|
  

Online grazie a...

Italia

FTSEMib indice

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Domenica 24 Novembre 2013 11:59

20Dic: ancora una giornata positiva, e procediamo spediti verso il test del Canale Ribassista di Nov Dic. Adesso non mi stupirei se l'area di Prezzo 18600-18700 rallentasse l'impulso. Anche perché le sedute di borsa sono finite: praticamente la prossima settimana è già festiva e di chiusura anno2013.

Come promesso in un'altra sezione trovate l'analisi FTSEMib di Medio Lungo che nei giorni festivi sostituirà i commenti settimanali.

 

19Dic: Lunedì scorso ho esordito con "il rimbalzo è servito", e le barre INside dei giorni successivi si sono dimostrate una congestione al momento di natura accumulativa,  il movimento inoltre è assecondato anche dagli altri indici Internazionali che hanno preso bene il dato sullo Zew e l'annuncio sulle strategie americane di tapering.

Vi ripropongo uno studio che avevo presentato già qualche mese fa: Pista Ciclica combinata con lo Stocastico Lisciato. Ho indicato come i più frequenti livelli di possibile inversione +1,9 e -2,5. Quando la Pista Ciclica testa quei livelli i Valori si candidano ad una inversione. Nelle Strategie Long, quando si testa 1,9 ci si può aspettare una inversione ribassista. Le frecce rosse indicano gli eventi e potete notare che il segnale è fallito in 3 casi. Quando? .... Quando lo Stocastico non era ancora nella sua porzione ribassista conclusiva del movimento in atto. ( la fase ribassista del Ciclo l'ho evidenziata sullo Stocastico dopo la rottura della Trend Line ascendente con un riquadro viola). A fine settimana proveremo ad applicare lo stesso studio sull'Indice ma su tf Settimanale.

Conclusione: dovremmo essere appena ripartiti per un nuovo movimento impulsivo ( Lo Stocastico sta fuoriuscendo ora dalla parte bassa del canale), quindi questo nuovo test dei 1,9 non dovrebbe innescare una correzione verso la banda opposta a -2,5: il Rally di Natale potrebbe continuare, basta applicare il trailing stop dai livelli di doppio minimo.

Il condizionale è d'obbligo perché siamo praticamente a fine anno e molti operatori si prepareranno ad andare in vacanza, in parte saranno soddisfatti del rimbalzo che avevamo messo in conto anche noi con la segnalazione della figura di "passaggio del testimone" nel post dell'11Dic, e in ultimo -ma non per importanza- c'è da monitorare cosa vorrà fare il Settore Bancario al test della banda superiore del canale ribassista ancora in atto ( oggi lo testiamo con una candela decisamente "indecisa". Il Gap non è particolarmente preoccupante perché il Momentum è in fase di uscita dall'Ipervenduto, e quindi potrebbe anche essere un Gap di Fuga.) Monitoriamolo però per non farci prendere in contropiede. Gli ho dedicato un apposito post.

 

 

17Dic: un bell'Harami ( donna incinta, vedi sezione Educational) che ci toglie dall'impaccio: la conferma del movimento impulsivo Long è legata allla rottura rialzista della figura. Se invece non dovesse rompere al rialzo ci ritroviamo in congestione di breve e la eventuale rottura del minimo di Lunedì ci dice che la correzione (inaspettatamente per me) non è ancora terminata e prosegue il Trend ribassista iniziato a Novembre. Seguiamo eventualmente monitorando il comportamento sul secondo livello di potenziale Supporto statico che ricordo è in area 17600 (massimi di metà Maggio e metà Agosto)

16Dic: "...nulla è ancora compromesso. Mi riferisco ai movimenti che il mercato fa quando innesca delle figure di -passaggio del testimone-"

E il rimbalzo è servito: in un giorno si è rimangiato tutta la correzione  dell'ultima settimana. I livelli sono quelli già citati negli scorsi post: vediamo come si comporta al test dei 18500-18600  che sono la base della precedente congestione laterale e mediana della Bollinger. Poi c'è la ribassista che congiunge i massimi di inizio Nov e inizio Dic e poi ci sono i Top di periodo a 19500. Tutti Test su cui verificare le intenzioni Natalizie del ns listino. Comunque sono state rispettati tutti i livelli di controllo che avevamo segnalato. Stop profit ad inizio Dic sotto 18500,Hammer rialzista, rimbalzo e successiva correzione, approdo in area 17600, rimbalzo odierno.

Naturalmente non confermare l'impulso in corso e scendere sotto 17600 vorrebbe dire tornare nel box laterale pluriannuale ( quello da 5000 punti ) e non sarebbe un buon segno.

 

11Dic: i livelli di Stop erano stati segnalati nel post di ieri e dovrebbero aver tutelato almeno in parte i profitti di chi avesse assecondato il segnale dell'hammer di Venerdì sul grafico giornaliero. Per chi avesse una ottica Long nelle prossime settimane nulla è compromesso ancora. Mi riferisco ai movimenti che il mercato fa quando innesca delle figure di "passaggio del testimone"(vedi Educational nelle Varie  )

Vi ricordo che ritracciamenti del primo impulso rialzista sono ammessi. bisognerà monitorare con grafico orario la tenuta del minimo dell'hammer di Venerdì e poi, eventualmente- la tenuta dei 17600 (tutti livelli di prezzo già segnalati negli scorsi post). Se questi livelli di Prezzo arginano le correzioni... allora ai primi segnali di ripartenza il segnale è Long per le prossime settimane. Sarebbe il classico rally di Natale. Monitoriamo.

Tutte le entrale Long per adesso sono degli anticipi, quindi percentuale bassa del Capitale da investire e Stop larghi. Si incrementano le prossime tranche alla conferma della ripartenza.


10Dic: aggiornamento con grafico orario per confermare la bontà dell'hammer  evidenziato nell'ultimo post.

Strategie Long di breve ancora valide. Un doppio Max a 18380 ha temporaneamente frenato la salita verso il primo obiettivo che avevo indicato a 18600-18700 che rappresenta la base della precedente congestione laterale. lo stop loss della strategia va settato sotto i recenti minimi ( 18180 18100) . Sopra il livello di 18380 invece si può continuare a cercare nuovi allunghi vs i primi tgt segnalati.


7Dic : riprendiamo l'aggiornamento grafico del ns indice FTSEMib, dopo qualche giorno di latitanza di cui mi scuso e di cui i più conoscono i motivi ( grazie per la vicinanza).

Ci eravamo lasciati sul grafo settimanale con un auspicio "...l'ideale sarebbe il retest dall'alto del consolidato Box laterale ..." : l'abbiamo fatto tornando a ritestare i 18mila con precisione quasi millimetrica.

Nell'ultimo post relativo al grafico giornaliero scrivevo che il triangolo in formazione (di cui ho tenuto traccia) corrispondeva sull'indicatore ad una classica figura di" passaggio del testimone" ma che per sancire la svolta rialzista dovevamo attendere il superamento di 19200 prima e 19500 poi. In caso invece di violazione della Trend line dinamica ascendente e poi dei 18500 sarebbe continuata la discesa. Il disegno è stato rispettato con sorprendente e fortunata precisione: Triangolo rotto al rialzo a rispettare la figura rialzista sull'oscillatore, test dei 19200, mancato superamento inversione e violazione ribassista dei 18500.

Veniamo agli scenari che si aprono ora.

SE è vero che area 18mila era stato in Ottobre un livello significativo di Resistenza Statica, ora il suo retest e tenuta si candida ad essere un trampolino di lancio che vedrà l'indice spiccare il volo MA solo dopo il superamento dei 19500 ( in altri termini, sulla tenuta dei 18mila, per il buon rapporto rischio-rendimento, si posso progressivamente aprire posizioni Long - per adesso di breve e speculative- e che andranno incrementate solo sulle conferme di nuovi massimi). Se invece i 18mila non tengono, lo stop loss è vicino, e il rientro nel vecchio e lunghissimo box laterale indica il mercato non ha trovato temi forti per giustificare la rottura di Ottobre, e quindi torna a rintanarsi da dove era uscito.

L'ultima candela giornaliera è un bell'Hammer  che fuoriesce dalle Bollinger e che  -se lunedì si superano i 18150 in chiusura oraria prima e chiusura giornaliera poi- potrebbe trovare il primo obiettivo di rimbalzo sulla mediana in area 18600-18700.... per il seguito si vedrà strada facendo. Sotto i minimi di Venerdì invece la figura fallisce e dovremmo andare a verificare la tenuta dei 17600 (massimi di metà Maggio e metà Agosto). ora il grafico che sintetizza il tutto

 

24Nov grafo settimanale con candele Heikin-Ashi: la situazione è ancora in fase di definizione. Il Trend è rialzista fino a quando non verrà violata al ribasso la Trend Line ascendente che fa da supporto. Il movimento correttivo -al momento- è da configurarsi come un naturale e salutare scarico dell'oscillatore. L'ideale sarebbe il retest dall'alto del consolidato Box laterale amplissimo (5000punti) e lunghissimo (da Luglio 2011), ma anche le ultime candele correttive sono ancora incerte (sono presenti entrambe la shadow a segnalare indecisione e Trend ribassista non ancora definito).

Sul giornaliero siamo in congestione laterale. Lo Stocastico lisciato -nel breve- sembra aver già disegnato una figura di passaggio del testimone a favore dei rialzisti. Attendiamo però la conferma dai Prezzi che per sancire la ripartenza devono prima uscire dalla congestione al rialzo, e poi superare i 19200 prima e i 19500 poi. Vale la pena monitorare anche il grafo del settore bancario ( vedi aggiornamento del post dedicato). Con una rottura ribassista dei18500 il ribasso continua.

Ultimo aggiornamento Lunedì 23 Dicembre 2013 08:46
 

FTSEMib indice

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Martedì 15 Ottobre 2013 19:30

17Nov: grafo Mensile, ci muoviamo entro il canale basso della Forchetta di Andrews. La Mediana passa a 20mila, il Test della base in area 18mila. Il tentativo di perforazione della Kumo in Ottobre (la nuvola verde) sembra fallito: ha sentito la resistenza.

grafo Settimanale , candele Heikin-Ashi con ipotesi conteggio Onde di Elliott: potremmo essere in corso di Onda 4 che, se andasse a ritestare i 18mila sarebbe un perfetto pull-back sulla vecchia resistenza, poi ci sarebbe Onda 5 al rialzo... ma sono solo ipotesi grafiche. Per adesso siamo in fase laterale e solo la rottura rialzista di 19500 sancirà un nuovo impulso rialzista. Il ribasso prosegue solo con la violazione di quota 18600.

 

14Nov: ... pratica espletata: gap chiuso e Test della 1x1. Potete ricostruire l'evoluzione dell'Analisi attraverso i precedenti post.

 Oggi chiudiamo con un Hammer che "potenzialmente" potrebbe essere un indizio di esaurimento della correzione e successiva inversione. N.B la conferma del segnale -sul grafico daily-  è una chiusura sopra il massimo dell'hammer e la mancata violazione del minimo odierno. Non ci resta che monitorare il formarsi delle classiche figure di inversione. In loro assenza ogni strategia rialzista è prematura e a rischio Stop, visto che il cedimento della 1x1 indicherebbe la volontà di continuare a scendere. Nell'analisi del 1°Nov facevo già riferimento a questa possibilità mutuando dal recente passato una ipotesi di evoluzione.

 

8Nov: il grafico Daily ci mostra un bel Round Top con un triplo massimo e i Valori compresi in un range di circa 500 punti (900 se consideriamo i massimi e minimi delle Shadow). I livelli di prezzo da monitorare sono quelli ripetutamente segnalati negli ultimi commenti ed evidenziati nel grafico. Ci sarebbe ancora spazio per proseguire al ribasso, il Gap è ancora aperto e vicino e potrebbe fare da catalizzatore. Potremmo appoggiarci sulla 1x1 del Ventaglio di Gann.

Dal punto di vista didattico apprezzabile il segnale fornito dal grafico Heikin-Ashi nelle giornate 4, 5 e6 Nov con doji di indecisione e che preannunciavano la voglia di cambiare colore. Il Momentum sta ritestando la linea dello 0.

 Ma non dovremmo stupirci se i corsi dovessero usare questo Trading range per ricaricarsi e tornare all'attacco dei 20mila nel classico Rally di Natale. Sul settimanale il Trend è ancora rialzista e non si sono ancora manifestati segnali di inversione. La violazione del Box e successivamente il test delle Trend Line dovrebbero essere un segnale affidabile per il Medio.

7Nov: questo è l'aggiornamento giornaliero e i livelli di controllo del grafo postato il 1°Nov, e questo il commento di quel giorno:"Al Rialzo: un primo segnale sarebbe la violazione rialzista del massimo degli ultimi 3 gg, ma la conferma arriverebbe solo con accelerazioni oltre il doppio massimo a 19500."

Oggi, dopo la decisione di Draghi e l'uscita dei dati Pil e disoccupazione USA , l'indice ha fatto spike di 300punti up in 3 minuti a testare con un  triplo massimo i 19500, MA senza rottura, e poi discesa di 700 punti  !! A volte aspettare la violazione dei livelli di controllo sembra frustrante, penalizzante in termini di massimo profitto teorico , ma se i Prezzi hanno un significato nell'AT ... meglio rispettarli.

Al ribasso la violazione di 19100 (altro livello di controllo segnalato nel post) ha funzionato e domani vediamo se andiamo a chiudere il gap ancora aperto.

5Nov: prosegue il laterale con una long black Engulfing che è anche barra Outside con una dote di 300punti ( proiezione della barra Outside)= sotto 19100 c'è la violazione del primo livello di controllo per lo Short ( livello da confermare sempre in chiusura oraria e poi chiusura giornaliera). Ulteriori posizioni da incrementare sotto 18650. Il Momentum sta attraversando ora la linea dello 0. Ancora Gap aperto a 18565.

1Novembre : prosegue il movimento laterale del ns indice racchiuso in un box di 500 punti. Negli ultimi gg ha provato a rompere al rialzo ma senza confermare, si susseguono candele comprese in un range ancora più ristretto. In intraday si trada il Box in attesa di una rottura da uno dei due lati per assecondare il prossimo movimento direzionale.

Al Rialzo: un primo segnale sarebbe la violazione rialzista del massimo degli ultimi 3 gg, ma la conferma arriverebbe solo con accelerazioni oltre il doppio massimo a 19500. I livelli di controllo sono tracciati sul grafico

Al ribasso: primo segnale violazione di area 19100 e poi rottura dei 18700. Un grafo a 15min rende meglio l'idea e manifesta un pattern (island reversal) che abbiamo già visto recentemente ma a livello giornaliero( trapoche righe lo rivediamo).

Medio termine: al momento la fase laterale ha le stesse chance di essere solo una pausa di consolidamento per caricarsi in funzione di un ulteriore allungo verso i 20mila, oppure di essere una fase distributiva in ottica futura correttiva. Personalmente attendo la rottura del laterale per assecondare il prossimo movimento direzionale con posizioni overnight, però monitoro le similitudini com la figura di Aprile-Giugno 2013: doppio massimo, island reversal pattern e correzione.

Questa è l'ipotesi che ho in mente e che potrebbe configurarsi come la conclusione del movimento semestrale partito il 24 Giugno.

30Ott: le velleità rialziste del ns indice si sono fermate oggi in prossimità di un doppio massimo. Dal grafico daily è ben evidente la compressione dei Valori entro un box di circa 500 punti, non male per gli intraday traders.

Per strategie che vadano oltre la giornata bisogna monitorare i livelli di controllo, al rialzo sopra 19300 prima e poi oltre il doppio massimo. Al ribasso violazione di area 18800. Entro questi valori restiamo in Trading range. La violazione del box laterale dovrebbe innescare un movimento di pari ampiezza (ca 500punti), che al ribasso varrebbe area 18300 ( obiettivo del Boomer segnalato qualche gg fa).

grafo orario:

 

 

 

29Ott  h9,45, grafo orario:  con la chiusura di ieri e soprattutto l'apertura odierna, l'indice sembra voler dare un chiaro segnale di esaurimento della correzione partita col doppio massimo del 22. Il ribasso ha sfiorato il ns primo Tgt ( la chiusura del gap ancora aperto) ed è ripartito violando la Trend line ribassista di breve,al termine della prima ora si trova già a fare i conti con il livello di controllo che sancisce la fine della correzione e la ripartenza al rialzo. Ricordo, fino allo sfinimento, che quel livello di controllo (area 19020) deve essere superato in chiusura oraria e chiusura di giornata per convalidare il segnale. Operativamente chiuse le posizioni Short e restiamo in attesa di reversare Long se il segnale sarà confermato. Entrare ora non è saggio è come salire sul treno in corsa... 2 strategie: facciamolo prima pull-backare per avere un livello di entrata più favorevole o, in alternativa, apriamo operazioni in favore di nuovo Trend, ma a tranche da piramidare.

a puro scopo didattico: l'inversione era stata anticipata ieri pom con un chiaro Testa e Spalle rialzista tra le 15,30 e le 16,30 e poi, a seguire - essendo un indicatore lagging (ritardato)-, confermata dall'incrocio rialzista delle MM.

25Ott: continuiamo ad assecondare il movimento correttivo in corso( canale ribassista di breve), seguendolo con un grafico orario. il primo obiettivo resta sempre la chiusura del Gap in area 18600-18550. Da monitorare i più prossimi punti di controllo: area supportiva statica di breve 18750 ( potrebbe sentirlo e rimbalzarci sopra). Qualora invece i Valori dovessero andare a superare la ribassista di breve e l'area 19030... occhio e proteggere le strategie Short.

sul grafico giornaliero apprezzabili a scopo didattico le candele a corpo ridotto (doji) che hanno segnalato l'esaurimento del Trend rialzista in corso dal 30Sett, la Shooting star del 22Ott (candela di inversione),e ora da monitorare un potenziale Boomer, anche se non "pulitissimo". ( vedi l'area Educational)

23Ott: grafo orario che sintetizza le scarne riflessioni che ci siamo scambiati  in questi gg. Trend Long che non trovava nel Momentum convergenza di intenti (prima o poi doveva arrivare lo storno, ma la divergenza non ci dice nulla di più, cioè non ci dice il "quando") . le 2 shooting star di ieri pom davano un primo avvertimento , ma bisognava attendere la conferma. La conferma è arrivata stamattina in apertura (violazione della Trend line di breve e Lap non chiuso) e poi con la violazione del primo livello di controllo fissato già nei post dei gg scorsi (movimento perfetto:rottura e retest). Adesso c'è un secondo livello da violare per continuare la correzione e poi ci sarebbe l'approdo sui Valori del gap ancora aperto, quello mi sembra un obiettivo cui puntare. Oltre 18600 ( se ci arriviamo) al momento non è dato sapere.  Gli potrebbe bastare per ripartire al rialzo riprendendo il Trend rialzista di fondo....sarebbe un peccato perchè il movimento da manuale sarebbe che andasse a fare retest sulla rialzista di Lungo che passa qualche centinaio di punti più in basso e che ho tracciato sul grafo settimanale.

N.B. una possibilità che negli ultimi periodi si è fatta più recondita, ma che stavamo seguendo dalla primavera passata (vedi post pre-estivi), è che area 19400-500 sia invece un inaspettato top di Lungo (dopo un Ciclo quinquennale partito a Marzo 2009, e che dovrebbe scadere nel 2014). Ma i trader hanno la memoria corta e la bocca grande e anche nei bar oggi si parla di 20-22mila punti come tgt scontato. Non dimentichiamo invece che basterebbe tornare sotto 18mila - configurando quella di questo mese come una falsa rottura- per far suonare un campanello di allarme e farci rientrare nel Trading range 15mila-18mila... e non sarebbe un bel segnale. Seguiamo asetticamente con questo grafico di Lungo in tasca, consapevoli che solo il deciso superamento della TL ribassista viola aprirà scenari positivi pluriennali.

20Ott: il Tgt della barra Outside più volta citata è stato praticamente raggiunto. Un movimento correttivo a ritestare la Trend Line violata al rialzo ad inizio Ottobre sarebbe provvidenziale.

scendendo di time frame (orario) stiamo assistendo a congestioni laterali con Momentum in divergenza ribassista, che segnano una pausa rispetto al trend rialzista in atto; congestioni la cui violazione al ribasso segnerà l'inizio della correzione, il movimento sarà accompagnato dall'incrocio al ribasso delle MM di breve. L'obiettivo? proviamo ad andare a chiudere quel gap ancora aperto a 18600,e poi ci aggiorniamo.

15Ott: "direi ancora niente di nuovo sul fronte occidentale". Dopo il segnale Long scattato con la chiusura giornaliera e settimanale sopra i 18100, l'Analisi Tecnica e Grafica dice -ancora nessun segnale di inversione-. Non che l'orizzonte sia privo di nubi: persiste la divergenza ribassista sul Momentum; nessuna novità positiva da USA relativamente alla revisione del tetto del Debito Pubblico (default pendente !!);anche il sì al ns governo di solo pochi giorni fà sembra tornare in discussione con il voto palese o segreto su una questione che dovrebbe essere già considerata superata. Ma dovrebbe essere chiaro che il Mercato nel breve si muove indipendentemente da fattori esogeni che verranno selezionati come catalizzatori per giustificare solo a posteriori i movimenti dei Valori.

In conclusione: la Outside bar della settimana del 30Sett avrebbe un obiettivo a 19300-19400. La Pista Ciclica (l'abbiamo commentata nello scorso post) è pronta a dare un segnale di inversione ma non è ancora scattato. 

Primo segnale di interruzione del Trend positivo giornaliero con la violazione al ribasso del doppio minimo a 18780, e Gap ancora aperto.(grafo orario)

Ultimo aggiornamento Domenica 17 Novembre 2013 18:19
 

indice FTSEMib

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Domenica 06 Ottobre 2013 11:39

10Ott: dopo la confermata violazione rialzista la scorsa settimana dei 18100 che erano il nostro punto di controllo,si coferma l'impostazione Long del ns indice. Superato il primo obiettivo a 18600, oggi abbiamo sfiorato i 19mila. Potenzialmente abbiamo ancora strada perchè la Outside bar della scorsa settimana si porta in dote una escursione di 1140 che aggiunti al minimo della attuale candela settimanale ci potrebbero portare in area 19300.

Spostandoci sul breve con il grafo orario si evince l'inclinazione del canale rialzista di breve,la persistente divergenza sul Momentum, il livello (18200) al di sotto del quale ci sarebbe inversione del Trend rialzista in atto.

 

8Ott: primo tgt a 18600 sfiorato (abbiamo fatto 18540 di max ) e la giornata si chiude con una candela approssimabile ad una Stella cadente. Il Trend Trimestrale è ancora saldamente rialzista, il Momentum in divergenza e candele di indecisione sui Top di periodo vanno monitorati per provare a cogliere un movimento correttivo. Il cedimento di 18330 e poi 18200 sanciranno l'appalesarsi dello storno. Per l'inversione siamo lontani della trend line Supportiva e dalle MM 25 e 50

6Ottobre: ora è arrivato il segnale Long= con una Long white rottura confermata in chiusura di settimana della Statica di Lungo posta in area 16mila-16100. Barra Outside con una dote di ben 1140 punti (vedi Educational) e prima stazione della corsa a 18600, poi si va a cercare quota 20mila. Ma questo lo dice l'Analisi Tecnica, io sono meno confidente di vedere nel medio orizzonte questi obiettivi. Non condivido ma mi adeguo.

 Di conseguenza è scattato lo Stop Loss anche per l'ultima tranche Short di medio periodo. Tecnicamente avrei dovuto anche reversare Long ma, visto che per motivi personali non posso seguire con continuità, ho preferito astenermi perchè questi sono mercati da seguire a vista. E credo di aver motivi per non rammaricarmi della posizione Flat. La rottura è arrivata in una settimana condizionata dalle note vicende interne di stabilità governativa, e quindi deduco che sia un pò influenzata emotivamente da queste. Non a caso la nostra rottura NON è confermata a livello settimanale da nessun indice Internazionale (S&P, DAX,Stoxx sono ancora in congestione), se le correlazioni esistono meglio non sottovalutarle.

Inoltre c'è il Momentum che scende a fronte dell'ultimo strappo rialzista e la Pista Ciclica che mi fa notare una ricorrenza: quando supera il livello di 5 il Mkt è pronto a girare MA non lo fa mai sul primo top, piuttosto attende un secondo picco (ho evidenziato con le frecce rosse i punti di inversione sempre successivi al pallino viola che indica il Top immediatamente precedente).

scendendo su base daily: direi che la rottura dei massimi di Venerdì (18341) conferma l'intonazione positiva. La mancata violazione e il ritorno sotto 18mila deve far guardare alle ultime candele come ad un possibile doppio massimo sporco. La divergenza sul Momentum manifesterebbe così tutta la sua valenza e lo Stocastico lisciato che incrocerebbe al ribasso deve indurre chi avesse aperto strategie Long a proteggere la posizione.

Il tema principale della prossima settimana sui mercati Internazionali dovrebbe essere il dibattito USA sull'innalzamento del debito pubblico. data ultima disponibile 17 Ottobre.

Ultimo aggiornamento Giovedì 10 Ottobre 2013 18:58
 

FTSEMib il punto

Stampa E-mail
Scritto da Mapokam   
Venerdì 20 Settembre 2013 17:23

4Ott h13,00: in primo luogo grazie a tutti coloro che pubblicamente o privatamente hanno voluto manifestarmi la loro vicinanza. Vediamo se oggi riusciamo a chiudere giornata e settimana sopra il livello di controllo. durante il week end provo a fare un aggiornamento generale.

...non sono scomparso. Mi verrebbe da dire che non essendoci mai stata una chiusura daily sopra i 18100, valgono le considerazioni che ci siamo scambiati prima della sospensione annunciata. In realtà in questi gg si è assistito a veri cataclismi, il mercato sta offrendo straordinari temi di osservazione (naturalmente tutti diffcili da tradare oltre l'intraday). Abbiamo fatto uno storno di -800punti dai 18mila del 19 20 Sett, e ci potremmo anche accontentare (alla fine le ns analisi sono state assecondate dal Mkt) . Da queli livello abbiamo aperta sia una ulteriore discesa, che una definitiva rottura dei 18100-18200. Ci tocca stare a guardare. USA e JAP stanno correttamente stornando. Indici EU continuano a congestionare sui Top . Io però sono ancora in Ospedale... appesantito da una placca nuova di zecca e 9 viti, lasciatemi uscire dagli effetti dell'anestesia e ci rileggiamo.

24Sett: balliamo ancora a cavallo dei 18mila e sotto i 18100, livello di controllo indicato ieri che farebbe stoppare anche le ultime tranche Short e reversare la posizione (come al solito monitorare SEMPRE chiusura oraria e poi chiusura giornaliera). Oggi il tema Telecom e tutti i titoli coinvolti hanno sostenuto il listino (Telecom +1,7%, Mediobanca +3,6%,Generali +1,4%, positiva anche ISP ). Questo è un argomento da non sottovalutare: il nuovo spunto rialzista -se vuole manifestare la sua buona salute e non nascere claudicante- deve assecondare una corale rotazione settoriale. Non può affidarsi ad un solo estemporaneo tema.

Non sarò al desk in questi gg, ma i temi mi sembrano tutti chiari e potrete assecondarli fino al prossimo commento di fine settimana.

23Sett: primo tentativo di rottura rialzista fallito: i 18mila non hanno tenuto in chiusura della scorsa settimana e oggi in chiusura di giornata. La flessione giustificata dallo stacco di ENI, in realtà è stata compensata dai rialzi di Finmeccanica e Telecom. Si conferma quindi debolezza dell'Indice ma tutto sommato ancora contenuta. Chiuso il gap apero dalle dichiarazioni di Bernanke, manca ancora quello lasciato aperto Lunedì scorso, ma chi ha avuto la benevolenza di leggere il post sui Gap in area Educational sa che non tutti i Gap sono uguali, e vengono chiusi sempre e velocemente solo i Common gap. Per le posizioni Short due possibili livelli di controllo che possono tradursi in alleggerimento in tranche. Se tiene il minimo di oggi e domani viola al rialzo la trend line ribassista di brevissimo si può prendere profitto su una tranche della posizione, perchè potrebbe mettersi in laterale (è ovvio che è un tipo di operatività adatto ai trader più compulsivi, perchè se poi viola al ribasso il minimo odierno e lo conferma con le chiusure orarie e domani con la chiusura di giornata si deve ripristinare la posizione corta). Dove invece il Mercato pone lo Stop Loss della Strategia Short in corso? ( vedi in area Educational Stop Loss): sopra 18100!! da cui ci reversa e si va Long. Perchè vuol dire che si è accontentato di una rifiatata e riprende la corsa.

Draghi ha confermato che non si ferma: pronto eventualmente ad un nuovo LTRO. Per invertire la tendenza serve che sia S&P che DAX mollino la presa, e i temi per quelle sponde sono: il profilo della Grosse Koalition in Germania (in quanto tempo si realizzerà?) e nuova testata al debt ceiling per USA ( cosa si fa stavolta, si alza di nuovo l'asticella? quanto saranno lunghe le trattative?)

N.B. sia su S&P che sul ns FTSEMib intravedo dei potenziali Wolf in formazione, monitorare... ne parliamo appena si configurano i pattern

Facciamo il punto e cominciamo da lontano: grafico a 10 anni.

E’ chiaro cosa è successo? Dopo la bolla.com, un nuovo Ciclo di 5 anni è partito a Marzo 2003 e terminato nel 2009 con il crollo determinato della crisi mutui Subprime e Fallimento Lehman Brothers.

Dal 2003 tutti i Mercati sono ripartiti USA e DAX sono arrivati ad aggiornare massimi storici… noi ci siamo giocati tutto nel corso del 2009 (+100%) e di lì –eravamo a 24500- simo solo scesi.

Quota 18mila era il Supporto di quel movimento , rotto al ribasso nell’estate del 2011 con la crisi di EuroZona e ritestati dal basso proprio in questi gg.

In questo rapido e sommario riepilogo la storia dei ns ultimi 10 anni e l’importanza cruciale del livello attuale dei Valori che in chiusura di settimana di scadenze tecniche stiamo lambendo. Grafico Settimanale 10 anni.

 

Se stringiamo lo sguardo sugli ultimi 5 anni in evidenza immediata il rimbalzo sul doppio minimo in area 12300, seguito da un laterale con Momentum in divergenza ribassista. Box di consolidamento laterale di più di 2500 punti che, se rotto al rialzo, proietterebbe i Valori al primo obiettivo poco sopra area 20-21mila, dove passa la Trend Line ribassista di Lungo periodo. Il secondo farebbe doppio massimo con il Top 2011

A questo punto la domanda è: sopra 18mila si va Long ? L’Analisi tecnica dice SI’ senza SE senza MA.  Si va Long alla prima rottura? L’Analisi tecnica “suggerisce” NO, dovrebbe essere il cosiddetto first fade (il primo attacco), è consigliabile attendere un ripiegamento fisiologico a reclutare nuovi investitori per lanciare un nuovo assalto: second go with.

Se scendiamo ancora nel livello di analisi (daily) è evidente che il Mercato si è lasciato alle spalle due gap, il primo Lunedì dopo la rinuncia di Larry Summers alla candidatura alla Fed, e poi Giovedì con la decisione a sorpresa di Bernanke di proseguire invariata la politica di QE, senza riduzione della pressione in acquisto di Titoli di Stato e mutui ipotecari. Le candele giornaliere sono un impiccato e una stella cadente non limpidissima: 2 candele che chiamerebbero inversione.

 

In un angolo nascosto della mia testa continua a lavorare un tarlo.

Secondo me il movimento 24 Giugno 27 Agosto potrebbe non essersi ancora chiuso. Quella divergenza ribassista sul Momento si è risolta senza aver provocato un nuovo significativo minimo. Un ritracciamento del 38,2% di Fibo O è solo parziale, Oppure è indice di una inaspettata forza del rialzo partito in Giugno 2012.  Chi mi ha seguito nei post dell’ultimo mese sa che a me mancherebbe ancora almeno una gamba di ribasso e che l’impulso rialzista partito il 4 Settembre è orfano di un eccesso di vendite segnalato dagli indicatori. Non si fa trading sugli indicatori, ma una occhiata ai sottotitoli ogni tanto la do. (per capirsi vi invito a fare una passeggiata nell'area Educational http://www.spaziotrader.it/pages/educational/indicatori-e-oscillatori/indicatori-oscillatori.html )

Lascio le previsioni agli aruspici, mi limito a seguire i messaggi del Mercato che se riattaccherà una seconda volta i 18mila con convinzione e Volumi mi vedrà compratore. Se abbandonerà al ribasso quota 18mila mi vedrà shortista, almeno fino alla chiusura dei gap aperti, e sotto 17500 rafforzerò la posizione corta. Al momento sono Flat, da quando ho stoppato a quota 17200 le posizioni Short aperte per cavalcare il ribasso che mi aspettavo più pronunciato (vedi post del 9 settembre).

e per concludere grafico a 15minuti con in bella evidenza i gap ancora aperti e il laterale degli ultimi 2gg.

 

 

PS: se Lunedì si dovesse aprire in gap down si potrebbe configurare una bella figura “Island reversal pattern”, ne abbiamo già avuta una a fine Maggio e le implicazioni sono descritte nel link. Lunedì ENI stacca un acconto della cedola e in apertura potrebbe aiutare, naturalmente per configurare il pattern il gap deve rimanere aperto: monitorare come al solito chiusure orarie e chiusura di giornata.

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Ottobre 2013 12:28
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 30