova violazione dei 2 livelli di controllo citati. Con oggi siamo al 6°giorno dalla partenza dell'ultimo movimento del FTSEMib. Banche tutte in pesante rosso(oltre -2%), ENI tiene ed in giornata è andato anche a ricentrare il 1° tgt rialzista (vedi apposito post).

Sul grafo orario c'è un bel Cup&Handle rovesciato in formazione con un obiettivo minimo di ribasso in area 21250 circa ( si vede meglio sull'Etf  XBEAR: l'indice visto alla rovescia= se XBear sale, indice FTSEMib scende).


Questa figura assume un significato SE si sviluppa al Top di una struttura rialzista ( opp sui minimi di una struttura ribassista se leggiamo l'indice rovesciato con l'Etf Xbear ). Visto  checi troviamo nel bel mezzo di un movimento ribassista in atto potrebbe anche non sviluppare completamente i suo Tgt.

in ottica giornaliera, la discriminante per la prosecuzione del movimento ribassista vs il tgt "chiusura GAP" resta la reazione dei Valori sul test della Mediana delle Bollinger  (grafo daily del Settore Bancario). La trend line che ho  disegnato sull'oscillatore fa da "segnale".

Tutto riassunto nei grafici


10Aprile h13,00: un aggiornamento volante in intraday perché -sul giornaliero- il grafo del Settore bancario ha testato millimetricamente la Mediana delle Bollinger ed è stato respinto , e sul FTSEMib i 2 livelli che avrebbero innescato ulteriori approfondimenti ribassisti sono stati violati MA -al momento- non hanno confermato il segnale , continuiamo a seguire l'evoluzione confermando la significatività su base giornaliera di quelle conferme. Se i Valori non ci chiudono sotto potremmo anche assistere ad una reazione, sempre inserita in un Trend di breve ribassista (lo Zig Zag infatti procede a massimi e minimi decrescenti), e l'obiettivo ribassista del Settore Bancario su base settimanale resta il test della Mediana a14mila circa e quello del FTSEMib la chiusura del Gap ancora aperto.



8Aprile: l'eccesso fuori Bande e il livello di Fibo citato cui avevo fatto riferimento nel precedente post sul settore Bancario settimanale hanno fatto sentire il loro effetto, mi aspetto che si punti al test della Mediana in area 14mila. sul ns indice FTSEMib finalmente abbiamo la prima candela daily significativamente ribassista (oltre 500 punti) che segue la Doji di indecisione di ieri e che arriva non più dopo un movimento settimanale (6-9gg) come in passato, ma dopo già 4gg= la forza del Trend Long Trimestrale partito a Febb comincia ad indebolirsi.


Ora abbiamo un punto di riferimento significativo per monitorare l'innesco del ribasso (21640 ultimo livello di Swing giornaliero e 21540 il minimo odierno)= sotto questi livelli-chiusura oraria e poi chiusura giornaliera- il ribasso di Medio prende consistenza.

Se dopo la chiusura di questo 4 gg dovessimo ripartire al rialzo teniamo sempre a mente l'estremo Tgt rialzista a 22500 (auguriamoci estremo,ultimo e definitivo punto di arrivo). Sotto il minimo di oggi, con un proseguimento del ribasso c'è il Gap ancora aperto da andare a chiudere. Questi sono i punti cardinali più prossimi.


Oggi giù le Banche. ENI invece tiene ancora sopra i 18€ ( a 17,7€ c'è il pull back da cui è partito l'ultimo spunto rialzista ), ma incombono le nomine degli Enti pubblici. Cominciano le trimestrali USA che sono previste meno brillanti del recente passato, infatti USA -in anticipo- ha già corretto. Ora basterebbe che i risultati battessero le caute aspettative per far ripartire i listini statunitensi.

il FMI  è cauto sulle stime crescita del PIL mondiale (+3,6%, +3,9% nel 2015), sempre guidato da USA.Per le stime sul PIL Italiano ( 0,6% e 1,1%nel 2015 ), il rischio incombente in zona EU è sempre la bassa Inflazione ( leggi deflazione) "sarebbe opportuno un allentamento monetario".

6aprile: grafo settimanale settore Bancario

la scorsa settimana avrei detto che il test della Forchetta poteva bastare: area 16200 (del grafico del settore Bancario) risultava essere una buona candidata supportata dalla Forchetta, le Bande di Bollinger e una lontana Resistenza statica.

Invece mi devo ricredere aggiungendo un canale parallelo alla Forchetta di Andrews e confidando sul 50% di ritracciamento di Fibonacci di tutto il ribasso dai top del 2009. Oltre questi riferimenti l'eccesso mi sembra veramente .... eccessivo. "timeo Danaos, et dona ferentes".

Il "dono" potrebbe essere la disponibilità della BCE a manovre di QE. Come è accaduto in USA, nonostante la crisi Sub-prime, fallimento Leheman e crisi economica, il QE ha portato 5 anni di rialzi !!! ma la situazione è più complessa di quanto si possa pensare. A questo proposto rinvio alla lettura di un interessante articolo ( è mio fratello, quindi restiamo in famiglia).

bisogna prestare attenzione agli impatti di queste eventualità: siamo tutti alla ricerca dello Short di Medio perduto, ma se cambiano le regole del gioco possono cambiare i risultati : ho cominciato a tenerne conto ad es nell' analisi sul DAX.

Conclusione : "tutti i motivi per cui penso Short,.... ma attendo conferme", ritengo pericoloso ora aprire posizioni lunghe, SOLO operazioni Short leggere di anticipo e con Stop in canna.

Ultimo aggiornamento Venerdì 23 Maggio 2014 08:07
 

Tutti i motivi per cui penso Short,ma aspetto conferme

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Mercoledì 19 Marzo 2014 18:58

3aprile e anche questa volta tutto sembra essersi risolto con una sola candela correttiva. Ieri c'era Draghi e infatti la mattinata è trascorsa nell'incertezza per esplodere al rialzo nel pomeriggio, fino a formare quasi ( per soli 20punti) una candela INside che nega l'Engulfing di Mercoledì.

I temi sono sempre gli stessi: per l'intraday seguire con tf 15 o 30min il grafo sopra o sotto le Regressioni lineari veloci ( ha sempre funzionato), per il trading multiday monitorare le violazioni dei massimi e minimi della giornata precedente ( che -per essere validi- devono essere confermati prima con chiusura oraria e poi chiusura di giornata), per il trading di posizione ( Trend Following) monitorare la chiusura della candela settimanale al test della Mediana della Forchetta tenendo a mente che un possibile nuovo livello di Resistenza Statica si trova in area 22500, che corrisponderebbe anche alla pari ampiezza della gamba rialzista del settimanale 24giugno-28Ott (quella gamba la plotatte sul movimento partito nel settimanale 9dic e ci porterebbe a 22500. il grafo lo trovate incluso nell'aggiornamento del 29marzo).


2aprile: finalmente una bella candela ribassista ( Bearish Engulfing) Basta che non si risolva come al solito con un paio di candele e ripartenza -come ha già fatto di recente- perché in quel caso torna d'attualità la prossima Resistenza a 22500.

Engulfing che se fosse assecondata domani dalla rottura dei minimi potrebbe condurci prima alla chiusura del Gap aperto a 21200 e alla chiusura del movimento settimanale (dal24marzo), poi si aprono le pratiche per la chiusura del Mensile e poi Trimestrale e Semestrale (partito a Dic2013). Guardando molto più in là si inizia a ragionare alla chiusura dell'annuale partito in Estate 2013... La candela che si sta formando questa settimana sul test della Mediana della Forchetta merita di essere seguita nel suo sviluppo.


Oggi stornano le banche (con lo Spread sui minimi però, è questa la novità) e i titoli che avevano corso i giorni scorsi. Per gli Intraday traders le Regressioni lineari avevano invertito dopo la prima ora con grafo HeiKin-Ashi a conferma.

NB: domani giornata ricca di dati MkT mover : alle 13,45 annuncio tassi di interesse EU, alle 14,30 parla Draghi e poi disoccupazione USA

1Aprile: .. e siamo ad un soffio dai 22mila ( e non è un "pesce d'Aprile"). I brutti dati sull'Inflazione in EU ( meglio sarebbe parlare di rischio Deflazione, Lagarde ha detto "un periodo prolungato di bassa Inflazione "potrebbe" far deragliare la ripresa") potrebbero indurre a pensare che il prossimo giovedì Draghi venga fuori con qualche manovra di espansione monetaria ( NB. la Fed dal 2008 ha prodotto QE per 4mila MLD $, qualunque cosa la BCE sia autorizzata a fare sarebbe sempre comunque imparagonabile). In Italia ancora dati pessimi sull'occupazione che però reagisce sempre in ritardo rispetto alla ripresa dell'economia= siamo tornati indietro di oltre 30anni.

3 Soldati bianchi con buoni Volumi. Trend Rialzista su tutti i time frame, con i Valori sopra le regressioni Lineari e naturalmente sopra il SuperTrend. Solo sul tf 15 minuti abbiamo lateralizzato di circa 60 punti nelle ultime 2,5ore, dopo l'apertura di Wally che -come da ultima tradizione- si spara tutto nella prima mezz'ora e poi continua con barre INside per il resto della seduta. il Gap sopra i 21200 mi ha tenuto fuori da questo Long, ma se penso che anticipando potevo trovarmi Short mi risollevo lo spirito. Sempre in attesa che si palesino segnali di indebolimento. I 2 precedenti movimenti settimanali sono durati 8 e 7 gg. Oggi siamo circa al 6°g del movimento settimanale in corso.

Naturalmente sempre più forti del DAX con le 2 principali Banche in gran spolvero anche oggi (solo su BP prese di profitto),  accompagnate oggi da Fiat e Mediaset ,e fino a quando dura ... è dura per gli Shortisti (ecco perché consigliavo di attendere conferme).


29marzo: l'andamento dei Valori del ns Indice dimostra la pertinenza del titolo dato al post. Che non possa salire indefinitamente senza una correzione degna di nota è una considerazione scontata, che stia salendo con il Momentum in divergenza ribassista lo stiamo ripetendo allo sfinimento ma serva di monito, che i tempi per la chiusura del movimento Trimestrale partito a Dicembre e quelli della chiusura del movimento semestrale partito a Luglio 2013 siano maturi è sotto gli occhi di tutti ( e la chiusura concomitante di 2 cicli di tale magnitudine non si può risolvere in una semplice correzione ma prelude all'inversione del movimento annuale),... resta solo la questione più rilevante : quando si innesca la discesa ? Ci abbiamo provato ripetutamente ad identificare potenziali punti di svolta ma evidentemente senza successo. Quando il 14 Marzo scrivevo "se gli altri indici disegnano nel breve figure di inversione rialzista, non vedo perché noi ci si debba sganciare" paventavo questo estenuante tira e molla. Il FTSEMib sta chiaramente sovraperformando il DAX e S&P , potremmo anche continuare a mantenere questa forza relativa ma in caso di inversione, per la logica InterMarket, nella migliore delle ipotesi correggeremo meno. Salvo poi- lo so già-  magari doverci ricredere, e allora si scriverà che visto che eravamo saliti più degli altri scendiamo più precipitosamente per recuperare il tempo perduto.


Intanto quota 21200 è stata superata lasciandosi alle spalle un Gap che dovrà essere richiuso ( perché su questi livelli mi pare improbabile che sia un "gap di fuga").Siamo già su un nuovo candidato a fare da Resistenza 21500-21600. I prossimi livelli Statici sono indicati nel grafico ( impensabili solo fino a qualche mese fa !), non ci resta che attendere segnali di esaurimento sul grafo giornaliero. Seguiremo la comparsa di una candela con doppie shadow sul grafico Heikin-Ashi e l'incrocio delle Regressioni Lineari veloci sul grafo orario.


28marzo: ISP ed ENI spingono oltre i recenti massimi, UCG (pure positivo) continua a rimanere indietro rispetto alle rotture rialziste degli altri due titoli. Saltiamo a piè pari quota 21200 (Gap "di fuga" o di "esaurimento"?) per approdare a 21500 che è un numero tondo e che durante il fine settimana cercheremmo di inserire nel mosaico di questo apparentemente irrefrenabile e divergente rialzo. Con questo +1,5% siamo ancora una volta i più bravi di tutti.


27marzo: l'Harami (donna incinta) ha partorito! ancora una volta le aspettative ribassiste su tf multiday si sono risolte tutte in una sola candela mandando subito in stop le posizioni corte ("non deve fare nuovi massimi sul tf orario sopra la chiusura di venerdì 20980" ). Mai titolo di un post è stato più profetico. Ora siamo (NB dopo 3 gg di rialzo ) su un potenziale triplo massimo. Stesso test dei massimi per ISP ed ENI (aggiornato il post dedicato), UCG si trova già più in basso dell'ultimo top.  Se area 21200 non viene rotta al rialzo con chiusure orarie prima e poi giornaliere si può ritentare la carta dello Short che però deve essere stoppata ( seguendo le stesse logiche: chiusura oraria prima e giornaliera poi) sopra 21200. Apertura di posizioni Long sopra 21200 sono praticabili solo se si adotta analoga disciplina. Siamo saliti in divergenza di Momentum e senza ancora mai una correzione degna di nota. Nessuno vieta che si possa ancora salire ma il crinale si fa sempre più stretto e sempre più  potenzialmente scivoloso, bisogna essere attrezzati di strumenti di protezione.


25marzo: in finale, sull'onda delle confortanti parole di Draghi all'Università di Parigi e Weidmann della Bundesbank (le prossime elezioni Europee necessitano di un po' di propaganda e il super€ fa male) , l'indice si riprende chiudendo con una small White a quasi +1%, tutta compresa (barra INside) nella candela di ieri. Lo stop alle strategie ribassiste è stato solo lambito, quindi nulla di compromesso ancora e i Valori continuano ad essere sotto le regressioni lineari . Domani conti e outlook di ISP , pesa il 6,3% del listino ma fa tendenza sul settore bancario e il Settore sul ns indice. In ottica InterMKT è utile monitorare anche i principali indici su tf daily: DAX ha già chiuso il movimento partito a Febb ed è ripartito al rialzo, ora si trova a contatto con resistenze giornaliere, evidenziate dal SuperTrend, da cui si deciderà la probabile futura evoluzione. Anche Dow ha chiuso il suo movimento mensile, è ancora Long e ora sta flirtando anche lui con i 16400 . Conclusione: il FTSEMib è in attesa di conferme del movimento correttivo innescato ieri, e attende compagni di viaggio per assecondare ulteriori discese, basta vedere la doji odierna (candela di indecisione) sul grafo del Settore bancario e la congestione tutta con barre Inside di ENI sopra il Supporto a 17,7€ .

24marzo: al momento le analisi del fine settimana si sono dimostrate corrette: Indice ha sentito 21200 come area di resistenza. La freccia rossa indicava Short sul tf giornaliero sotto 20800. ISP e UCG (-2,5% e -1,7%) hanno sentito i doppi massimi segnalati nei post dedicati ed ENI, dopo aver rotto al rialzo la Res Statica a 17,7€, oggi è tornata a ritestarla dall'alto(-1,6%). Se questo è il ribasso che stavo aspettando deve continuare a fare minimi e massimi decrescenti. Cioè non deve fare nuovi massimi sul tf orario sopra 20980 (la chiusura di venerdì ).I valori sono tornati sotto le due regressioni lineari , ma va marcato stretto perché il 3 marzo e poi il 14 ha esaurito le correzioni con sole 8h di negoziazione ed è ripartito. A 20500 passa sia la Trend Line del movimento partito a Febb 2014 sia la Trend Line ribassista dal top del 2009.


PS dopo il referendum Svizzero anche le amministrative Francesi minano le fondamenta del progetto Europeista... e ci si mette anche la Cina con il suo PMI  continuamente deludenti. MA se le crescite dei PIL dei principali paesi "emersi" si fondano sulle Esportazioni ( consumi interni sempre depressi), quando dovessero continuare a scricchiolare le economie dei cd "emergenti", con chi le facciamo queste crescite di Prodotto Interno Lordo? (considero impropriamente la Cina come "emergente" perché il suo PIL di strada potenzialmente ne avrebbe ancora molta da fare prima di arrivare alla maturità)



21Marzo daily:

19marzo: Non sarebbe esattamente questo il momento più opportuno per lanciarsi in una analisi perché fra una oretta parla la Yellen e dalle sue decisioni sul tapering e dalla sua retorica (i motivi per cui sono state adottate le decisioni) il Mercato troverà spunti per muoversi. Poi ci sono le scadenze tecniche del primo Trimestre alla fine di questa settimana (e tipicamente nella settimana delle scadenze il Mkt da una serie di segnali contraddittori a causa degli aggiustamenti in previsione del roll over). Ma tant'è, non posso continuare ad allungare il brodo dello scorso post che ha superato un mese di commenti e un nuovo punto di partenza bisognerà pur fissarlo. leggendo in giro fra i vari blog c'è poi un esercito di shortisti che sono in posizione già da livelli che stanno diventando insostenibili. Quelli che si sono disciplinatamente stoppati cominciano a pensare al Long, quelli che sono ancora dentro hanno paura ad aprire la piattaforma e sperano ( "se speri, stai già perdendo"). Io sono fra quelli che si sono stoppati ma ancora non hanno motivi per cambiare visione. E i motivi sono tutti sintetizzati nel grafo che segue, e che chi avrà la benevolenza di leggermi districheremo studio per studio ( se non altro a scopo didattico).

Dato per assodato che le divergenze sul Momentum sono evidenti e l'ultima deve produrre ancora i suoi effetti ( ma le divergenze possono far passare anche diverso tempo prima che producano gli effetti sperati),  partiamo dalle Bande di Bollinger : tutti gli sforamenti della Banda superiore sono stati sanati o con un ritorno sulla Mediana o con un ritorno sulla banda opposta = manca di sanare lo sforamento di febbraio 2014

passiamo alle Forchette di Andrews. La prima bianca è quella che si riferisce al movimento di Lungo di maggiore respiro partito a giugno 2012 ( diciamo il 2,5 anni), la seconda gialla è quella che si riferisce al movimento di Lungo più ravvicinato partito a giugno 2013 ( l'annuale in corso). Ci troviamo al test di un canale parallelo alla Mediana della bianca, la Trend line tratteggiata che unisce i massimi dei movimenti intermedi, e in prossimità della Mediana della Forchetta gialla= l'area è buona per identificare un Top di periodo. N.B. vuol dire che se rompe al rialzo la parallela tratteggiata -potenzialmente, con quel triangolino- ci sarebbero altri 800 punti di rialzo fino al test della Mediana gialla !

passiamo ora alle proiezioni delle figure di inversione, quelle che ho definito "il passaggio del testimone e che nella letteratura si chiamano "lingue di Bayer". La teoria vuole che figure del genere inneschino impulsi con proiezioni fino a 3 o 4 volte la loro estensione. La figura di inversione del luglio 2012 misura 2230punti che moltiplicati per 4 portano in area 21200.

ma che attendibilità hanno queste proiezioni ?!?!?  Fibonacci dice che sono attendibili

manca solo un ultimo tassello: possibili aree di Resistenza di Medio periodo secondo i calcoli dell'analisi di Gann= 21200 e poi 22500-22800.

E' veramente tutto: continuo a pensare che debba ancora chiudersi il movimento il movimento annuale partito in Giugno 2013, che dopo aver visto chiudersi il primo semestrale in Dicembre 2013, dovrebbe ora andare a chiudere il secondo semestrale. Queste o le prossime aree di resistenza di medio citate dovrebbero essere anche il massimo di tutto il movimento di Lungo partito in Estate 2012. Il prossimo movimento di Medio dovrebbe essere il movimento correttivo che chiude questi Cicli. si Innesca alla violazione delle Trend line Supportive tratteggiate. Nel frattempo monitorare i ns principali titoli : ENI ( che oggi ha provato nuovamente senza riuscirci a rompere la resistenza statica a 17,7€), UCG sopra 6,6€ e ISP sopra 2,4€, e i grafici giornalieri con le candele Heikin-Ashi

e ora godiamoci la Yellen e le reazioni degli indici USA che alle prime sembrano reagire male

Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Aprile 2014 07:25
 

indice FTSEMib

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Sabato 08 Febbraio 2014 19:09

15marzo: per la serie: la storia si ripete. I laici citerebbero G.B Vico ( corsi e ricorsi storici), i mistici citerebbero l'Ecclesiaste ( ciò che è stato sarà, ciò che si è fatto si rifarà.. nulla di nuovo sotto il sole). Resta il fatto che "..sembriamo già pronti a ripartire.... se gli altri indici nel breve disegnano figure di inversione rialzista non vedo motivi perché noi ci si debba sganciare"


Adesso guardiamo al 4° test dei 21mila, consci del fatto che dopo 3 tentativi respinti il 4° potrebbe essere vincente, sull'onda del +5% di UCG, +6% di FNC e +7% di A2A. Eventuale violazione che però si troverà a fare i conti con a) una riunione FOMC in corso che ci dovrà spiegare se rallentare, proseguire o addirittura incrementare il tapering USA, b) avviarsi prima o poi verso la conclusione correttiva del movimento trimestrale partito a metà Dic 2013 c) le evoluzioni della crisi Ucraina e delle proteste Venezuelane.

Venerdì 14 e Lunedì 17 a confronto ( un po' come il 3 e 4 Marzo), e come il 4 marzo UCG fa +5% (vedi il post più in basso).

Insomma, dopo tante citazioni dotte,.... una battuta per alleggerire



14marzo: chiudiamo anche questo post avviato ormai un mese fa con un rapido riepilogo dello stato dell'arte. Non ho aggiornato giornalmente per evitare di ripetere quanto ci eravamo già detti allo sfinimento: abbiamo fatto una ulteriore settimana di laterale fra 20600 e 21mila. Ripetuti movimenti in Trading range che ora faccio fatica a non classificare come "distributivi". Mollano le Banche che avevano corso di più (ISP e UCG ), e sul grafo giornaliero del Settore Bancario lo sforamento della banda superiore delle Bollinger  è stato sanato col ritorno sulla mediana in un paio di sedute. Il settore Energetico continua ad essere debole.


Il FTSEMib continua a sovraperformare nel confronto con gli altri indici, nonostante anche da noi si sia realizzata la correzione attesa e preannunciata dalle divergenze di Momentum di cui abbiamo ripetutamente parlato. Il movimento impulsivo partito per tutti gli indici il 4 marzo è stato ritracciato a partire dal 7 marzo, completamente dal Dow Jones, il Dax -ma della sua debolezza avevo ripetutamente avvertito- è andato abbondantemente sotto il livello di partenza , noi invece ci siamo mossi nuovamente in laterale facendo triplo massimo in area 21mila e poi corretto tutto in 8h di contrattazione fino al 61,8% di Fibo e sembriamo già pronti per ripartire. Un po' come è successo il 3marzo.


I temi sono: le operazioni di pulizia e sistemazione di sofferenze delle ns Banche le rendono più appetibili ( anche Soros ha dichiarato di investire sui ns istituti -occhio però che è lo stesso che nel 1992 fece uno scherzetto vendendo allo scoperto 10Bill £ e costringendo il Pound ad uscire dallo SME e alla Lira di subire un crollo inarginabile nonostante i tentativi di Banca d'Italia costati ai tempi 40 Bill Lire), la liquidità in fuga dai Paesi Emergenti e riversatisi sui periferici EU, e -non ultimo- la questione Ucraina ancora bollente e irrisolta ( domenica ci sarà il referendum per l'uscita della Crimea e il rientro nell'orbita russa).

Se questi sono i temi sarete d'accordo che sono tutti argomenti estremamente fragili e volatili: basta un "rumor" per muoverci in un senso o nel suo opposto.

Sul grafo settimanale Heikin-Ashi abbiamo disegnato una nuova candela con doppie Shadow ( che è premonitrice di indebolimento del Trend rialzista in corso), INside alla candelona della scorsa settimana. La correzione sul daily continua solo sotto il Minimo di oggi a 20100. Ma se gli altri indici nel breve disegnano figure di inversione rialziste non vedo motivi per cui noi ci si debba sganciare. La prossima correzione però dovrebbe essere quella che chiude il movimento trimestrale partito a metà Dic 2013. La Trend Line Supportiva di quel movimento passa in area 19500 e l'obiettivo del movimento annuale in corso dal Giugno 2013 potrebbe riportarci in estate in area supportiva 18mila... ma ci siamo spinti già troppo oltre per un commento settimanale.


9Marzo: ancora Trend positivo in atto sia sul Lungo che Medio periodo con 2 candele (Mensile e Settimanale ) che vanno ad aggiornare nuovi massimi dal Luglio 2011. Quella sul Settimanale poi davvero insperata, considerando come si era aperta la settimana, siamo andati a testare area 21mila e trend Line dei massimi parallela alla mediana della Forchetta.

sul giornaliero si è completato l'evening doji star che avevamo messo in conto giovedì. Ora bisogna verificare che il pattern inneschi effettivamente una correzione degna di rilievo, che vada cioè oltre un paio di giornate. Per intenderci, vista la Long White sul settimanale, lo scenario - per adesso ancora positivo - cambia sotto 19700 19600 (oltre cioè i minimi della candela settimanale e della candela mensile). Fino a quando quei livelli rimarranno inviolati l'impostazione non asseconda posizioni corte se non nel breve (intraday o poche sedute), comunque un bel bottino: ci sono circa 1000 punti Fib in palio dalla chiusura di venerdì.

I principali indici internazionali non sono molto diversi da noi: su tf Settimanale S&P ancora Long, come il Nikkei. Su tf daily entrambi hanno chiuso Venerdì con una Doji. Il DAX invece è il più debole: massimi decrescenti sia sul Settimanale che sul giornaliero ( lo avevamo abbondantemente anticipato che c'era una divergenza di Momentum incombente), ma sta chiudendo un movimento mensile, per fare valutazioni bisognerà vedere come evolve il prossimo.


I principali settori del nostro listino (sul grafico settimanale) potrebbero essere pronti ad invertire: Energy si trova da Dicembre su una zona di resistenza di Prezzo (21400 doppio massimo) e solo la sua rottura al rialzo permetterà di proseguire vs la banda superiore delle Bollinger (il Momentum è impostato per farlo). Le Banche - sempre fortissime con uno Spread sotto controllo- continuano a flirtare con la banda superiore sia delle Bollinger che della Forchetta. E' ovvio che prima o poi scaricheranno l'eccesso, ma bisogna aspettare segnali di inversione. Si può monitorare UCG (più debole, e che riporta i conti Martedì11) e ISP ( fortissima ) di cui ho aggiornato l'analisi grafica settimanale.

Conclusione: sui time frame superiori ancora nessun cenno di inversione= i margini per ulteriori rialzi si fanno sempre più risicati ma ci sono ancora. Sul giornaliero primi cenni di stanchezza ma che voglia prendersisolo una pausa oppure tornare indietro questo ancora non è dato sapere. Quel lungo laterale di 2 settimane ha scombussolato le carte e rompendo violentemente prima al ribasso e poi al rialzo non ci ha detto se sia stata Accumulazione o Distribuzione= per le posizioni di Lungo si alza il Trailing stop a 19700. Per le posizioni Short di Breve si stoppa sopra 21mila

6marzo: dopo l'avvio, intraday caratterizzato da sostanziale lateralità (questa volta allineato agli altri indici Internazionali), che si è risolto al ribasso solo dopo le parole di Draghi. Sul DAX dopo le 14,30 c'è stato un triangolo di congestione da manuale!!. Da prestare attenzione alla candela giornaliera: una Doji che segnala indecisione e che, se domani fosse seguita da una significativa candela ribassista, configurerebbe una pattern a 3 candele di possibile inversione (evening doji star). D'altra parte la profonda divergenza del Momentum sul giornaliero, già segnalata ieri potrebbe essere premonitrice. Tutto da verificare domani con la violazione decisa dei minimi odierni. Ricordo che domani c'è i Non Farm Payroll da USA , dato mkt mover cui è legata la politica di tapering USA.

5marzo: mentre USA minaccia sanzioni (restrizioni ai visti, congelamento dei beni alle istituzioni finanziarie) e la Russia si prepara a rispondere, Olli Rehn (commissario europeo per gli affari economici) dichiara che "l'Italia è un paese con squilibri macroeconomici allarmanti"  (ma la buona notizia è che siamo in buona compagnia ... con Croazia e Slovenia !! con tutto il rispetto). Gli investitori Istituzionali devono evidentemente pensare da un lato che "can che abbaia .." e dall'altro che O.Rhen è un economista ( "un economista e colui che ti dirà domani, perché non si avverato oggi, ciò che aveva previsto ieri"), e che se le nostre banche annunciano aumenti di capitale a raffica si troveranno in posizione di vantaggio quando scatteranno i test per la superevisione bancaria europea.

C'è talmente tanta liquidità fuoriuscita dai Paesi Emergenti che si sta rovesciando sui periferici che la nostra borsa continua a sovraperformare tutti.

Questo è un grafo a 30min del FTSEMib contro Dax e Dow Jones. Loro lateralizzano da 2 giorni, e noi ci siamo ripresi 1000 punti di indice, invertendo il segnale Short di Lunedì a aggiornando nuovi massimi, e i Valori sono tornati sopra le 2 Regressioni Lineari, ora entrambe verdi.

Spread in continuo calo e Banche sempre sugli scudi, a farsi beffe dei miei post sul Settore, ci si mettono anche voci di un Hedge fund che è costretto a ricoprire velocemente le proprie posizioni Short su Banca MPS (+19,24%).


Pur sorprendendomi della forza relativa dell'indice nostrano,  queste quotazioni sono una possibilità che avevo messo in conto quando il 15 febb ( il post è ancora qui in basso) ho pubblicato questo grafico settimanale in cui sottolineavo la possibilità che il Mercato si potesse spingere sulla parallela della Mediana della Forchetta di Lungo ( la parallela tratteggiata che unisce i massimi).


Restano le considerazione già più volte fatte relativamente alle ormai prossime aree Resistenziali poco sopra 21mila. La Borsa procede per eccessi, ma fino a quando non se ne accorge ... meglio assecondarla.  Doveroso solo un ultimo grafo giornaliero che si commenta da solo. Prima o poi i nodi verranno al pettine = il MKT dice "stai Long ma protetto", ogni Short - per ora - è solo un anticipo, anche se il Momentum ce lo sta promettendo; come ha fatto in precedenza.


4marzo: ieri guardavamo con preoccupazione a dove fossero orientati i cannoni di Sebastopoli (-3,34%)non c'era un solo titolo in verde...  oggi si compra a mani basse come se fosse l'ultimo giorno di saldi (+3,6%)non c'è un titolo in rosso!

Se devo essere sincero giornate come queste mi esaltano, e -si badi bene- non perché riesca a fare lauti profitti ( è scattato lo Stop fissato a 20160, base del vecchio box laterale ieri violato al ribasso e oggi abbondantemente recuperato) , ma perché sono giornate come queste che insegnano di più. Nel Mercato non c'è nulla di scontato e proprio quando pensi di aver capito tutto ... sono solo gli strumenti di protezione e le cinture di sicurezza ( Stop Loss) che ti salvano da uno schianto contro il muro.

Mi sarei aspettato -lo avevo anticipato nel post di ieri- un possibile retest dal basso della congestione  e poi conferma del movimento ribassista ( come ha fatto il 29genn). Invece è scattato lo Stop: male minore. Di certo non mi aspettavo una simile forza di reazione, ma evidentemente ho sottovalutato il segnale proveniente dalla Pista Ciclica che con lo scrollone di ieri ha raggiunto la zona di Buy, e il Mercato ha assecondato il segnale . Poi l'allentamento della situazione di crisi in Crimea ha fatto il resto. La non ingerenza della Russia nella crisi Siriana evidentemente non vale in Ucraina !!

C'era poi un altro segnale che ho sottovalutato, - faccio ammenda- ieri ho aggiornato il grafo settimanale del settore bancario, perché ho proposto una considerazione di Medio periodo ( "da Luglio 2013 non siamo ancora mai tornati sulla banda bassa delle Bollinger" ), ma se avessi dato un occhio anche al grafo giornaliero mi sarei accorto che l'ultimo sforamento della banda superiore del 14Febb lo abbiamo sanato col ritorno sulla Mediana: il minimo sindacale .  In onestà non gli avrei dato troppo peso, invece al Mercato è bastato. Che mi serva da lezione.


E adesso? Adesso siamo rientrati nel laterale della seconda metà di Febbraio. Se la rottura ribassista è stata negata oggi, restano valide le considerazioni fatte nei giorni scorsi sulle aree di Resistenza ( Trend Line ribassista di lungo in area 20600-700, proiezione del Trading Range di 3mila punti del primo semestre 2013 che porta in area 21mila, tempi dei movimenti ciclici da assecondare), almeno fino a quando queste aree Resistenziali reggeranno.

3marzo: ... e dopo 2 settimane di "non è successo granché.... permane la fase laterale", oggi non si può certo dire che la giornata sia passata senza scossoni !!  Non ci stupisce se non per la violenza del movimento. Già da 2 settimane avevamo scritto in queste pag che sia sui principali indici Internazionali, che sul ns settore bancario c'erano divergenze di Momentum e/o fuoriuscite dalle Bollinger da sanare etempi ciclici da assecondare. Tanto tuonò che piovve. Gli eventi esogeni che hanno scatenato la tempesta sono inequivocabili e di dubbia interpretazione. Non è un caso che i primi ad esserne colpiti siano stati gli indici (DAX) e i titoli (UCG, Buzzi, ENI,..) maggiormente esposti vs Est. Poi naturalmente lo smottamento dei pezzi grossi trascina tutto al ribasso. Come dargli torto ? siamo sui Massimi per molti Indici guida, il FTSE stava addirittura sovraperformando l'Europa= è ovvio che si proteggono o intascano i guadagni.

Come anticipato ieri "Quando anche la RL21 virerà in rosso e i Valori staranno sotto=la correzione sarà innescata" . La RL 16 era stata buon premonitore (vedi post del 26Febb) ma essendo la più isterica imponeva di non rimanere overnight (soprattutto nel WEnd) e prendere profitto quotidianamente. Quindi , chi stamattina fosse liquido ha avuto l'opportunità concessa graziosamente dal Mkt di entrare short alla immediata chiusura del Gap , test dal basso del rettangolo di consolidamento e al primo cenno di cedimento assecondare il ribasso.

Dove andiamo adesso? abbiamo 2 indicazioni semplici semplici e abbastanza affidabili: a) La Trend Line rialzista del movimento impulsivo partito a metà Dic b) la proiezione ribassista del box laterale violato al ribasso= all'intorno di area 19600 circa. 2 indicazioni supportate inoltre dal fatto che tra area 19500 e 19700 passa: a)MM 50 periodi b) 38,2% di Fibo del rialzo partito a Dic 2013 c) il 61,8% di Fibo dell'ultimo rialzo partito il 4Febb.

Come ci arriveremo ? il movimento è stato talmente violento ed carico di isterismo che non dovremmo stupirci se la volatilità ( che non è mai mancata anche in questi gg di laterale) la facesse da padrone nei prossimi gg. Con tutti i fattori esogeni in corso, e senza avere capacità divinatorie e la presunzione di sapere dove va il Mercato , io direi saggio porre un Stop alle posizioni ribassiste eventualmente aperte, per chiusure orarie e giornaliere sopra area 20160 ( la base del vecchio box). Nella peggiore delle ipotesi ci prenderemo uno Stop. Meglio che rimanere in balia dei marosi ( "La Borsa non chiude mai ")

 

2Marzo: non è cambiato granché dagli ultimi interventi, da 2 settimane siamo ingabbiati in una fase laterale compresa fra area 20160 e 20500 circa. Non sono inusuali fasi del genere se è vero il motto per cui "per il 70% del tempo la Borsa si muove in laterale". Queste fasi non sono neppure prive di opportunità: operativamente si vende il lato superiore del Box e si compra il lato basso dello stesso. Una dimostrazione di questo è stata l'indicazione ricevuta dalla Regressione lineare a 16 osservazioni che (vedi grafico dell'ultimo intervento del 26Febb )suggeriva di non stare Long, e agli shortisti ha regalato un movimento da 20500 a 20160 (bottom del rettangolo di congestione da cui il Mkt è ripartito). Si può continuare ad assecondare il movimento laterale consapevoli che, dopo 2 o 3 operazioni in range, lo Stop è in agguato = il Mkt avrà deciso di prendere una direzione.

Nel grafico -per far le cose semplici- ho applicato una Regressione Lineare a 21periodi ( numero di Fibo) e un'altra più veloce ( 16periodi ). La Regressione breve ci ha regalato lo Shortino di questa settimana. Ma la RL a 21 è ancora verde ( quindi suggerisce di non rimanere Short, se non per il mordi e fuggi). Quando i Valori dovessero tornare a veleggiare sopra le 2 Regressioni, ed entrambe saranno verdi= si può stare Long  con maggiore tranquillità (vedi Dic Genn). Quando anche la RL 21 virerà in rosso e i Valori staranno sotto=la correzione sarà innescata (vedi 21-31genn).


Quale direzione è più probabile? al momento sono aperte tutte le strade: ricordiamo che l'ampia congestione fra 15mila e 18mila ( 3mila punti rotti al rialzo sopra 18mila e poi correttamente ritestatai) proietterebbe i corsi in area 21mila circa ( manca poco). Al contempo c'è la ribassista di lungo periodo che fa da Resistenza, e son già 3 settimane che ci balliamo intorno; con un piccolo sforzo la si potrebbe violare al rialzo, a quel punto dovrebbero scattare non pochi ordini condizionati Long, perché il segnale sarebbe di inversione di Lungo.... salvo poi ricordarsi che chiuso un Mensile (16Dic-4 Febb ) se ne chiude un altro. E poi c'è da chiudere al ribasso il Movimento annuale partito in Luglio 2012.


In conclusione: nuovi marginali massimi non si possono escludere ( finchè lo Spread rimane basso il settore Bancario, che ha in pancia la quota parte maggiore dei titoli di Stato Italiani, non potrà che beneficiarne), ma non ci sono ancora segnali dall'economia reale -uniti alle preoccupanti traversie Internazionali-  che sostengano l'avvio di una inversione rialzista di Lungo. Tutte le Borse delle maggiori economie mondiali continuano a stazionare su valori di Massimo e non si è ancora vista una presa di profitto che offra punti di entrata favorevoli. Navigazione a vista.

26Febb: (grafo a 4h)prosegue la fase laterale in atto alla metà di Febb. Una certezza: 20500 è una barriera per ora insuperabile. Lo short da quei livelli paga, lo stop è stretto. Le Medie veloci corrono praticamente parallele. Il vantaggio è che quando i Valori cederanno, si gireranno tutte all'unisono al ribasso dando un segnale poco equivocabile.


passando ad un grafo giornaliero ho la prima indicazione operativa interessante di potenziale inversione: la retta di regressione lineare a 16 osservazioni (in verità sarebbe meno isterica una Regressione a 21 -numero di Fibo- , ma preferisco avere degli allert in anticipo) vira in negativo.

Sul grafico potete osservare che è' la prima volta dal 6 Febb , quando i pallini erano diventati verdi e hanno sempre confermato una lettura rialzista. Oggi è comparso il primo pallino rosso= "dal 6Febb non metterti Short. Da oggi 26 Febb non farti trovare Long"


24Febb: la settimana passata è passata "apparentemente" senza significative variazioni e il commento della scorsa settimana ha sostanzialmente retto anche in assenza di aggiornamenti . Scrivo "apparentemente" perché abbiamo congestionato in area 20400 ( chiusura della settimana precedente) ma con escursioni giornaliere -Average True Range- di oltre 300 punti (volatilità=pacchia per gli intraday traders).

La congestione sembra assimilabile a quella del 15-23genn e il pattern pure ( ID/NR7 ). La pista ciclica è un po' in mezzo al guado. Si è allontanata dall'area di vendita dopo aver fallito il primo segnale, ma senza essere ancora approdata in area di acquisto. Direi di navigare a vista: il cedimento in chiusura di giornata di area 20170 (doppio minimo di breve) dovrebbe certificare la correzione. Sui possibili livelli di approdo mi riservo di riflettere ancora qualche giorno . La Trend Line dinamica che sorregge il movimento partito a metà Dicembre passa per area 19500


15Feb: commento con grafico settimanale ( visto che la prossima sett non potrò seguire giornalmente preferisco aumentare il focus sul raggio d'azione in modo che il commento abbia un senso anche in assenza di aggiornamenti).

Settimana piuttosto positiva (+3,8%) con una Long White con la quale -dopo aver ha ritracciato oltre il 50% del rally di Dic- il Mkt si ricarica e va ad aggiornare nuovi massimi, rompe al rialzo la Mediana della Forchetta di Andrews che sostiene il trend ascendente di Lungo partito in Luglio 2012 ( quella bianca), si porta nuovamente sulla banda superiore della Bollinger.

L'apparenza è più che positiva, ma temo possa nascondere un inganno. Lo temo, non lo so, ma osservo con circospezione una serie di indizi.

1) La 2° Forchetta ( gialla) che parte dal minimo del Giugno 2013 ha la Mediana in area 20700-800.2) La proiezione della Trend Line tratteggiata che unisce i Top di Sett 2012 e Gennaio 2013, intercetterebbe i valori nella stessa area di Prezzo. 3)Stiamo per fare un nuovo massimo superiore a quello di Ottobre2013 "debordando" le BB e  inoltre con un Momentum che non asseconda l'impulso ( è successa la stessa cosa con i Top di Sett 2012-Genn 2013, l'ho evidenziato con l'ellissi). 4) vi rimando al veloce post sul settore bancario che riporta una serie di interessanti analogie.


La stessa divergenza fra Prezzi e Momentum la ritrovo su S&P,€Stoxx e Dax. (vedi post sugli indici Internazionali)

Una paio di precisazioni. a) una divergenza è solo una indicazione preliminare= i Prezzi possono ancora proseguire per la loro strada al rialzo prima che la Divergenza faccia sentire i suoi effetti. b) su tutti i Mercati i Valori sono in divergenza da Dicembre e infatti una correzione a fine Genn c'è stata. Sarà stata sufficiente? Questo ce lo dirà il prossimo Top e l'eventuale allineamento coll'Indicatore

13Feb: direi che i segnali del SuperTrend sul 30min postati ieri hanno prodotto i loro effetti, e la Trend Line Supportiva ha fatto il suo dovere facendosi riconoscere alla prima chiamata, senza esitazioni, con un semplice hammerino seguito da una candela di espansione che ha recuperato subito il livello di Trailing Stop del rialzo settimanale . Adesso sarà la sua eventuale tenuta o violazione a suggerire le prossime mosse del Mkt e il sentimento degli investitori sulle ultime evoluzioni politiche del governo del paese.         La combinazione dei 2 studi grafici ha funzionato fino ad ora e nulla vieta di usarla come bussola anche per l'impulso appena partito.

grafo a 30min aggiornato alle prime ore di contrattazione del14Feb (aperto in LapUp e- al momento- non chiuso) per evidenziare l'effetto del test con hammerino della Trend Line dinamica partita dal 4Febb.

Proveremo a fare un aggiornamento settimanale dello stato dell'arte con barre daily  durante il week-end, perché la prossima settimana mi sarà impossibile seguire con continuità.

12Febb: e siamo arrivati tutto d'un fiato anche in area di potenziale doppio Massimo ( sinceramente - pur avendolo contemplato- credevo ci si sarebbe presi una pausa prima di attaccarli). Non ci resta che assecondare il MKT alzando il livello di inversione di questo movimento da  19747 a 19940. Per i più compulsivi il primo segnale negativo arriva sotto il minimo delle ultime barre a 30min (20070). I Valori hanno già tagliato al ribasso il Super Trend, che ha già cambiato colore. E' settato un po' stretto, quindi a rischio falsi segnali, ma se aspettiamo pazienti la rottura di 20070 non dovrebbe prenderci in contropiede.


non metto il grafico ma il Settore Bancario è prossimo anche lui a ritestare i recenti massimi, e comunque ha già ricoperto tutta l'ampiezza delle Bande di Bollinger dal basso all'alto. Non implica nulla ma è giusto prenderne nota.

11Febb: "....il prossimo è 19900 (78,6%di ritracciamento) e poi il potenziale doppio massimo in area 20mila; contestuale test della Forchetta di Andrews di breve" (vedi post dell'8Feb).

i 19887 li abbiamo fatti oggi, con i Bancari in grande spolvero (non a caso il grafo del Settore era ben impostato) e sovraperformando il DAX che deve ancora ritracciare il 61,8%. Gli  eventuali, ulteriori obiettivi al rialzo sono già stati indicati.

Sotto il punto di SWING (  evidenziato dallo ZigZag a 19747) si va al test della rialzista e del Super Trend che dal 4Febb fa da Supporto. Se lo viola è ragionevole aspettarsi un movimento correttivo dell'impulso partito Martedì scorso.


8Febb: una fotografia del nostro indice.

Lungo periodo con grafo Settimanale= Trend Rialzista in atto da Giugno 2012 ( 1,5 anni ). La base della Forchetta di Andrews mantiene al rialzo l'inclinazione dei Valori ( solo a fine Giugno 2013 - fine del primo movimento annuale- c'è stata una falsa rottura ribassista, ma il doppio minimo a 15mila ha prontamente riavviato l'impulso). Annullamento del Trend rialzista di fondo in atto sarà certificata solo dalla rottura di area 17600-700, rottura ribassista della forchetta che fa da Supporto dinamico. Torna d'attualità area 20mila come Resistenza, dove si incrociano a) potenziale doppio massimo di breve, Mediana della Forchetta, Trend Line Ribassista di Lungo partita dai Top dell'Ott 2009.

Passiamo ad uno sguardo ravvicinato con grafico giornaliero. La correzione del Movimento mensile partito a metà Dic 20113 sembra essersi conclusa. Sembra perché il livello di Swing è sopra il top del 29genn, il Momentum deve ancora attraversare la linea dello 0. Diamo comunque per ripartito un nuovo impulso al rialzo senza dimenticare che mancano ancora dei tasselli a conferma.

La domanda è ora dove potrebbe arrivare questo impulso?

Il primo obiettivo di minima era area 19600: ritracciamento a 61,8% della correzione che dovremmo esserci lasciati alle spalle ( 19600 che erano rafforzati anche dalla coincidenza di essere il 23% di ritracciamento del precedente rally Natalizio  - quando due livelli di ritracciamento si incontrano è più facile che il mercato li senta).

il prossimo è 19900 (78,6% di ritracciamento) e poi il potenziale doppio massimo in area 20mila, contestuale test della Forchetta di Andrews di breve. Su quel livello - se ci arriva - si gioca la partita. Dovremo controllare come sarà il Momentum per capire se l'approdo sarà sano o in divergenza.

Come si evince da quanto scritto sono ancora cauto perché è rimasto aperto quel Gap a 18676 che corrispondeva anche al 61,8% di ritracciamento del Rally Natalizio. Se lo avesse chiuso sarei stato più confidente sul fatto che questo nuovo impulso sarebbe partito senza zavorre. E avrei anche potuto azzardare un TGT più ottimistico in area 21mila.

Se guardo ai 2 principali Settori del ns listino ( Energetici e Bancari= 40% circa).... anche qui ho indicazioni contrastanti: deboli gli energetici e ancora positivamente impostati i Bancari


Staremo a vedere

Ultimo aggiornamento Lunedì 17 Marzo 2014 18:43
 

indice FTSE Mib

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Sabato 21 Dicembre 2013 19:56

6Febb: i Prezzi , dopo aver fallito nella mattinata di ieri il primo tentativo di superare i 19100 , oggi ne hanno avuto definitivamente ragione e sanciscono così la fine della correzione e la nascita di un nuovo canale rialzista. Avrei preferito che mi chiudesse  anche il Gap a 18697, ma non si può avere tutto. Anche Dax ,S&P e Settore bancario hanno fatto il loro dovere, dopo averci offerto l'ultimo sussulto ribassista che mi aspettavo e che avevo anticipato nell'Editoriale del1°Febb (domattina aggiorno i grafici per farvi vedere l'esito). Tutto è impostato per il meglio. Naturalmente anche HeiKin-Ashi conferma. Ogni test e tenuta della dinamica rialzista tratteggiata dovrebbe ora essere un buon punto di accumulo. Restano da definire i Tgt di questo impulso. Per adesso abbiamo già ritracciato il 50% dello storno, vediamo se lo spinge indietro a ricaricarsi. A 19645   c'è il 61,8%.      E da questo fine settimana nuovo post (finalmente)

N.B. il 7Febb alle h14,30 Tasso di Disoccupazione USA. E' il dato MKT mover della settimana



4Febb: per adesso - sul grafico orario- doppio minimo a 18800 e Pull Back in area 19100 (Resistenza Statica rotta ieri al ribasso ).

Se domani il rialzo sopra 19100 ( chiusura oraria e chiusura di giornata) non dovesse proseguire, il ritracciamento 61,8%di Fibo in area 18600 è sempre in agguato: TGT del movimento ribassista in atto. E finalmente potremo dare per terminato questo mensile partito a metà Dic 2013.

3Febb: L'aggiornamento di oggi va scritto con il testo di quello di Sabato .."ma sono ancora possibili nuovi ribassi?" . Evidentemente ce li hanno serviti e il cedimento del livello indicato (il triplo minimo a 19100) ha sancito l'avverarsi di quella che sembrava solo una ipotesi scolastica.

Non era poi così peregrina però, perché -come al solito- mi ero premurato di avvertire che Heikin-Ashi "non ha ancora confermato inversione rialzista". e una pulce l'avevo insinuata "monitorare S&P, DAX e Settore bancario che con l'Oscillatore in quella posizione , se mi facessero un ulteriore ribassino non mi stupirebbero"


31genn:direi che sia il caso di avviarci alla chiusura di questo commento avviato ad inizio anno che dovrebbe vedere chiuso o prossimo alla chiusura il primo movimento mensile. N.B. Heikin-Ashi ( che questa volta vi risparmio) dopo una candela di indecisione il 29genn non ha ancora confermato inversione rialzista.

Cominciamo da un riepilogo Settimanale che credo si commenti da solo: Trend Line di Res. di Lungo intercettata e "sentita" dal Mercato", oltretutto concomitante con la Mediana della Forchetta di Andrews. Ritracciamento di Fibo al 50% e ora candela settimanale di indecisione.

la candela Doji sul settimanale è rappresentata dalla lunghe shadow giornaliere e dai quasi 800 punti di escursione fra minimo e massimo del 29Genn ( si è ripresentata in pompa magna Madama Volatilità, ecco perché avevo ripetutamente parlato di operazioni in Intraday: non c'è ancora alcun Trend in atto, l'overnight resta una scommessa ). Siamo rientrati con un retur move a ritestare la validità dei tripli massimi di Ottobre.

Il triplo minimo a 19mila si è presentato come una Ghiotta opportunità con uno Stop economicissimo di tentare un Long di "anticipo" ( di "anticipo" perché la conferma arriverebbe solo sopra 19500prima e19750 poi. Chiusura oraria e chiusura di giornata). Manca solo la conferma del SuperTrend e elle MM di brevissimo che si girino al rialzo.

Solo ritorni sotto quota 19mila comprometterebbero le promesse di Venerdì. "Ma sono veramente possibili nuovi ribassi?" ... a 18680 c'è il 61,8% di ritracciamento di Fibo e un Gap ancora aperto: a buon intenditor.

Io per star ancora più sicuro monitorerei contestualmente anche S&P, DAX e Settore Bancario Italiano che con l'Oscillatore in quella posizione se mi facessero un ulteriore ribassino non mi stupirebbero. Li raggruppo tutti in un unico post tra gli editoriali per farvi vedere.

29genn:alla fine sul grafico orario è finita così, il 61,8% di Fibo prima, la violazione del canale rialzista di brevissimo, la violazione del SuperTrend e infine il livello indicato di 19300 hanno funzionato da spartiacque.

In serata la FED ha confermato la riduzione del piano di QE passando da 85 a 75 e ora a 65 Bill$,  e snobbando le contromisure degli emergenti con i rialzi dei tassi. DOMANI 30gen alle 14,30 PIL 4° trim 2013.

L'Heikin-Ashi non aveva torto: il 28genn NON aveva segnato una candela di indecisione (piccolo corpo e doppie shadow) . Cosa che invece ha fatto il 29genn. Vediamo domani se conferma l'avvertimento con una candela di inversione ( corpo verde significativo e solo upper shadow)


29genn Intraday: valgono le considerazioni fatte negli ultimi post: giornate buone per l'intraday trading, ma non si può ancora parlare di termine della correzione e ripartenza di un nuovo Trend rialzista.

Guardate l'efficacia delle Trend line sul grafico orario postato ieri sera. Avevo scritto "possibili allunghi a 19600" ( era il 50% di ritracciamento di Fibo), invece è arrivato subito al 61,8%. Gap Up in apertura di 250 punti (ecco perché parlo di intraday. Le coronarie di chi dovesse restare investito in overnight con i derivati ne risentirebbero) fino al test del canale superiore e poi inversione. Questo è l'aggiornamento di metà mattinata.

I livelli da monitorare, che sarebbero stati segnalati nel commento giornaliero, li possiamo già anticipare: verifica del test del Canale rialzista sulla Trend line di Supporto e poi la tenuta o rottura di area 19300 ( minimo della candela delle 14,00 di ieri )

NB. stasera pronunciamento del FOMC e poi ci saranno le controreazioni delle Banche centrali dei paesi Emergenti che cercheranno arginare la fuga dei Capitali  (vedi Turchia).

28genn: Heikin  allenta solo la pressione direzionale ma resta ancora Short. Questo comporta che si possono fare operazioni intraday controtrend (come quella segnalata stamattina nei commenti) per prendere qualche decina di punti di rimbalzo MA non ci da ancora nessun indizio né segnale di termine correzione. Possibili allunghi a 19600 sono consentiti ma non è ancora scampato il pericolo/opportunità di vedere nuovi ribassi= i Long al momento sono solo operazioni di anticipo: chip leggeri e con Stop in canna. Il tutto sintetizzato dal grafico orario



24genn: ... mi sembra che sia andata bene, da quando il 21genn ho dichiarato che "non mi fido di questa rottura rialzista..." ad oggi siam scesi di 800 punti.

L'impostazione rialzista cambierebbe radicalmente SOLO con la violazione del 50% di ritracciamento di Fibo (che ho tratteggiato per evidenziarlo).

L'errore da evitare dopo la Long Black di oggi è la precipitazione a girarsi Long. Lasciamo che sia il mercato con i tipici movimenti di inversione a dirci quando si sentirà pronto a ripartire. Tanto per intenderci cominciamo a tenere sott'occhio con tf 15min questa potenziale figura che si candida a fare da "passaggio del testimone".

Cosa fare? Il primo segnale è sopra 19670, ma in caso Lunedì i Valori bucassero verso l'alto il SuperTrend e questo cambiasse colore girandosi al rialzo, un primo chip d'anticipo ( che ovviamente è a rischio Stop Loss) gli intraday trader e gli anticipatori ce lo mettono.

23genn: è finalmente arrivata anche la prima candela rossa sull' Heikin-Ashi (è una candela rossa MA ancora con doppie shadow= il trend ribassista è ancora da confermare). Sull'Indicatore "Pista Ciclica" la freccia diventerà rossa con una chiusura di giornata e di settimana sotto il minimo odierno. Vuol dire che avrà bucato il recente rettangolo di consolidamento e il Pattern ID/NR7 (vedi Educational "barre INside") anticipato già nel post del 18genn.  Lo stop per le eventuali posizioni Short diventerà una chiusura che rientri nel rettangolo. Gli obiettivi del movimento correttivo che si dovesse eventualmente generare sono i livelli di Fibo, i recenti gap aperti e le fan di Gann

22genn: non avevo torto a guardare con "sospetto" la candela dell'ultimo post, infatti oggi dopo una partenza in rialzo i Valori hanno perso 300 punti dai massimi di giornata. Questo ha consentito di disegnare sul grafico Heikin-Ashi una bella candela di potenziale interruzione del Trend rialzista in atto da metà Dic.

Nel grafico aggiornato ho segnalato le evidenze in cui, nel recente passato, sono comparse analoghe candele (una sorta di Doji, corpo piccolissimo e shadow in entrambe i sensi pronunciate). Dopo l'interruzione, la conferma eventuale del segnale di inversione , sarà data da candele rosse con corpo pronunciato e SOLO lower shadow. vediamo cosa vorrà fare in chiusura di settimana.

21genn: Nonostante le candele Heikin siano ancora rialziste, io guardo con sospetto questa rottura rialzista dell'ultimo triangolo simmetrico di congestione, fatta con una candela small black "assimilabile" ad una shooting star ( avrei dovuto avere una shadow più lunga) e con un Momentum in chiara divergenza ribassista. Contiamo 23 candele dalla partenza del Trend in atto e dovremmo entrare in area di chiusura mensile. Almeno un ritracciamento sul primo livello di Fibo sarebbe ancora compatibile con la tendenza di fondo

18genn: quota 20mila, ci stiamo intorno con un tris di candele INside ( tutte comprese nello stesso range, potremmo essere in formazione di un ID/NR 4 o7). A testimoniare la rilevanza anche psicologica di questo livello i giocatori in campo stanno misurando le proprie forze per capire se ci sono risorse per ulteriori allunghi o ci si prende una pausa per ricaricarsi. E infatti anche il grafico Heikin-Ashi (lo trovate in alto) fa comparire una barra di indecisione ( corpo ridotto e doppie shadow). La precedente era comparsa il 14genn dopo la lateralizzazione sui 19500. In quella occasione fu una pausa di accumulazione. Attendiamo, sul classico grafico a candele, il lato della rottura di questa congestione in atto per capire se cominciano a distribuire, ma l'eventuale segnale se dovesse scattare Lunedì avrà una valenza minore.

N.B: Lunedì Borsa USA chiusa per il Martin Luther King day, dati macro e Trimestrali Usa a partire da Martedì.

 

16genn: INside bar a ritestare la Trend Line superata ieri. Il livello da monitorare per domani è la eventuale violazione e chiusura sotto il minimo della candela a 20mila.

Heikin-Ashi ancora non segnala innesco della correzione.

15genn:.... efficacia dell'Heikin-Ashi. Nonostante le candele di indecisione sul livello topico di ripetuti massimi , candele che potevano preannunciare una possibile correzione ( per questo avevo scritto " sarebbe sensato prepararsi ad alleggerire (NON chiudere)" ), il grafico Heikin-Ashi non ha mai dato segnale di inversione (avevo sottolineato anche questa evidenza). E infatti il Trend rialzista prosegue anche oggi andando a testare un altro livello significativo e numero tondo: 20mila punti.

Visto che è stato così efficace, attendiamo pazientemente senza anticipare che sia lui a darci il segnale di correzione, sarebbe opportuno reclutare forze fresche per continuare a salire in modo più armonico e non così ripido.

Intanto proseguono i lusinghieri risultati dei segnali Long sulle Analisi Settimanali di Lungo Periodo postate ad inizio anno e ancora in evidenza in prima pagina.

11genn: che quello in corso di test in questi gg fosse un livello chiave lo avevamo ripetutamente ribadito nei post passati. Stiamo testando  per la IV° volta la validità di livelli massimi di breve periodo (Ott-Genn), e lo stiamo facendo con un classico return move dopo la violazione della trend Line dinamica Supportiva partita in Giugno 2013, con Oscillatori ragionevolmente sui massimi a confermare la spinta rialzista innescatasi a metà Dic 2013 (dopo il retest del  pluriennale rettangolo di consolidamento laterale).


Le candele di indecisione di questi gg stanno a dimostrare la significatività di questi valori. Un ritracciamento da questi livelli sarebbe auspicabile (ho inserito i ritracciamenti di Fibonacci) per andare con forze fresche all'attacco dei 20mila, ma il fatto che sia auspicabile non è detto che si verifichi. La rottura rialzista come l'ennesimo fallimento non devono trovarci impreparati. Il Money Management ci aiuterà a decidere invece che scommettere.

Su questi livelli sarebbe sensato prepararsi ad alleggerire  (NON chiudere) le posizioni ancora Long e in profitto. Stopparle solo sulla violazione delle fan del ventaglio di GANN aspettandosi che  poggi sulla 1x1, MA attendere conferme dall'analisi candlestick e dall'oscillatore per reversarsi Short.

La struttura è ancora rialzista e il grafico Heikin Ashi ( che uso nei momenti di potenziale esaurimento di un Trend direzionale e possibile inversione ) ancora non da segnali di inversione ( le candele stanno diminuendo di corpo a segnalare indebolimento del Momentum, ma ancora non sono comparse le doppie shadow né candele rosse).


8genn: ecco - proprio in prossimità dei livelli di resistenza disegnati nei gg scorsi-  la prima candela di indecisione e temporanea interruzione della sequenza delle candele rialziste.

NB è solo un primo indizio , MA non c'è alcun segnale di inversione ancora. Infatti il grafico giornaliero con candele Heikin-Ashi NON produce ancora neppure una Doji di indecisione= sui livelli di Resistenza segnalati, SOLO posizioni Short di Anticipo ( 15% del capitale dedicato) con Stp Loss rigido. Avremo tempo di piramidare ulteriori posizioni Short alla conferma dell'inversione quando ci sarà.

4 genn 2014: sono fatte salve e invariate tutte le considerazioni di fine anno 2013. Il livello dirimente resta quota 19500 ( già triplo massimo sul giornaliero) 20mila ( test alto del Canale rialzista). Area di prezzo in cui si incrociano la Ribassista di Lungo periodo e la base della Forchetta di Andrews.

L'impulso rialzista partito il 24 Giugno 2013 avrebbe già fatto le classiche 3 gambe di rialzo (vedi nella sezione Educational "trend Direzionale"). Poi corretto dal movimento 4Nov 9 Dicembre.

A questo punto SE il 16 Dic è partito un nuovo Trend direzionale, quella in atto è la prima gamba di rialzo ( ce lo dirà il superamento di 19500-20mila).

Se invece non ci dovesse essere prosecuzione e 19500-20mila dovessero fermare l'impulso, allora è ragionevole aspettarsi un movimento correttivo vs il test basso (area 16500)  del canale rialzista  di Lungo partito a maggio 2012.

con le prime due scoppiettanti giornate dell'anno ( grazie rispettivamente a Fiat e Telecom It ) siamo andati a fare doppio massimo a quota 19180 lasciandoci alle spalle ancora 2 gap aperti, che -se sono "gap di fuga"- non è detto che vengano chiusi prontamente.


Ultimo aggiornamento Venerdì 07 Febbraio 2014 09:37
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 30